#celeRentola, la webserie girata con Nikon D810

A cura di: Dino del Vescovo

Da uno a tre minuti per puntata, linguaggio semplice, veloce e ambientazioni comuni. Sono questi alcuni degli ingredienti utilizzati dal regista Duccio Forzano nella realizzazione della webserie #celeRentola, già on-line su Repubblica.it e girata con Nikon D810.

La regia è firmata da Duccio Forzano, regista televisivo noto al grande pubblico per programmi di successo come “Che Tempo che Fa”, “Vieni via con me” e “diMartedì”, e per aver diretto quattro edizioni del Festival di Sanremo.
#celeRentola è però qualcosa di profondamente diverso: la serie, al momento sono state realizzate 10 puntate, ciascuna di durata compresa fra uno e tre minuti, è visibile soltanto on-line (sul sito Repubblica.it) e si ispira a un profilo Facebook realmente esistente, quello di Celestina Pistillo, giovane laureata in Scienze della Comunicazione, attualmente impegnata in TV e fruitrice assidua del famoso social. L'ironia alla base dei suoi status ha catturato l'attenzione del regista che ha pensato bene di reinterpretarli in video.

Un titolo, #celeRentola, che è un hashtag, come le regole del web più recente vogliono, ma che contiene anche le iniziali della sua ispiratrice.

La webserie, ideata quindi da Forzano e scritta insieme a Valentina Stangherlin, sua moglie, e alla stessa Celestina Pistillo, interpreta e racconta in modo quasi fiabesco il fare quotidiano di una ragazza di 23 anni, laureata in agraria, costretta come molti suoi coetanei a convivere con i ritmi frenetici della città, con un lavoro precario, con il ricordo di un ex fidanzato che la fa ancora soffrire, con l'educazione e talvolta l'impertinenza dei pendolari che ogni mattina prendono il bus, insieme a lei, per andare a scuola o al lavoro.

Tutto ciò, però, senza farsi mai tradire dalla sconforto, ma con quella sana genuinità in grado di trasformare le situazioni più comuni e inattese in qualcosa di magico e fantasioso. I fatti veramente accaduti e quelli frutto della fantasia si fondono perfettamente dando vita a un personaggio tremendamente attuale.

Ed è proprio su questo che il regista genovese ha puntato, riportando la frase di presentazione del profilo: “Le favole esistono, le principesse pure, ma non guardate me. Vivo spettinata alla fermata dell'autobus senza scarpette di cristallo. Sono quella con gli anfibi”.

L'intera webserie, prodotta dalla Pennylane, casa di produzione dello stesso Forzano, è stata girata con più corpi Nikon D810 abbinati alle affidabili e versatili ottiche Nikkor.
Una scelta che ha permesso alla troupe di spostarsi “leggera” da un luogo all'altro, di contenere i costi di produzione senza minimamente sacrificare la qualità.

Duccio Forzano non è nuovo a questo genere di esperienze, avendo già usato reflex Nikon per le riprese di suoi altri importanti lavori: la fiction “L'Amore è sordo” (2012), il videoclip del brano “I tuoi maledettissimi impegni” di Max Gazzè (2013) e il videoclip del brano “Sottovuoto” di Renzo Rubino (2014).

Sul set, Celestina Pistillo è interpretata dalla giovane attrice Beatrice Arnera che, nelle sue avventure fuori e dentro l'autobus, ha amici come Filippa Lagerbäck ed Ernesto Mahieux, e ha a che fare con personaggi interpretati da Stefano Vigilante, Francesca Milani, Danilo De Santis, Valeriano Solfiti, Federica Cifola, Filippo Gattuso e Virgilio Brancaccio.