Alla scoperta dell'isola del ghiaccio e del fuoco

A cura di: Elisabetta Rosso

30 APRILE - 12 MAGGIO 2020

Vuoi scoprire l'Isola in uno delle sue stagioni più belle?
Viaggia con noi alla scoperta dell'Islanda più famosa ma anche di quella più nascosta. Il freddo e la neve lasciamo spazio alle luci primaverili, le giornate si allungano e le pulcinelle di mare tornano in Islanda per nidificare. Sarà un'esperienza unica per fotografare e vivere un luogo magico che sa ancora incantare.

PARTENZA: dal 30 Aprile al 12 Maggio 2020
DURATA: 13 giorni, 12 notti
PARTECIPANTI: max 8
STRUTTURE RICETTIVE: 12 pernottamenti in strutture selezionate
PASTI: colazioni e cene incluse (tranne la prima e l'ultima), preparate in loco dal nostro cuoco
PAGAMENTO: caparra all'iscrizione, saldo ante partenza
ASSICURAZIONE MEDICA: Assistenza medica e bagaglio Formula Basic Globy Allianz

L'Islanda è una terra affascinante e allo stesso tempo gentile e ostile. Improvvise tavolozze di colori e luci uniche che ogni fotografo desidera poter fotografare. Perchè se è vero che la fotografia è prima di tutto luce, in Islanda è possibile sperimentare cogliendone ogni più piccola sfumatura. La conoscenza del luogo, la gestione delle condizioni meteorologiche, i contatti locali e gli oltre 10 anni di esperienza vissuti sull'isola ci consentono di organizzare questo viaggio fotografico in Islanda potendone curare ogni minimo particolare. L'intera organizzazione, così come l'itinerario, sono stati studiati e perfezionati nel corso del tempo per poter vivere l'intero viaggio per la fotografia e con i tempi della fotografia. La scelta di muoversi con i nostri LandRover Defender 4x4 è essenziale per essere liberi di poterci spostare nonostante le spesso avverse condizioni climatiche ma non solo: i fuoripista (solo quelli rigorosamente approvati dal Governo Islandese), i guadi di fiumi e torrenti e le "arrampicate" in 4x4 non solo danno al viaggio il senso dell'avventura ma ci consentono davvero di poter raggiungere gli angoli più remoti, approfittando delle bellezze fotografiche, e soprattutto potendo spesso rimanere lontani dai circuiti turistici convenzionali. Ogni anno, durante le diverse spedizioni, ci capita di aver il piacere di soccorrere auto e minibus non idonei per certe zone e questo ci incoraggia a continuare sostenendo le nostre scelte, nonostante di più difficile gestione sia meccanica che economica.
Diffidate quindi da chi vi vorrà dire che basta un Van per poter esplorare l'Islanda!
Avremo con noi un cuoco che ogni mattina ci preparerà la colazione e ogni sera ci delizierà con esclusive cene ma attenzione.. questo è fondamentale per poter sfruttare al meglio tutte le condizioni di luce e non essere vincolati dagli orari dei locali.
Nei momenti liberi ci concentreremo sulle nozioni di teoria fotografica, sull'analisi degli scatti e sulla post-produzione.
Un workshop nel workshop! Tutto il resto è natura da scoprire, viaggio da vivere e Islanda da fotografare!


QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:
€ 3.490 (volo escluso)


CHE COSA È INCLUSO NEL VIAGGIO FOTOGRAFICO IN ISLANDA

• Trasferimento da/per aeroporto in minibus o flybus
• Trasporto in jeep 4×4 per tutta la durata del viaggio
• Autista e guida italiana residente in Islanda
• Carburante
• Alloggio per 12 notti in hotel, guesthouse, chalet
• Tutte le colazioni e cene (tranne la prima e l'ultima)
• Un cuoco a disposizione per l'intera durata del viaggio
• Guida fotografica e master photographer per l'intero viaggio
• Lezioni di compososizione, post-produzione e tecniche avanzate
• Gadget

PROGRAMMA DI VIAGGIO:


GIORNO 1 - 30 APRILE

Trasferimento a Reykjavik.
Pernottamento in Hotel e cena libera.

GIORNO 2 - 1 MAGGIO

Reykjavík – Thingvellir – Geysir – Gullfoss – Fludir

Noto come "Circolo d'oro", questo tour di un giorno non mancherà certo di dispensare sorprese e scenari tanto surreali quanto suggestivi.
Prima tappa nel parco naturale di Thingvellir, patrimonio dell'Unesco. Qui, come in soli pochi altri luoghi nel Mondo, è possibile "inquietarsi" davanti alla grande frattura dorsale oceanica. Segno tangibile della deriva dei continenti, questo scenario influisce su tutto il sistema-equilibrio islandese.
Proseguiremo verso la località chiamata Geysir (dalla quale prendono nome gli omonimi fenomeni eruttivi).
Tra i più famosi, il geyser Stokkur attrarrà la nostra attenzione fotografica. Proseguiremo alla scoperta di una delle cascate più fotogeniche dell'Islanda (insieme a quelle di Skogafoss), la cascata di Gullfoss. Se di "buon umore" sarà capace di regalarci splendidi arcobaleni.
Pernottamento in guesthouse camera doppia bagno in comune.

GIORNO 3 - 2 MAGGIO

Fludir – Seljalandsfoss – Skógar – Vík

Partenza al mattino presto da Fludir, ci spingeremo sulle spiagge nere della costa sud per proseguire fino alla cascata di Seljalandsfoss, spesso fonte di ispirazione per artisti e letterati, sicuramente tra le più famose cascate islandesi. Tappa successiva sarà la meravigliosa cascata di Skogafoss, che per emozioni e impatto non può che travolgere il suo spettatore. Lo scenario di Skogafoss, con il suo continuo impeto, sembra non voler mai smettere di sottolineare la grandezza della natura rispetto alla dimensione ben più ridotta dell'uomo che la abita. Partenza da Skogafoss verso il villaggio di Vik, dove pernotteremo, ma non prima di aver cercato di catturare con le nostre fotocamere le nostre prime pulcinelle di mare. Pernottamento in guesthouse.

