Sguardi 79 - Novembre 2011

A cura di:

 

 

Editoriale

Questo di Sguardi è un numero davvero speciale, perché dedicato interamente a proposte arrivate in questi mesi alla redazione via mail, telefono, posta. Per rispondere al gran numero di offerte di collaborazione, per la loro rilevanza e qualità, abbiamo pensato di realizzare un numero fatto di soli "sguardi vostri".

Perciò, per questa volta, niente mostre o interviste, né news. Ma vetrine (quattro), inviati (due), e poi miscellanee (due) di autori vari sul tema people (persone, ritratti) e places (paesaggi, natura). Sono così oltre venti i fotografi presenti in questo numero - e oltre trecento le immagini proposte grazie a photogallery particolarmente ricche.

Si viaggia dalla Cina e dagli altri Orienti di Daniele Mattioli, che vive da anni a Shanghai, alle immagini latinoamericane ma non solo di Enrico Martino, a caccia di storie visive soprattutto per le raffinate monografie di Meridiani. Dalle coloratissime immagini di Franco Barbagallo, colte soprattutto per il glorioso Airone, inventatosi anche autore di un romanzo con al centro un fotografo alter-ego, a quelle tra showbiz e reportage della coppia Letizia Giambalvo e Vitaliano Napolitano, fotoreporter di razza ingaggiati recentemente da Woody Allen per interpretare lo stereotipo del paparazzo nel suo ultimo film romano.

I due inviati speciali sono Davide Susa, con sensibilità nel mondo degli interpreti della musica jazz, e Piero D'Orto, su una motoslitta nell’universo di neve e ghiaccio delle Isole Svalbard. Infine, but not least, due spazi a più voci a cui teniamo particolarmente: ciascuno con contributi di otto autori diversi, per dar conto di come professionisti, fotoamatori evoluti, appassionati, dilettanti (in senso letterale) si applicano – con passione, ricerca, intuizioni, ingenuità, immediatezza, complessità - al racconto per immagini di luoghi e genti.

Buoni viaggi nei molteplici mondi proposti dai vostri sguardi.

[Antonio Politano]


Invia una mail alla redazione