Magica India e Holi Fest – Contest Fotografico

A cura di: Benares Viaggi

Fotografo Pasquale Minniti e Alessandro Pili


DAL 1 AL 13 MARZO 2020


Parti coi nostri fotografi professionisti, fatti travolgere dalla tumultuosa stazione dei treni di Delhi, vivi i mercati più autentici e i tramonti esotici in location da brividi, alla ricerca dello scatto epocale! Avvolti da un'atmosfera vitale e dalle danze dell'Holi Fest, avrai l'occasione per centrare lo scatto della vita e immortalare con l'ausilio dei nostri professionisti i sorrisi più sinceri e la realtà indiana con tutti i suoi contrasti. Rileggi i grandi classici alla tua maniera, perché il Taj Mahal possa emergere con la tua personalità di fotografo, confrontati col gruppo e ragiona insieme a loro per migliorarti come fotografo e vivere un'esperienza da curriculum straordinaria!!!


IN OMAGGIO
: a tutti i partecipanti verrà consegnato il Kit da viaggio lungo raggio "Benares Viaggi" che comprende zainetti, etichette bagaglio, cuscino da viaggio, mascherina e tappi.
Inoltre vi verrà consegnato il vestito tipico indiano per celebrare l'Holi Festival!!!

PROGRAMMA DEL VIAGGIO:


1° GIORNO, domenica 1 marzo 2020

ITALIA

Incontro all’aeroporto di Roma Fiumicino con l’accompagnatore Benares Viaggi. Check-in sul volo Air India diretto per Delhi. Partenza. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO, lunedì 2 marzo 2020

DELHI

Arrivo all'aeroporto internazionale di Delhi e incontro con il nostro referente locale e trasferimento in hotel, check in e deposito bagagli. Pranzo in Hotel.
Di pomeriggio, partenza per una prima visita di New Delhi. Visiteremo il Minareto Qutub, considerato come il più alto minareto del Mondo, costruito in stile persiano nel 1193 D.C. da Qutub Ud Din Aibak, ospita anche la prima moschea del paese. Proseguiremo verso la tomba di Humayun, conosciuta come la prima tomba-giardino del continente indiano. Fu costruita dalla vedova di Humayun nel 1569 14 anni dopo la sua morte al costo di 1.5 milioni di rupie. Tale tomba ha ispirato diverse innovazioni architettoniche, che culminarono poi con la costruzione del Taj Mahal.
Visiteremo poi il Gurudwara Bangla Sahib, o tempio di Sikh, è uno dei più importanti luoghi di culto della capitale indiana e una delle tappe da non perdere per chi visita la città. Oggi il tempio è un luogo da visitare per ammirare il grande fervore religioso della comunità sikh e comprendere qualcosa in più della cultura indiana. Al di là del pregio dell'edificio – caratterizzato da un'imponente architettura in marmo bianco sovrastata da una splendida cupola dorata di una lega di otto metalli (oro, argento, rame, zinco, piombo, stagno, ferro e mercurio) – il tempio sikh di Delhi è il luogo dove chiunque, indipendentemente dalla religione, dalla casta o dal credo, è invitato a condividere un pasto.
Dalle 18 alle 22 escursione per photoshoot presso la stazione centrale con bus a disposizione. Ritorno in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO, martedì 3 marzo 2020

DELHI

Colazione in hotel. Partenza per la visita della Vecchia Delhi con un tour panoramico in cui vedremo l’India Gate, un memoriale di guerra che commemora la morte di 70.000 soldati che hanno perso la vita durante la prima guerra mondiale. Su questo monumento è presente una fiamma perpetua che brucia giorno e notte in segno di memoria verso i caduti. Ci dirigeremo poi ad ammirare il palazzo del Parlamento, una costruzione costituita da un imponente colonnato circolare, che ospita gli uffici di diversi ministri e una importante biblioteca. Vicino al Parlamento troveremo il Rashtrapati Bhawan, la residenza del Presidente indiano che al suo interno conta 340 stanze. Proseguiremo poi per visitare il Raj Ghat, il memoriale costruito in corrispondenza del punto di cremazione del Padre della Nazione, Mahatma Ghandi. Ci dirigiamo verso Red Fort, che in passato fu sede e centro delle operazioni dell’imperatore Moghul Shah Jahan. Questo imponente monumento è attualmente utilizzato come piattaforma dal quale il Primo Ministro indiano ogni anno da il via alle celebrazioni del giorno dell’indipendenza. Per concludere saliremo a bordo di un rickshaw e faremo una corsa attraverso gli intricati vicoli del Chandni Chowk e visitare il Jama Masjid, la più grande moschea di tutto il continente asiatico, costruita da Shah jahan nel 1656. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO, mercoledì 4 marzo 2020

