Festival

A cura di:

I ritratti dell'altrove
Roland Bonaparte, Paolo Mantegazza,
Elio Modigliani

Vai alla galleria immagini
Roland Bonaparte
Collezione antropologica,
Calmucchi, 1889
Bolroh
17 anni; sposata; un figlio;
razza pura

Dal 25 maggio al 25 giugno nelle sale di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana a Roma (sede della Società Geografica Italiana) è possibile ammirare l'esposizione delle opere di Elio Modigliani (1860-1932), Roland Bonaparte (1858-1924) e Paolo Mantegazza (1831-1910) provenienti da alcune collezioni ottocentesche del ricco Archivio fotografico della Società Geografica Italiana.

La mostra, che fa parte del ricchissimo programma del Festival FotoGrafia 2004 di Roma, si propone quale sintesi di alcuni dei possibili sguardi dell'uomo dell'Ottocento sul diverso da sé, sulle culture lontane.

I diversi approcci procedono dall'incanto della curiosità verso il disincanto della scienza senza essere toccati, ancora, dal pericolo di citazioni stereotipate.

 

Vai alla galleria immagini
Roland Bonaparte, Collezione antropologica, Indù, 1889
V. P. Yazambarum.
Nato a Madras; età di 40 anni; Indù? Domestico.

Le immagini esposte sono delle albumine montate su supporti d'epoca con didascalie manoscritte e si riferiscono ad alcuni gruppi etnici che gli autori hanno avuto modo di incontrare nei loro viaggi attraverso il mondo.

Se la fotografia di Modigliani testimonia uno sguardo privo di filtri in cui non c'è una realtà privilegiata, le immagini di Bonaparte e Mantegazza documentano il tentativo di una sistematizzazione del dato visivo che il documento fotografico può raccogliere.

Attraverso il disincanto della scienza, appena la sua evoluzione tecnica lo consente, la fotografia si avvicina inesorabilmente al volto, restringe l'inquadratura spogliando l'individuo di gran parte di quei dettagli che sono il segno della sua appartenenza a un gruppo.

Lo sguardo si sofferma poi sulle espressioni dei volti, le indaga e costruisce ipotesi scientifiche attorno ai tipi umani nella presunzione di poterne così svelare la natura.

 

 

Vai alla galleria immagini
Roland Bonaparte, Collezione antropologica, Pellerossa, 1883 ca.
Veduta esterna della tenda.
Vai alla galleria immagini
Roland Bonaparte, Collezione antropologica, Calmucchi, 1889
Veduta interna di una tenda.
   
Vai alla galleria immagini
Elio Modigliani, Viaggio nel Toba (Sumatra), 1890
GURU Marragnin e moglie