Islanda 2014

A cura di: Elisabetta Rosso


10 GIORNI TRA INSOLITI PAESAGGI E LE MAGIE DELL'AURORA BOREALE

Un'Islanda insolita quella che ci aspetta, tra l'inverno e la primavera, quando le giornate cominciano ad allungarsi ma le notti sono ancora tanto scure da essere impreziosite dalla magica danza dell'aurora boreale che, se saremo fortunati, infuocherà il cielo del grande Nord.

Un itinerario pensato e studiato con attenzione, ricco di sorprese paesaggistiche e luoghi affascinanti per la fotografia ma non solo. Un itinerario modificato rispetto a quello estivo per sfruttare al meglio le giornate, e le notti, il clima e le diverse condizioni di luce tipiche del periodo. Anche i tempi di viaggio sono stati rivisti per permettere il riposo necessario per affrontare le escursioni notturne alla ricerca dell'aurora boreale.

Partiremo da Reykjavik, a bordo dei nostri Land Rover Defender 110, per avventurarci a sud tra gli spazi più suggestivi della terra del ghiaccio. Un viaggio studiato per la fotografia, pensato con i tempi della fotografia e ottimizzato per le condizioni climatiche tipiche del periodo che ospiterà la nostra spedizione Nikon School Travel.

La luce islandese, i panorami mozzafiato, le cascate imponenti, i vulcani ed i grandi parchi nazionali, le lagune ghiacciate e i tipici villaggi islandesi, lontani dal turismo, sapranno incantare noi e le nostre macchine fotografiche.
Il tutto sarà reso ancora più prezioso, come sempre, dall'impeccabile organizzazione logistica affidata a Roberto Tariello, Icevisit manager ed esperto conoscitore dell'Islanda, che ci accompagnerà durante tutto il tour garantendoci delle deliziose cene cucinate nelle strutture ricettive che ci ospiteranno! Questo ci permetterà di sfruttare al meglio le condizioni di luce senza essere costretti ad orari rigidi. Un tour che siamo sicuri saprà soddisfare le aspettative di tutti coloro che desiderano visitare l'Islanda in questo periodo dell'anno e che, se le condizioni meteorologiche lo permetteranno, potranno godere di tutta la magia dell'aurora boreale.

Elisabetta Rosso

A CHI È RIVOLTO
Fotografi e foto-amatori purché maggiorenni. Eventuali accompagnatori saranno i benvenuti.
Attrezzatura fotografica richiesta.
È fortemente consigliato l'utilizzo di un corpo macchina reflex.

QUANDO
Partenze: 4 - 13 marzo 2014 (completo) | 16 - 25 marzo 2014 (completo) | 6 - 15 aprile 2014
10 giorni / 9 notti;
Termine iscrizioni: 20 gennaio 2014

LIVELLO RICHIESTO
Pur non essendo richiesto un particolare livello fotografico, l’abitudine all’uso e la conoscenza di una macchina fotografica reflex (analogica o digitale) sono fortemente consigliati. Trattandosi di una vera e propria spedizione fotografica è indispensabile predisporsi con spirito di adattamento ad un viaggio che, nonostante sia alla portata di tutti, mantiene comunque un suo carattere avventuroso.

DETTAGLI
• Posti disponibili massimi: 8
• Durata 10 giorni, 9 notti;
• Cene incluse (tranne la prima e l'ultima);
• Colazioni incluse.

ORGANIZZAZIONE
ICEVISIT - Icevisit manager, Roberto Tariello | www.icevisit.com
Master photographer Elisabetta Rosso
www.elisabettarosso.com | www.facebook.com/grigio18

Al termine del viaggio verrà rilasciato l’attestato di partecipazione

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Quota individuale: € 1.995

La quota include:

  • Trasporto in jeep 4×4 per tutta la durata del viaggio, trasferimento da e per l'aeroporto in minibus, carburante;
  • Alloggio per 9 notti in hotel, guesthouse, chalet e fattorie;
  • Volo Interno da Hofn a Reykjavik.
  • In caso di maltempo o per ragioni logistiche il volo interno potrebbe essere sostituito da spostamento in jeep 4x4 o autobus.
  • Tutte le cene tranne la prima e l'ultima a Reykjavik;
  • Assicurazione assistenza medica e bagaglio;

La quota NON include:

  • Volo internazionale*;
  • Assicurazione facoltativa per annullamento viaggio;
  • Pranzi al sacco;
  • Tutto quello non espressamente indicato ne “la quota include”;

* Icevisit è disponibile ad offrire supporto nell’individuare il volo più comodo ed economico per il workshop.

INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI


BACKSTAGE PRECEDENTI SPEDIZIONI
• Una selezione di fotografie che raccontano le precedenti spedizioni è disponibile pubblicamente sulla pagina Facebook di Elisabetta Rosso
• Oppure sul blog di Elisabetta Rosso
Nikon Life ISLANDA, a cura di Elisabetta Rosso
Intervista Nikon Italia


PROGRAMMA DI VIAGGIO:

1° GIORNO, 4 Marzo
Arrivo a Reykjavík
Trasferimento dall'aeroporto a Reykjavik. Cena libera e pernottamento.
(ALLOGGIO IN HOTEL – CAMERE DOPPIE BAGNO IN CAMERA)

2° GIORNO, 5 Marzo
Reykjavík
Incontro con Elisabetta Rosso e Roberto Tariello in hotel, giornata alla scoperta della città di Reykjavik. Ci dedicheremo alla street photography nelle vie del centro e alla scoperta delle bellezze cittadine: il porto, il sun voyager e l'inconfondibile Hallgrímskirkja. Avremo un po' di tempo libero per lo shopping e termineremo la serata con una tipica cena Islandese, organizzata esclusivamente per noi in uno delle più tipiche boutique gastronomiche della capitale. Durante la serata avremo modo di fare una prima review della giornata e di presentare il resto del tour.
(ALLOGGIO IN HOTEL – CAMERE DOPPIE BAGNO IN CAMERA)

3° GIORNO, 6 Marzo
Reykjavík - Thingvellir - Geysir - Gullfoss - Fludir
Noto come “Circolo d’oro”, questo tour di un giorno non mancherà certo di dispensare sorprese e scenari tanto surreali quanto suggestivi. Prima tappa nel parco naturale di Thingvellir, patrimonio dell’Unesco. Qui, come in soli pochi altri luoghi nel Mondo, è possibile “inquietarsi” davanti alla grande frattura dorsale oceanica. Segno tangibile della deriva dei continenti, questo scenario influisce su tutto il sistema-equilibrio islandese. Thingvellir fu anche sede della prima forma di parlamento islandese, nel 930. Proseguiremo verso la località chiamata Geysir (dalla quale prendono nome gli omonimi fenomeni eruttivi). Tra i più famosi, il geyser Stokkur attrarrà la nostra attenzione fotografica. Proseguiremo alla scoperta di una delle cascate più fotogeniche dell’Islanda (insieme a quelle di Skogafoss), la cascata di Gullfoss. Se di “buon umore” sarà capace di regalarci splendidi arcobaleni. Maestosa e possente, nonché scenografica anche in caso di cattivo tempo. Come spesso capita in Islanda, ogni condizione di luce ha i suoi colori: a noi il compito di saperli interpretare e raccogliere nel migliore dei modi. Proseguiremo per la cittadina di Fludir, dove pernotteremo. Dedicheremo la serata ad un’analisi degli scatti, ad una premessa sulle tappe successive e, soprattutto, potremo cominciare a conoscere la cucina di Roberto Tariello. La location vicina a Geysir ci consentirà, in caso di aurora boreale di spostarci verso il campi geotermici per una sessione di fotografia notturna.
(ALLOGGIO IN GUESTHOUSE – CAMERE DOPPIE BAGNO IN COMUNE)

4° GIORNO, 7 Marzo
Fludir - Hella
Partiamo da Fludir per giungere poi in serata Hella cittadina ai piedi dell'attivo e suggestivo vulcano Hekla. Lungo la strada visiteremo il cratere vulcanico di Kerid che ospita un piccolo lago. Ci spingeremo fino alle spiagge nera della cittadina di Þykkvabæ, ricche di avifauna e scenario notturno ideale per l'aurora boreale. Completamente fuori da tutti i circuiti turistici, visiteremo il villaggio di Þykkvabæ e avremo modo di conoscere da vicino la vita quotidiana e le attività dell'autentica Islanda rurale.
(CHALET – CAMERE DOPPIE BAGNO IN COMUNE)

