Motogp e Formula1 in pista insieme

A cura di: Ercole Colombo, Gigi Soldano, Vanda Biffani

SABATO 22 GIUGNO 2013 | Autodromo di Monza


Foto di Gigi Soldano

WORKSHOP DI FOTOGRAFIA SPORTIVA

La fotografia professionale dei prestigiosi campionati di Formula1 e della MotoGP in compagnia dei maggiori esperti del settore: Gigi Soldano ed Ercole Colombo per la prima volta nelle vesti di docenti; insieme a loro, il contributo di Vanda Biffani per una giornata di racconti, segreti tecnici e prove in pista.

Le spiegazioni teoriche e pratiche offerte daranno la possibilità ai partecipanti di poter scoprire l'affascinante mondo dei motori, le difficoltà tecniche, il dietro le quinte dei paddock e vari aspetti professionali.

L’appuntamento è rivolto agli amanti della fotografia sportiva di qualsiasi livello. Coloro che intendano approfondire le proprie conoscenze in materia di ripresa in movimento potranno godere delle spiegazioni teoriche e dell'esercitazione in pista guidati dai maestri dei GP.


La giornata è orientata anche ai fotografi alle prime esperienze che vogliano apprendere come effettuare delle immagini sportive di altissimo livello. Lo stage sarà articolato in modo da concentrare gli aspetti cruciali della fotografia di ripresa in pista.
La prenotazione dovrà avvenire entro e non oltre il 15 giugno 2013. In caso di annullamento della partecipazione non è prevista la restituzione della quota versata e il nominativo verrà automaticamente rimosso.

All’atto del versamento della quota di iscrizione i partecipanti riceveranno ulteriori informazioni riguardanti la giornata e dovranno sottoscrivere una dichiarazione di esonero responsabilità.

Per informazioni, condizioni e prenotazioni, contattare Vanda Biffani all’indirizzo vandabi@alice.it

La durata del corso è di una giornata.
Orario: 10.00 – 17.00


Foto di Ercole Colombo


La quota comprende:

  • Lezione pratico/teorica di fotografia di posa e di movimento
  • Sala a disposizione presso l'Autodromo

La quota non comprende:

  • I costi di trasferta, vitto e soggiorno da intendersi a carico dei partecipanti
  • Qualsiasi altra voce non compresa nella sezione “La quota comprende”

Il costo della giornata è di Euro 150,00 + Iva (181,50) a persona.

Ai partecipanti è richiesto cortesemente di indicare l’attrezzatura che avranno al seguito e il livello (principiante/medio/avanzato) all’atto dell’iscrizione.


Verrà fornita attrezzatura professionale Nikon data in rotazione ai partecipanti su discrezione e in base alla disponibilità dalla Nital.

NB L’attrezzatura fotografica messa a disposizione dalla Nital non è garantita contemporaneamente per tutti i partecipanti. Ciononostante ad ognuno sarà data la possibilità di testare a turno il materiale Nikon.


I DOCENTI

GIGI SOLDANO
Passione e fotografia racchiudono l'universo fotografico dell'autore più rappresentativo e stimato delle due ruote, presente in tutte le gare del Mondiale Motociclistico della MOTO GP da oltre 30 anni. Attento a tutto ciò che è movimento e velocità, approda al mondo dello sport quasi naturalmente, lasciandosi alle spalle diversi anni di studi e ricerche nel mondo del sociale e del rapporto umano. Laureato in Scienze Sociali, l’essere umano è il soggetto principale, capace di raccogliere e restituire emozioni. “La velocità e l’urlo di un motore, il grido e lo spasimo di un atleta nel momento del suo sforzo finale, l’emozione e la gioia del fine raggiunto, la delusione e la disperazione della meta mancata.” Questa la base del suo lavoro. Il mondo dei motori e più precisamente quello delle due ruote diventa poi, per professione, la motivazione fondamentale che lo vede oggi come uno dei più affermati e richiesti fotografi nel campo editoriale e commerciale. Collabora con Agenzie Internazionali e riviste specializzate, così come con Case Motociclistiche di tutto il mondo. Sono numerose le pubblicazioni dedicate al reportage avventuroso realizzate sulle piste desertiche dei continenti Africani o Sud Americani o sui sentieri ghiacciati Islandesi o del Circolo Polare Artico, sino agli asfalti infuocati australiani.
Nel “quotidiano” vive a Varese, dove risiede la sua Società “MILAGRO”.

sito: web.photomilagro.com | blog: blog.photozac2.com/weblog/gigi

 

