Time-lapse e brevi clip con COOLPIX S7000

A cura di: Dino del Vescovo

Secondo appuntamento con le funzioni speciali della Nikon COOLPIX S7000, fotocamera compatta dotata di zoom ottico 20x e spessa appena 27,4 mm. Nel Life che segue si punta l'attenzione sulla facilità con cui, in automatico, si ottengono time-lapse e brevi video-reportage.

Dopo averla provata in uno dei miei ultimi viaggi a Corfù e averle riconosciuto una promozione piena, ho deciso che la Nikon COOLPIX S7000 mi avrebbe seguito per tutta l'estate 2015.
L'ho così messa in borsa insieme al mio inseparabile corredo Nikon 1 e sono partito. Avrei raggiunto la Puglia, la città di Timișoara in Romania, quindi Niš, città della Serbia che nel 274 d.C. ha dato i natale all'imperatore romano Costantino il Grande, per poi rientrare nella provincia di Milano.
Sapevo della sua particolare attitudine alle immagini fisse, agli effetti speciali applicabili direttamente in camera, sia in tempo reale sia dopo lo scatto, e sapevo che con il suo zoom ottico 20x (un 25-500mm se espresso nel formato 35mm) avrei potuto fotografare di tutto, dai paesaggi ai primissimi piani. Con tanto di effetto bokeh.

Le due fotografie evidenziano le potenzialità dello zoom 20x della Nikon COOLPIX S7000. Stando ai piedi della Cattedrale Ortodossa di Timișoara, in Romania occidentale, ho prima realizzato una foto d'insieme quindi, spingendo lo zoom alla focale massima di 500mm, una che ritraesse da vicino il mosaico alla base del campanile. Se non avessi avuto con me la S7000 non avrei mai potuto osservarlo così nel dettaglio.
Con i monumenti, lo zoom ottico 20x della COOLPIX S7000 mette in mostra tutto il suo valore. Senza gli ingrandimenti della S7000 non avrei mai potuto osservare così da vicino le sculture che circondano il rosone della Cattedrale di Ostuni. La chiesa pugliese, dedicata a Santa Maria dell'Assunzione, fu completata fra il 1470 e il 1495.
La Chiesa di San Giorgio si trova sulla collina di Oplenac, a Topola, in Serbia. Il mausoleo fu voluto nel 1910 da Pietro I Karađorđević re di Serbia, per accogliere le spoglie dell'intera dinastia. Il massimo ingrandimento mi ha permesso di osservare la croce in marmo di cui, a occhio nudo, era possibile intravedere solo la sagoma. Le due foto sono state scattate applicando in real time l'effetto speciale “Toy camera 2”.

Sfogliando il manuale di istruzioni e scorrendo le caratteristiche tecniche della fotocamera, mi sono però imbattuto in due funzioni video che mi hanno fortemente incuriosito. Premetto che la Nikon COOLPIX S7000 registra filmati ad alta definizione, alle risoluzioni di 1.980x1080 pixel (Full HD) e 1.280x720 pixel, con frame rate in tutti e due i casi di 30p e 25p (e di 60i e 50i solo per la modalità Full HD). Eccellente, ma non è stato questo a colpirmi.
La mia attenzione infatti è ricaduta su due modalità di ripresa speciali: i “film accelerati” e la funzione “unisci brevi clip”. Non c'ho pensato due volte: dovevo assolutamente metterle in pratica entrambe.

FILM ACCELERATI
Un film accelerato, così come lo intende Nikon, non è altro che un “time-lapse”. Tanto affascinanti quanto di moda, i time-lapse si ottengono montando in rapida sequenza fotografie catturate a intervalli di tempo regolari, da pochi secondi ad alcune ore. La COOLPIX S7000 lo fa in automatico, con risultati sbalorditivi, generando clip video Full HD (1080/30p).
Più nel dettaglio, la fotocamera è in grado di scattare, in totale autonomia, 300 fotografie e di montarle in successione fino a ottenere un video di 10 secondi. Il film così prodotto contiene 30 immagini per secondo (300:30=10). Basta fissare la macchina al cavalletto, puntare sul soggetto, scegliere se mantenere bloccata l'esposizione oppure no, e premere una sola volta il pulsante di scatto. Da quel momento in poi è la COOLPIX S7000 a fare tutto il resto.

