Caratteristiche

A cura di:

Il sistema autofocus
Nuovo sensore Multi-CAM900: le cinque aree di rilevazione forniscono un'ampia copertura, in orizzontale come in verticale. Tutti i sensori sono pienamente funzionali con tutte le ottiche AF Nikkor, a prescindere dalla loro luminosità massima. Il sistema Overlap Servo assicura una messa a fuoco veloce e accurata.
Tre modalità di selezione dell'area AF: Prefissata, Dinamica, Dinamica con Priorità al Soggetto più Vicino.
AF con Lock-on, esclusivo Nikon. L'innovativo sistema Advanced Focusing Screen Display fornisce la conferma immediata dell'area di messa a fuoco attiva.
Illuminatore ausiliario AF incorporato.

Il sistema di misurazione esposimetrica
Misurazione Matrix 3D: per valutare l'esposizione tramite il sensore Matrix a 10 settori, si avvale di sofisticati schemi algoritmici e di un database composto dalle informazioni fornite da più di 30.000 scene fotografiche reali. È lo stesso sistema già sperimentato con successo sulla F100.
Misurazione Media Ponderata.
Misurazione Spot con zona di rilevazione corrispondente all'area di messa a fuoco selezionata.

Il controllo dell'esposizione
Quattro modalità: P con Programma Flessibile, S, A e M.
Auto Bracketing - due o tre fotogrammi in sequenza con esposizioni variate "a forcella" (da 1/2 a 2 EV), in tutte le modalità di esposizione, compresa quella manuale.
Compensazione tramite correttore fisso, a passi di 1/2 EV.
Blocco dell'esposizione automatica (AE-L).
Tempi di posa fino a 1/4000 sec.
Esposizioni Multiple.

Il lampeggiatore incorporato e l'avanzato sistema di gestione della luce flash
Fill-Flash con Bilanciamento a Sensore Multiplo 3D tramite sensore multiplo TTL a cinque settori: un'esclusiva Nikon.
Il lampeggiatore incorporato ha una posizione di funzionamento più elevata rispetto ad altre fotocamere, in modo che la montatura dell'obiettivo non interferisca con il cono di emissione luminosa.
Copertura fino alla focale grandangolare 28mm.
Numero Guida 12 (ISO 100, metri).
Sincronizzazione fino a 1/125 sec.
Sincro a tempi lenti.
Sincro sulla seconda tendina.
Riduzione occhi-rossi.
Compensazione del livello di emissione (da -3 a +1 EV a passi di 1/2);

I comandi e gli accessori
Versioni dataria (F80D) e per l'impressione dei dati di ripresa (F80S).
Reticolo quadrettato a comparsa nel mirino (si attiva tramite l'Impostazione Personalizzata).
Completo controllo in punta di dita: - Display LCD esterno con retroilluminazione - Due Ghiere Selettrici - Ghiera dei modi - Regolazione diottrica (da -3 a +1 diottrie) - Previsualizzazione della profondità di campo ad attuazione elettronica
18 Impostazioni Personalizzate (19 con la F80S).
Avanzamento a fotogramma singolo (S) o in sequenza (C), con cadenza fino a 2,5 fps in AF Continuo.
Accessori dedicati: - Battery Pack MB-16 (quattro batteria AA) - Astucci-pronto CF-59/CF-60
Compatibilità con tutte le ottiche Nikkor.
Attacco per flessibile meccanico AR-3. 3



NOVITÀ 1
Sistema AF su cinque aree con nuovo modulo Multi-CAM900 Il sistema autofocus della Nikon F80 utilizza un nuovo sensore, realizzato appositamente: il Multi CAM900. Il nuovo modulo si avvale di cinque sensori AF: uno di essi, quello centrale, è di tipo incrociato, ed è contornato da altri quattro: in alto, in basso, a destra e a sinistra nell'inquadratura. Questo raggruppamento di sensori AF copre una zona molto ampia, in senso sia orizzontale sia verticale. E grazie al posizionamento di sensori in alto e in basso, l'apparecchio offre una disposizione a croce anche nelle composizioni in formato verticale. L'impiego è estremamente facile. Basta premere il selettore dell'area di messa a fuoco in direzione del sensore che si desidera attivare e l'area corrispondente apparirà sovra-impressa nel mirino.

NOVITÀ 2
Impressione dei dati di ripresa (soltanto per F80S) Con la F80S, il fotografo può memorizzare i valori di tempo, diaframma e compensazione dell'esposizione, imprimendoli nella spaziatura tra i fotogrammi (in tutte le modalità di esposizione). Un sistema decisamente comodo e versatile per verificare e conservare i dati delle proprie immagini.

NOVITÀ 3
Innovativo sistema di visione Nikon Advanced Focusing Screen Display Nikon ha sviluppato un nuovo sistema di visualizzazione per lo schermo di messa a fuoco della F80, che si avvale - per la prima volta in una fotocamera reflex - di un dispositivo a cristalli liquidi Polymer Network LCD. Grazie a esso è stato possibile incorporare nel mirino della F80 due nuove funzioni: il display a luminosità variabile dell'area AF attiva, e la comparsa in sovrapposizione di un reticolo quadrettato. Con il display a luminosità variabile dell'area AF attiva, una volta eseguita la selezione, l'area prescelta si sovrappone automaticamente in nero nel mirino e si illumina temporaneamente in rosso se la messa a fuoco viene eseguita su un soggetto di tonalità scura o scarsamente illuminato. La sovrapposizione del reticolo quadrettato è eseguibile su comando del fotografo, ed è ideale per foto di architettura e paesaggi che comprendono l'orizzonte.