DELHI – MANDAWA

Dopo la colazione, partenza per Mandawa, una città in Rajasthan e parte della regione di Shekhavati. Qui troveremo il forte del Rajputs e i palazzi variopinti anticamente appartenenti alle ricche famiglie di commercianti che migrarono nelle città lasciando dietro di sè i loro meravigliosi affreschi. Arrivo e check in in hotel. Nel pomeriggio visiteremo il magnificente castello e le case tradizionali di Mandawa, incastonate in un contesto desertico unico. La città fu fondata nel 18° secolo. Le case tradizionali (haveli) di Mandawa sono conosciute anche come “galleria d’arte all’aperto” in quanto sono affrescate da meravigliosi dipinti, tanto da renderle un’opera d’arte. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° GIORNO, giovedì 5 marzo 2020

MANDAWA - BIKANER

Dopo la colazione in hotel partenza per Bikaner, la città fondata da Rao Bikaji nel 1488 e rinomata per le sue meravigliose facciate del Forte Junagarh, dei palazzi e delle case tipiche. Arrivo e check in in hotel. Nel pomeriggio proseguiremo verso una visita guidata della città che inizierà con l'affascinante Forte Junagarh. Fu costruito nel 1588 DC da Raja Rai Singh Ji. Il forte ospita un piccolo museo che include una ricca collezione e rappresentazioni delle armi che furono utilizzate dagli antichi maharajas. Gli interni del forte sono adornati con dipinti elaborati, una delizia per i nostri occhi. A seguire visiteremo la più grande fattoria di cammelli. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

6° GIORNO, venerdì 6 marzo 2020

BIKANER - JAISALMER

Di primo mattino, prima dell'alba, partiremo per vedere il mercato ortofrutticolo locale vicino al tempio Jain. Rientro in Hotel e dopo la colazione ci dirigeremo verso Jaisalmar, comunemente conosciuta come la "Città Dorata", fu fondata dal Maharawal Jaisal Singh, uno dei Re Rajput. La città è patrimonio dell'umanità UNESCO. Costruita nel 12° secolo, è famosa soprattutto per le caratteristiche rifiniture delle ville e dei palazzi. La Città Dorata si estende sul territorio desertico del Rajasthan, ed è diventata una delle più importanti attrazioni turistiche dell'intero Paese. Resteremo catturati dalla combinazione dell'architettura antica e di quella medioevale. Arrivo in hotel, check in, cena. Escursione notturna alla fortezza. Rientro in Hotel e pernottamento.

7° GIORNO, sabato 7 marzo 2020

JAISALMER

Dopo la colazione inizieremo la giornata con la visita della città. La nostra prima tappa sarà il Forte Jaisalmer, un'imponente costruzione edificato sulla sabbia del deserto. Costruita in arenaria, il Forte Jaisalmer è la seconda più vecchia fortezza dell'India, creato mediante la fusione dello stile architettonico Rajput e di quello Islamico. È infatti un monumento mozzafiato che si erge dalle aride sabbie del deserto del Thar come un antico fantasma.
Proseguiremo la visita con il Patwon Ki Haveli, che è uno dei più antichi palazzi del Rajasthan. È un raggruppamento di cinque ville più piccole che ospitano bellissime e complessi intagli realizzati nelle aperture delle finestre. L'entrata del palazzo è una rappresentazione dell'architettura Indo-Persiana, che conferisce al palazzo quel fascino tipico e antico. La tappa successiva sarà il Nathmal Ki Haveli, un palazzo che ci fornisce una importante quantità di informazioni riguardo lo stile di vita degli uomini d'affari Marwari.
Proseguiremo per l'escursione attraverso le affascinanti dune del deserto, che distano circa 40 km dalla Città Dorata. Sul dorso del cammello, godremo di una vista spettacolare e ammireremo il sole tramontare.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° GIORNO, domenica 8 marzo 2020