Le due pagine del menu della COOLPIX S7000 che permettono di scegliere le opzioni disponibili per la creazione di time-lapse (film accelerati).

I cinque programmi a disposizione sono: Paesaggio urbano, Paesaggio, Tramonto, Cielo notturno e Scie stellari. Ammetto di aver provato soltanto i primi due perché divertirsi con i time-lapse richiede tempo. Per ottenere infatti un suggestivo film accelerato in modalità “Cielo notturno” o “Scie stellari”, occorre restare accanto alla macchina (ben fissata al cavalletto e) intenta a scattare, per ben 150 minuti. Da questo punto di vista Nikon ci viene incontro, consentendoci di interrompere la registrazione in qualsiasi momento ma generando, inevitabilmente, un video di durata inferiore ai 10 s. Nei modi “Paesaggio urbano”, “Paesaggio” e “Tramonto”, bastano invece 10, 25 e 50 minuti, periodi di tempo più compatibili con i ritmi che una vacanza impone.

Impostando la COOLPIX S7000 su “Film Accelerati”, scegliendo l'opzione “Paesaggio Urbano (10 minuti)” e assicurando la macchina a un piccolo treppiedi, è stato possibile realizzare questo time-lapse. In una sera d'estate, in Piazza Re Milan a Niš, i giovani si incontrano, si salutano e si scambiano promesse. Il monumento equestre rappresenta il Messaggero della Libertà che annuncia la cacciata dei turchi del 1867. Niš è una delle più grandi città della Serbia, di grande valore storico per aver dato i natali nel 274 d.C. all'imperatore romano Costantino il Grande.
Per questo time-lapse, realizzato in pieno giorno e finalizzato a mostrare i movimenti delle nuvole (impercettibili a velocità reale), ho scelto il secondo programma disponibile: “Paesaggio (25 minuti)”. Ho posato la COOLPIX S7000 sul davanzale della finestra e ho atteso che da sola catturasse 300 immagini per poi montarle in automatico in pochi secondi.

UNISCI CLIP BREVI
La funzione “unisci clip brevi” è utilissima per creare in automatico video-reportage della durata di 30 s, in modalità Full HD con frame-rate di 25p o 30p. Per attivarla basta ruotare la ghiera dei modi posta accanto al pulsante di scatto, fino al logo che ne identifica la funzione.
La COOLPIX S7000 permette di unire 6, 10 o 15 clip per la durata rispettiva di 5s, 3s e 2s. In tutti e tre i casi, il filmato finale durerà quindi 30 s. Per raggiungere il risultato, in questo caso non serve alcun cavalletto ma si può filmare a mano libera. Sul display della macchina, un contatore informa su quanti clip occorre ancora catturare affinché la macchina proceda a montarli in successione e in automatico. Una piacevole musica di sottofondo abbellirà ulteriormente la clip finale andandosi a sovrapporre alla traccia audio originale. Come se non bastasse, in fase di ripresa è possibile applicare a ogni breve filmato uno degli effetti speciali disponibili: soft, soft seppia, monocromatico ad alto contrasto, selezione colore, pop, cross processing, toy camera 1, toy camera 2 e speculare.

Il villaggio etnico/resort di Velika Plana, in Serbia, si è prestato perfettamente alla realizzazione di un piccolo video-reportage, quindi alla funzione “unisci brevi clip”. Ogni clip dura 3 s per un filmato di 30 s in tutto. Il montaggio e la sovrapposizione della colonna sonora, avvengono direttamente in camera.

GALLERIA
La gallery propone scatti effettuati a: Ostuni (Puglia, Italia), Torre Canne (Puglia, Italia), Grotte di Castellana (Puglia, Italia), Molfetta (Puglia, Italia), San Giuliano M.se (Lombardia, Italia), Niš (Serbia), Velika Plana (Serbia), Oplenac (Topola, Serbia), Timișoara (Romania).