ERCOLE COLOMBO
Nato e cresciuto a pochi passi dall’autodromo di Monza, vero e proprio tempio dell’automobilismo, per Ercole abbinare l’immagine alle corse è risultato quasi naturale. Approda quindi nel mondo della fotografia nel 1970. Da allora segue per le più importanti testate italiane e straniere le manifestazioni motoristiche, fino a diventare uno dei più assidui e attenti testimoni sulle piste di tutto il mondo nel raccontare con l’obiettivo le storie della F1. A Silverstone nel 2009 taglia il traguardo del 600° Gran Premio di Formula1 vissuto da professionista. Ercole Colombo può essere definito una delle memorie storiche della F1 e nel corso degli anni ha firmato per la parte fotografica una trentina di libri sul mondo dei motori. Da “Ferrari Campione del Mondo” (1975), “I Love Ferrari” (2009), “Wrooom 20th” (2010) e “Wrooom 2011”. Nel 1983 è stato l’unico fotografo italiano in attività ad essere invitato dai Musei di Arte Moderna di Long Beach e di San Francisco e partecipare alla mostra itinerante “Passione e precisione”, che ha toccato i più importanti musei delle città americane per illustrare “Cento anni di corse automobilistiche”. In ben tre edizioni (’93- 2004 e 2012) è stato invitato a presentare i suoi lavori, magistralmente montati da Lido e Simone Andrella, a Dia Sotto le Stelle, festival Internazionale di Audiovisivi. Nel 2011 le sue foto compongono la mostra ROSSOXROSSO a Tokyo, per la raccolta fondi destinati alle popolazioni colpite dal disastro di Fukushima, evento replicato nel 2012 al Museo Nazionale di Kyoto. Grazie alla sua creatività fotografica ha partecipato a moltissime mostre in Italia, Cina, Giappone, Russia, Argentina e altri paesi nel mondo. Nel corso della sua attività ha ricevuto diversi e significativi riconoscimenti tra i quali il prestigioso “Premio Dino Ferrari” nel 1979; il titolo di “Fotografo dell’Anno di F1” nel 1984; il premio ACI-CSAI nel 1985; il premio “Confartigianato” nel 1984 e 1986; Il “Premio Gilles Villeneuve” nel 1988; il “Premio Niki Lauda” nel 1990; il premio giornalistico 1000 Miglia nel 1991; nel 1993 è nominato “Pubblicista dell’Anno” dal Gruppo Lombardo Giornalisti Sportivi. Nel 2002 si aggiudica il premio fotografico Comune di Ravenna nell’ambito “Premio Lorenzo Bandini”. Nel 2003 e nel 2008 vince il “Premio Pepi Cereda” all’International Photographic Award di F1 a Monza e nel 2004 il “Premio Franco Lini”. Nel 2007 ha ricevuto il “Premio Vittorio Brambilla”. Nel 2012, a Monza, gli e stato conferito il riconoscimento “Number One in F1”


VANDA BIFFANI
Ha partecipato alle Olimpiadi di Pechino (realizzando la foto più pubblicata dei Giochi) e alle Olimpiadi di Londra. Dal marzo 2007 impegnata nelle campagne promozionali per gli Enti del Turismo nazionali di diversi paesi, in particolare Argentina, Kenya, Giordania, Israele e Malta. Venue Photo Manager ai Mondiali di Nuoto Roma 09 e Venue Photo Manager ai Giochi Olimpici invernali Torino 2006, Toroc. Fotografo ufficiale di diverse federazioni nazionali alle Olimpiadi di Pechino 2008 e di Londra 2012. Fotografo ufficiale Campionato Mondiale di Motociclismo (Motogp), Campionato Mondiale di Motocross e Campionato Nazionale Movistar di Velocità (Spagna) dal 1997 al 2002: Dorna Sports, Dorna Off Roads, Madrid. Fotografo ufficiale Federazione Ginnastica d’Italia, Federazione Arti Marziali, Federazione Sollevamento pesi e cultura fisica 2003/07.

Mostre fotografiche, esposizioni:
Roma Eternamente tuya Buenos Aires / Argentina palpita insieme a te Roma via Tomacelli / Unexpected Israel Milano via Dante / Argentina 150 anni Roma Piazza Santa Maria in Trastevere / Magical Kenya Roma, Milano e Fiera del Libro, Francoforte

Volumi editi:
Come fotografare lo sport, edizioni Reflex Semplicemente Jury 2005 biografia su Jury Chechi, S&K Stoma en Zwangerschap 2005 Nederlandse Stomavereniging Harry Bacon Rome et ses vielles Églises 90 École française de Rome. Arte Barocca a Roma 91 Imprimerie Nationale de Paris, a cura dello storico d’arte Grimal.
sito: www.vandabiffani.it