JAISALMER - JODHPUR

Di prima mattina, dopo la colazione, partiremo per Jodhpur. All'arrivo, check in in hotel. Jodhpur è comunemente conosciuta come la "Città Blu" poichè la maggior parte delle case sono dipinte di colore blu. Questa affollata città del deserto spicca per bellezza, calore e romanticismo. Una visita a Jodhpur è un romantico viaggio nel passato con forti, palazzi, templi, cultura, tradizioni, spezie, tessuti, colori e artigianato fiorente.
Nel pomeriggio partiremo per il giro turistico della città e cominceremo con la prima visita al Forte di Mehrangarh, uno dei più grandi in India. Diversi palazzi sono confinati all'interno del forte, questi sono straordinariamente rinomati per le loro raffinate sculture.
La nostra prossima fermata è Jaswant Thada: la lapide di marmo bianco reale del 19° secolo costruita come un memoriale di Maharaja Jaswant Singh II. Il complesso comprende padiglioni scolpiti in modo univoco, un bellissimo giardino lussureggiante e un piccolo lago. Questo posto è un esempio di meraviglie architettoniche in India. Escursione al mercato delle stoffe.
Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

9° GIORNO, lunedì 9 marzo 2020

JODHPUR - JAIPUR

Di primo mattino, dopo la colazione, partiremo per Jaipur. All'arrivo, check-in in hotel. Jaipure è comunemente conosciuta come la "Città Rosa". È la capitale dello stato del Rajastan e anche la sua più grande città. È conosciuta come Città Rosa per via del colore della maggior parte dei suoi edifici. La città è il crogiolo del turismo indiano per la presenza di un consistente numero di edifici di importante valenza storica. Nel pomeriggio faremo un tour guidato della città, iniziando dal "Palazzo di Jaipur". Quest'ultimo è un complesso di palazzi con numerosi cortili, costruito da Sawai Jai Singh II tra il 1729 e il 1732 DC. L'architettura del palazzo è una meravigliosa combinazione di tre stili, quello Moghul, Rajput ed Europeo. Il monumento successivo che visiteremo sarà uno dei più caratteristici di Jaipur, il Hawa Mahal, più comunemente conosciuto come "Palazzo dei Venti". Fu costruito nel 1799 dal Maharaja Sawai Pratap Singh per consentire alle donne della famiglia reale di ammirare la vita della città, le processioni e i festival di strada direttamente dalle finestre del palazzo. Proseguiremo la visita con il Jantar Mantar. Si tratta di un osservatorio astronomico costruito da Jai Singh II. È uno dei più grandi e meglio conservati di tutta l'India, e comprende 14 sistemi di misurazione del tempo, predizione delle eclissi, tracciamento delle stelle nelle loro orbite e controllo dei pianeti con determinazione dell'altitudine celeste. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

10° GIORNO, martedì 10 marzo 2020

JAIPUR (HOLI CELEBRATION)

Dopo la colazione inizieremo i preparativi del rinomato Holi Festival. Ci vestiremo con abiti tradizionali (Pigiama Bianco Kurta) e ci dirigeremo verso Khasa Kothi dove il dipartimento del turismo organizza il Festival Dhulandi per ammirare il coloratissimo evento dell'Holi in un ambiente sicuro con musica e balli tradizionali. In pratica la celebrazione sostiene e testimonia il sentimento di armonia e fratellanza e crea un'atmosfera unica di colori. Avvolti da un'atmosfera scherzosa e da tanti sorrisi ci si immergerà attraverso delle fontane di colore e fanghi cromatici. L'Holi ci avvolgerà in un contesto gioioso e carnevalesco dove gli scherzi sono ben accetti e che ci farà esclamare: "che importa, è l'Holi!". Rientro in hotel per il pranzo e resto della giornata libera. Pernottamento.

11° GIORNO, mercoledì 11 marzo 2020

JAIPUR-FATEHPUR SIKRI-AGRA

Dopo la colazione, ci prepariamo per l'escursione dell'Amer Fort che scaleremo sul dorso di un elefante. Adagiato sulla cima della collina, a una distanza di 11 KM dalla Capitale, il palazzo è un forte classico e romantico in stile architettonico Hindu. Il palazzo ha una bellissima fusione di entrambe le architetture Hindu e Moghul. Successivamente partiremo alla volta di Agra, sosta durante il tragitto e visita di Fatehpur Sikri. È situato a una distanza di 37 KM da Agra e in passato è stata per un breve periodo città Capitale dell'impero Moghul sotto la supremazia di Akbar il Magnifico. Akbar ordinò la costruzione della grande moschea come un segno di gratitudine al santo che predisse che egli sarebbe stato benedetto con l'arrivo di un figlio. Quando la previsione del Santo divenne realtà, Akbar spostò la capitale da Agra a Fatehpur Sikri. Egli costruì addirittura tre palazzi per le sue mogli preferite. La città era una perfetta rappresentazione dello stile Indo-Islamico. Proseguiremo verso Agra. Il nome della città di Agra si ritrova anche nelle fantastiche epopee indiane, ma divenne famosa solamente durante il Regno Moghul. Agra servì come capitale della dinastia Moghul per diversi anni, ed è rinomata per i suoi siti UNESCO. Situata lungo le rive del fiume Uamuna, la città attira un infinito numero di turisti. All'arrivo, check in hotel, cena e pernottamento.

12° GIORNO, giovedì 12 marzo 2020

AGRA - DELHI

Di primo mattino, prima della colazione, visita di una delle sette meraviglie del mondo: il Taj Mahal. È il monumento per eccellenza dell'India, un inno all'amore. Fu costruito da Shah Jahan per la sua amata moglie Mumtaz Mahal come luogo di riposo dopo la sua morte. La costruzione del grandioso Taj Mahal richiese il lavoro di 20.000 uomini e fu completato in 22 anni. Il creatore di questa opera d'arte fu Ustad Ahmad Lahauri, un architetto persiano.
Ritorno in hotel per la colazione e successiva visita del forte di Agra, un forte imperiale situato sulle sponde del fiume Yamuna, che in passato fu centro delle operazioni dell'imperatore Moghul Akbar. Le fortificazioni includono diversi palazzi e case.
Successivamente visita della Tomba di I'Timad-Ud-Daulah, un mausoleo Moghul situato nella città di Agra nello stato indiano di Uttar Pradesh. Spesso descritto come una "Scatola Gioiello" e a volte chiamato "Piccolo Taj", questo mausoleo è stato spesso descritto come una "bozza" del Taj Mahal.
Proseguimento verso Delhi e all'arrivo check in in hotel. Cena e pernottamento.

13° GIORNO, venerdì 13 marzo 2020

DELHI - PARTENZA

Di mattina, dopo la colazione, trasferimento all'aeroporto in tempo utile per la partenza con volo diretto per Roma.
Arrivo e fine dei nostri servizi.


QUOTA A PERSONA
(in camera doppia)

1980,00 euro

Tasse aeroportuali soggette a riconferma: €350
Quota Iscrizione e Assicurazione: €80
Visto India €100
Mance obbligatorie €50

Massimo 15 partecipanti


LA QUOTA BASE COMPRENDE:

• Volo intercontinentale diretto Air India Roma-Delhi A/R in classe economica
• Bagaglio da stiva su tutti i voli
• Tour come da programma con trattamento di pensione completa
• Sistemazione in camera doppia con bagno privato
• Bus con aria condizionata di dimensione adeguata al gruppo per tutti i transfer e le visite guidate comprese nel programma
• Ingressi ai monumenti
• Escursione sul cammello nelle dune del deserto
• Escursione sull'elefante all'Amber Fort
• Vestito tipico indiano per celebrare l'holi festival
• Tasse locali e l'assistenza in loco
• Kit da viaggio lungo raggio "Benares Viaggi": zainetti, etichette bagaglio, cuscino da viaggio, mascherina e tappi
• Tour leader Benares Viaggi

LA QUOTA NON COMPRENDE:

• Tasse aeroportuali soggette a riconferma
• Quota di Iscrizione e Assicurazione
• Supplemento singola €610
• Riduzione Tripla su richiesta
• Visto Ingresso
• Mance obbligatorie
• Bevande ai pasti e pasti non menzionati in programma
• Spese telefoniche ed extra di carattere personale
• Tutto quanto non espressamente indicato ne "la quota base comprende"

Voli da Roma – Tour Leader Benares Viaggi – Pensione Completa

LISTA HOTEL (o similari):

DELHI: Hotel Jaypee Siddharth o Hotel Suryaa
MANDAWA: Castle Mandawa
BIKANER: Hotel Lallgarh Palace
JAISALMER: Hotel Rang Mahal
JODHPUR: Hotel Indana Palace
JAIPUR: Hotel Golden Tulip
AGRA: Crystal Sarovar Premier