GIORNO 4 - 3 MAGGIO

Vík – Klaustur – Svartifoss – Skaftafell – Jökulsárlón

Vik è il villaggio più a sud dell'isola, caratterizzato soprattutto dalle fattorie. Vik è un'importante punto di ristoro e rifornimento per chi, come noi, sta percorrendo la strada nota come "anello islandese". Proseguiremo quindi, passando da Kirkjubæjarklaustur e i caratteristici tappeti di muschio della zona, verso la scenografica cascata di Svartifoss che raggiungeremo dopo un percorso a piedi. In serata arrivo al nostro alloggio situato a pochi chilometri dalla laguna di Jokulsarlon.

GIORNO 5 - 4 MAGGIO

Jökulsárlón - ghiacciaio Vatnajokull - Djupivogur

Tutta la giornata sarà dedicata alle lingue glaciali e alle diverse lagune del ghiacciaio Vatnajökull. Non solo la famosa Jökulsárlón, ma anche lagune più isolate e lontane dai circuiti turistici.
Troveremo un paesaggio glaciale dinamico, in continua evoluzione grazie agli iceberg che staccandosi dal ghiacciaio iniziano il loro percorso verso il mare. Continueremo poi la nostra strada verso i fiordi dell'est pernottando nel delizioso villaggio di pescatori di Djupivogur.

GIORNO 6 - 5 MAGGIO

Djupivogur - Fiordi dell'est - Egilsstadir

Costeggiando i fiordi dell'est andremo alla scoperta di paesaggi mozzafiato e splendidi panorami selvaggi, tra natura e piccoli villaggi. Ci spingeremo su una pista interna fino alla cascata di Hengifoss, racchiusa in una magnifica gola. Raggiungeremo quindi la cittadina di Egilsstadir dove dormiremo in meravigliosi e caratteristici chalet sul lago.

GIORNO 7 - 6 MAGGIO

Egilsstadir – Borgarfjörður Eystri – Seydisfjordur – Egilsstadir

Da Egilsstadir partiremo in direzione nord fino al villaggio di Borgarfjörður Eystri: questo è un'altra ottima location per l'avvistamento delle Pulcinelle di mare, che con i loro buffi atteggiamenti ci faranno sicuramente divertire e riempiranno le nostre schede di memoria!
Abbandonate le pulcinelle ci spingeremo fino al colorato villaggio di pescatori di Seydisfjordur.
Ritorneremo in serata a Egilsstadir.

GIORNO 8 - 7 MAGGIO

Egilsstadir – Myvatn

Partenza da Egilstadir in direzione nord, faremo tappa all'incredibile canyon di Stuðlagil e le sue nere colonne di basalto. Proseguiremo quindi verso il largo fiordo dove sorge la cittadina di Vopnafjörður. Gli altipiani del nord nella loro selvaggia bellezza saranno il soggetto delle nostre immagini, e la potenza della cascata di Dettifoss saprà incantarci. Arriveremo quindi nella zona del lago Myvatn dove alloggeremo.

GIORNO 9 - 8 MAGGIO

Myvatn

Giornata dedicata all'esplorazione della zona intorno al lago Myvatn del lago ai suoi scenografici pseudocrateri.
Le pozze di fango ribollente situate nell'area geotermale di Námaskarð, area incredibilmente attiva dal punto di vista geologico ci regaleranno uno scenario alieno.
Se il meteo e il tempo lo permetteranno sarà possibile, opzionalmente, prenotare una crociera per l'avvistamento delle balene, dalla cittadina di Husavik.
Pernottamento presso il lago Myvatn

GIORNO 10 - 9 MAGGIO

Myvatn- Borðeyri

Lasciamo la zona del lago per dirigerci verso una delle cascate più sensazionali dell'Islanda: la famosa Godafoss, dalla quale ci sposteremo poi verso Akurery, la capitale del nord.
La strada alla scoperta del nord proseguirà fino alla piccolissima Borðeyri, dove dormiremo in una splendida struttura sul fiordo.

GIORNO 11 - 10 MAGGIO

Borðeyri - Grundafjordur

Partenza da Borðeyri per iniziare l'esplorazione della penisola dello Snaefellsnes; in un paesaggio pittoresco caratterizzato dal vulcano Snæfellsjökull, che deve parte della sua fama alla menzione ricevuta nel celebre romanzo di Jules Verne Viaggio al centro della Terra.
Il famosissimo monte Kirkjufell sarà un incantevole scenario per le nostre immagini.

GIORNO 12 - 11 MAGGIO

Grundafjordur - Reykjavík

È ormai tempo di riprendere la strada che ci porterà a Reykjavik.
Approfitteremo ancora dei paesaggi che attraverseremo per concedere ulteriore tempo alla fotografia.
Faremo una tappa alle cascate di Hraunfossar, le ultime prima della partenza.
Nel pomeriggio è previsto l'arrivo a Reykjavik ed avremo del tempo per fotografare gli angoli più interessanti della città.
Chi vorrà potrà concedersi un pomeriggio di sano shopping per le vie del centro, tra i suggestivi negozi della capitale islandese.

GIORNO 13 - 12 MAGGIO

Grundafjordur -Reykjavík

Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI



ELISABETTA ROSSO
elisabetta@elisabettarosso.com
www.elisabettarosso.com


Viaggio in collaborazione con Nikon School e Icevisit