L'archivio di Sguardi

Perché, come insegnano tra gli altri Gide ("l'importanza sia nel tuo sguardo, non nella cosa guardata") e Proust ("non l'andare verso nuovi paesaggi, ma l'avere occhi diversi"), lo sguardo è - quasi - tutto: il modo di porsi e rapportarsi alla realtà, di ritagliare la propria visione (parlando di immagini) in mezzo alle infinite maniere possibili di guardare il mondo, cercando di porre sullo stesso asse, per citare Cartier-Bresson, occhi, mente e cuore.
"Sguardi online" è appunto questo: uno spazio per mostrare diversi modi di guardare (e riprendere) il mondo, oltre che di attraversarlo viaggiando, perché il movimento, il "vedere cose nuove", fa parte dell'esperienza di chi fotografa, "produce cose nuove in un uomo" come ricorda D.H.Lawrence.
E perché, con Calvino, "viaggiare serve per riattivare l'uso degli occhi, la lettura visiva del mondo".

Se pensate di avere del materiale o delle idee interessanti, o se avete comunque voglia di comunicare con noi, vi preghiamo di mettervi in contatto con la nostra redazione scrivendo a: sguardionline@nital.it

Sguardi 112
04/12/2017 | Apertura di eccellenza per l’ultimo numero dell’anno di Sguardi, con un approfondimento dedicato al grandissimo James Nachtwey, non solo «un fotografo di guerra», come dice Wim Wenders, ma «un uomo di pace, una persona che per desiderio di pace va in guerra e si espone, per creare la pace partendo da un odio sconfinato per la guerra e da un amore sconfinato per gli esseri umani». In occasione dell’apertura di Memoria, la più ampia retrospettiva mai concepita sul lavoro del fotografo statunitense (Palazzo Reale, Milano, fino al prossimo 4 marzo), Sguardi ha intervistato Roberto Koch, fondatore di Contrasto e curatore dell’antologica con lo stesso Nachtwey che non esita a definire il più importante testimone del nostro tempo...
Sguardi 111
02/10/2017 | Sguardi di autunno si apre con due interviste. A un fotografo italiano - Franco Pagetti - diventato celebre per le sue fotografie di conflitti e crisi nelle terre di confine, in occasione della retrospettiva I confini ci attraversano che ripercorre la sua carriera di fotogiornalista, dai primi lavori nell’Irlanda del Nord all’incarico come corrispondente principale per Time Magazine in Iraq, fino ai reportage contemporanei dalla Siria...
Sguardi 110
21/07/2017 | Tempo di partenze, giri, vacanze, scoperte. Sguardi di mezza estate dedica tre approfondimenti al racconto per immagini di viaggi per il mondo. E lo fa attraverso tre interviste.
La prima è ad Anne Farrar, Director of Photography di National Geographic Traveler, che racconta come le sue scelte si combinano con la filosofia della rivista della Society che invita i propri lettori a ricercare esperienze il più possibile autentiche oltre la cornice delle classiche proposte turistiche...
Sguardi 109
21/04/2017 | Per il Vocabolario Treccani paesaggio è «veduta, panorama; parte di territorio che si abbraccia con lo sguardo da un punto determinato». Due libri, di un fotografo istintivamente viaggiatore e su un naturalista-geografo-esploratore, aiutano a riflettere su luoghi, paesaggi, natura. Un maestro come Ferdinando Scianna si ingegna da anni a fare libri, «l’obiettivo del suo fotografare». In Istanti di luoghi mette insieme diverse porzioni di mondo abbracciate con lo sguardo e fotografate: dalla sua Sicilia a New York, passando per Napoli e la Val Padana, la Costa D’Avorio e Parigi...
Sguardi 108
23/02/2017 | Un’intervista a un giovane fotogiornalista, vincitore dell’ultima edizione del premio dei photoeditor italiani. Tre antologiche che festeggiano i settant’anni di Magnum Photos. I 44 premiati nei contest - fotografico e multimedia - del WPP. Due viaggi, vicino e lontano, inseguendo Vinicio Capossela nella sua Campania profonda e Ryszard Kapuściński fino in Palestina. Questo il mix del numero 108 di Sguardi.
Sguardi 107
20/12/2016 | Sguardi che inaugura il nuovo anno inizia con una lunga intervista a Larry Towell, incontrato in occasione della sua prima retrospettiva europea, membro dell’agenzia Magnum, narratore multiforme, poeta, scrittore, storico orale, musicista, “essere umano” come è scritto sul suo biglietto da visita. Un’opportunità per esplorare i suoi lavori più intimi e personali, sulla sua famiglia o sulla comunità dei Mennoniti, fino ai reportage in zone di conflitto, dal Salvador alla Palestina.
Sguardi 106
05/11/2016 | L’intervista a uno scrittore profondo che ama e pratica la fotografia, due pubblicazioni che celebrano anniversari importanti nel campo del fotogiornalismo e della moda, i premiati del più prestigioso concorso fotografico naturalistico, due esempi di fotografia impegnata a raccontare i tormenti del nostro mondo tra Europa e Africa. È il mix proposto in questo numero di Sguardi.
Sguardi 105
12/09/2016 | Una grande donna del fotogiornalismo italiano. Due maestri della storia della fotografia, membri dell’illustre Magnum. Un’incursione nel rapporto tra occhio umano e macchina fotografica. Un reporter pakistano e un videomaker italiano, in viaggio nel subcontinente indiano. Questo il mix di Sguardi di settembre.
Sguardi 104
12/07/2016 | Grandi maestri della fotografia, italiana e internazionale, fotografi-artisti, fotografi-giornalisti efotografi-ritrattisti. Questo il mix di Sguardi, prima della pausa estiva.
Sguardi 103
23/03/2016 | Reportage, fotografia di viaggio, geografie prossime e remote, fotografia ritrattistica, finalisti e premiati di concorsi multi-categorie, tecniche sperimentali. È il mix del numero di inizio primavera, che inaugura la nuova frequenza mensile di Sguardi.