OPERATIVO VOLI
(soggetto a riconferma)

1° Marzo: Roma FCO 19:40 – Delhi 07:15(+1)
13 Marzo: Delhi 14:20 – Roma FCO 18:05

PER QUALSIASI INFORMAZIONE

BENARES VIAGGI
Tel: 070840484
Email: info@benaresviaggi.it
Via San Lussorio 40, 09047 Selargius (CA)
www.benaresviaggi.it

PASQUALE MINNITI
Tel: 3401471960
www.pasqualeminniti.com



MASTER PHOTOGRAPHER: Pasquale Minniti
Pasquale Minniti nasce a Reggio Calabria nel 1985, fin da piccolo ha maturato la sua passione per la fotografia. Dall’acquisto della sua prima fotocamera che diventa la sua immancabile compagna di avventure, inizia ad immortalare ogni luogo da lui visitato. Tutto scorre e con le sue capacità e competenze si classifica tra i migliori all’interno di un contest che lo proietta in una nuova realtà: diventare fotografo ufficiale RTL. Un’ esperienza che segna in particolar modo le sue avventure, catapultandolo in viaggi e tour in giro per tutta Italia. Grazie alla sua passione, che da sempre l’ha spinto a crescere e migliorarsi, inizia a seguire eventi di grandi artisti del panorama musicale Italiano tra i quali: Giorgia, Laura Pausini, Neffa, Alessandra Amoroso, Modà. Nel 2010, decide di realizzare il proprio studio fotografico, quello che era tra i principali obiettivi della sua vita: far diventare la passione un vero e proprio lavoro. Nel luglio 2010 il primo Matrimonio, da qui parte, una lunga serie di servizi sempre più richiesti. Investendo il proprio tempo, Photo4U e Pasquale Minniti, a distanza di poco diventano finalmente una grande realtà locale e internazionale. “Grazie alla mia passione, le idee semplici si trasformano in immagini piene di emozioni. Adoro come una singola immagine possa cambiare l'umore di una persona, passando da un'emozione all'altra in pochi secondi. Mi piace fare semplici foto ma significative, lavorando con pochissimo materiale e molta creatività. Il perfetto mix tra reportage e posa, è quello che mi piace definire posa emotiva”. Amo raccontare storie attraverso la mia macchina fotografica ed è questo il motivo per cui in ogni matrimonio la mia missione consiste nel descrivere una storia d'amore in modo personale e unico, lasciando che gli eventi fluiscano naturalmente. Amo curare ogni dettaglio per dare spazio al racconto della giornata.
Ad oggi Pasquale Minniti si conferma nelle classifiche dei migliori Fotografi di matrimonio al mondo, ricevendo diversi premi tra i più ambiti: Il top 10 Fearless photographer, e il primo posto nel concorso ISPWP nel 2018 e 2019. Tra i tantissimi riconoscimenti spiccano il Primo e Secondo posto al WPPI di Las Vegas nell’estate 2019 e fotografo dell’anno nel 2017 e 2018 in Masters Of Italian Weddindg photographer. Grazie a questi riconoscimenti le sue foto sono state pubblicate in riviste mondiali, tra i quali, Huffpost, The Sun, BBC, Daily Mail, Daily Mirror. Oltre ad esercitare il proprio lavoro in tutto il territorio nazionale, ha realizzato diversi servizi Internazionali in luoghi come Parigi, Dubai, Berlino, Barcellona, Zurigo, New Delhi in India, New York. Nel 2017 Pasquale inizia ad intraprendere lo studio del fotogiornalismo e della street photography, realizzando un progetto in India sulla donna e su questo fantastico paese, riuscendo a realizzare diverse mostre nazionali per conto di UNICEF, che vedono Pasquale impegnato sempre di piu’ in progetti che lo vedranno immortalare culture e paesi nel mondo. Grazie a questo studio, nel 2018 si è classificato al secondo posto, nel concorso internazionale WPJA ( wedding photojournalist) Il succo del successo? “Non credo che il successo sia basato sul fatto di scattare una bella immagine bensì sulla capacità di scattare foto che possano raccontare una storia e ricordarci le emozioni anche dopo anni”.

www.pasqualeminniti.com