5° GIORNO, 8 Marzo
Hella - Vik
Partenza da Hella, direzione Seljalandsfoss. Cascata di selvaggia bellezza, spesso fonte di ispirazione per artisti e letterati, sicuramente tra le più famose cascate islandesi. Tappa successiva sarà il villaggio di Skogar situato a sud del ghiacciaio Eyjafjallajökull. Skogar è anche famosa per la sua vicinanza alla meravigliosa cascata di Skogafoss, personalmente tra le mie preferite. Quella che per emozioni e impatto non può che travolgere il suo spettatore. Lo scenario di Skogafoss, con il suo continuo impeto, sembra non voler mai smettere di sottolineare la grandezza della natura rispetto alla dimensione ben più ridotta dell’uomo che la abita. Una natura che qui chiede, con tutta la forza della cascata, di esser si ammirata ma anche rispettata. Cercheremo di cogliere questa essenza fotografando la cascata e concentrando l’attenzione alle inquadrature e all’utilizzo di tempo e diaframma. Principio che manterremo comunque valido per tutta la durata del workshop. Partenza da Skogafoss verso il villaggio di Vik, dove pernotteremo. Cena, serata di confronto fotografico e preparazione alle tappe successive.
(ALLOGGIO IN GUESTHOUSE – CAMERE DOPPIE BAGNO IN CAMERA)

6° GIORNO, 9 marzo
Vik - Kirkjubæjaklaustur - Jokulsarlon
Costeggeremo per tutta la giornata il ghiacciaio più grande d'europa: il Vatnajökull, nel Parco Nazionale di Skaftafell avremo modo di fotografare la cascata di Svartifoss (la cascata nera) incorniciata da colonne di basalto, che raggiungeremo dopo un breve cammino.
Muovendoci in direzione est incontreremo diverse lagune glaciali prima di arrivare alla celeberrima Jokursalon e alla sua spiaggia nera di cristalli. Passeremo la notte a pochi chilometri dalla laguna pronti ad immortalarla, se saremo fortunati, alla luce dell'aurora boreale. Cena e serata di confronto fotografico.
(ALLOGGIO IN GUESTHOUSE – CAMERE DOPPIE BAGNO IN CAMERA)

7° GIORNO, 10 Marzo
Jokulsarlon - Hofn
Giornata dedicata al ghiacciaio Vatnajökull che ci regalerà scenari glaciali e lagune lontane dai circuiti turistici, esploreremo a bordo dei nostri 4x4 la zona alla caccia di panorami e immagini uniche, scenari invernali e mozzafiato.
(ALLOGGIO IN FATTORIA – CAMERE DOPPIE BAGNO IN COMUNE)

8° GIORNO, 11 Marzo
Hofn
La cittadina portuale di Hofn ci regalerà uno spaccato di vita quotidiana, mentre nei dintorni di Hofn tra fiordi e ghiacci avremo modo di provare tecniche fotografiche diverse, lenti creative come le Lensbaby. La sera sarà dedicata all'analisi degli scatti e ancora una volta saremo pronti alla fotografia notturna dell'aurora boreale nei caratteristici panorami dei dintorni di Hofn.
(ALLOGGIO IN FATTORIA – CAMERE DOPPIE BAGNO IN COMUNE)

9° GIORNO, 12 Marzo
Hofn - Reykjavik
Partenza per la città di Reykjavik in cui arriveremo in mattinata (Se non sarà possibile disporre del volo interno arriveremo a Reykjavik in serata).
Giornata dedicata alla preparazione del rientro, allo shopping e alla cittadina.
Per chi lo desidera da Reykjavik sono possibili escursioni facoltative quali, ad esempio, la visita alla laguna blu.
(ALLOGGIO IN HOTEL – CAMERE DOPPIE BAGNO IN CAMERA)

10° GIORNO, 13 Marzo
Reykjavik - Keflavik
Prima colazione e trasferimento in aeroporto.

 

 

NOTE
L’acconto non dovrà essere versato finché non verrà raggiunto il numero minimo di partecipanti. Solo successivamente verrà richiesto un deposito di € 695. La somma restante potrà essere versata via bonifico bancario 15 giorni lavorativi prima della partenza oppure si potrà effettuare un pagamento in contante in loco.
Tutti gli alloggi sono stati già prenotati, ma se in data 20 gennaio 2014 non si sarà raggiunto il numero minimo di 8 partecipanti il viaggio sarà cancellato.
Le quote sono soggette a riconferma all’atto della prenotazione e sulla base dell’effettiva disponibilità delle strutture ricettive.
Si consiglia di prenotare il volo una volta ricevuta la comunicazione di conferma del viaggio, da parte di Icevisit. Eventuali polizze assicurative che coprano l'annullamento del viaggio per responsabilità del partecipante sono da considerarsi opzionali e a carico dei partecipanti stessi.


INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI