Q.tà
€ 12.00
Il carrello è vuoto.
Abitare il mondo, viaggio nell’evoluzione dello spazio umano

31 MAGGIO 2017 | Nital S.p.A.

 

DATA: 31 MAGGIO 2017
ORARIO: 20:45 - 23:00
QUOTA: € 12,00 | NPA ed NPU € 8,00
MASTER: Iago Corazza, Greta Ropa
LUOGO: Nital S.p.A. | Via Vittime di Piazza Fontana, 54 Moncalieri (TO)
 

In un'epoca che sembra voler cancellare la fisicità degli spazi a favore dell'edificazione di territori virtuali condivisi in modo apparentemente democratico, in una realtà che tende ad accorciare le distanze e i tempi, il "luogo" lancia il suo ancestrale richiamo, non perde forza ma anzi rivendica la sua importanza simbolica e generativa riaffermandosi e pretendendo una nuova e urgente identità.


È così che osservare questo caleidoscopio di soluzioni abitative escogitate, cercate, volute senza sosta dall'uomo per stare nel proprio mondo va aldilà di qualsiasi curiosità tecnica, ecosostenibile, sociale o strategica. Le abitazioni rappresentano una sorta di superficie intermedia tra il mondo interno e quello esterno dell'individuo, diventando delle preziose interfacce antropologiche per dare tempo all'uomo di decodificare la complessità del mondo. Adattate alla specificità del territorio, eco-compatibili più volte per necessità che per scelta, da sempre queste dimore rappresentano il guscio protettivo dell'uomo, lo contengono, lo preparano alle necessità sociali e pratiche della sua esistenza.


Per questo parlare di abitare è forse il modo più interessante di parlare dell'uomo.

Iago Corazza

Giornalista e regista, ma soprattutto fotografo e viaggiatore, ha iniziato collaborando a soli 15 anni con un'importante agenzia fotografica bolognese. La passione per i viaggi lo ha poi spinto in tutto il mondo prima come viaggiatore e poi come guida. Pubblicando spettacolari reportage di viaggio ha realizzato servizi e documentari in Africa (Algeria, Benin, Botswana, Burkina Faso, Camerun, Egitto, Etiopia, Kenya, Lesotho, Libia, Mali, Marocco, Namibia, Niger, Nigeria, Senegal, Sudafrica, Sudan, Swaziland, Tanzania, Togo, Tunisia, Zambia, Zimbabwe), in Asia (Arabia Saudita, Armenia, Borneo, Cambogia, Cina, Corea Sud, Georgia, Giappone, India, Indonesia, Iran, Irian Jaya, Yemen, Kuwait, Laos, Mongolia, Myanmar, Nepal, Russia, Turkmenistan, Ucraina, Uzbekistan, Sulawesi, Thailandia, Viet Nam), in America Settentrionale (Canada, Messico, U.S.A.), in America Centrale (Belize, El Salvador, Guatemala, Honduras) in America Meridionale (Argentina, Bolivia, Brasile, Chile, Ecuador, Galapagos, Paraguay, Pasqua, Perú) e in Oceania (Australia, Papua Nuova Guinea, Nuova Zelanda, Nuova Caledonia, Vanuatu, Tonga, Isole Cooks, Isole Salomone,Trobriands). In qualità di regista e direttore della fotografia ha realizzato trasmissioni per le reti Rai, Mediaset, Videomusic, Tmc e per importanti emittenti regionali. Per la televisione e il cinema ha realizzato inoltre la serie documentaristica Extreme Tv, spot pubblicitari, documentari culturali e geografici, cortometraggi, monografie e programmi musicali. Nel 2002 ha realizzato una spedizione giornalistica che in 5 mesi e 64.000 km percorsi con due fuoristrada, ha portato via terra Iago, la sua compagna Greta Ropa e due giornalisti da Bologna a Miami (Florida). Ha realizzato produzioni per la CNN Turner Classic Movies ed è stato premiato con tre telegatti e in America con il Telly Award per la cultura. Ha partecipato più volte al "Maurizio Costanzo Show" . Cura, in qualità di direttore di produzione e direttore della fotografia, la produzione di eventi, show, eventi musicali e programmi spettacolari in onda sulle varie emittenti nazionali Presidente dell'Associazione di Fotografia Naturalistica Italiana e responsabile della sezione antropologica della rivista Oasis, ha al suo attivo decine di pubblicazioni editoriali con diverse testate e case editrici, tra cui White Star e National Geographic, con cui ha realizzato importanti monografie a carattere antropologico come "Gli ultimi uomini", un viaggio tra le ultime tribù preistoriche della terra, "Luci e ombre del sol levante" un indagine tra i contrasti della società giapponese, "Abitare il mondo", un viaggio nell'evoluzione dello spazio umano o "People at work", l'arte di vivere e di sopravvivere nel mondo. È testimonial e collaboratore Unicef ed Emergency e insegna fotografia grazie a speciali corsi e workshop intensivi da lui messi a punto. www.iago.com