Okavango Delta e Victoria Falls

A cura di: Davide Pianezze

DAL 14 AL 25 AGOSTO 2019


"That's the real african experience", era ciò che sentivo dire dai vecchi sudafricani esperti di safari quando si parlava di Botswana. Da allora le cose non sono cambiate e l'ambiente continua a rivelarsi come un vero paradiso terrestre. È tra il Delta dell'Okavango e il confine nord con lo Zimbabwe che si registra la più alta concentrazione di fauna del Paese. Attraversando la Moremi Game Reserve, Il Savuti e il Chobe N.P. si incontrano paesaggi straordinari, tra i più selvaggi d'Africa, abitati da una ricchissima fauna. Poi lo spettacolo delle Cascate Vittoria, vissuto prima da eleganti imbarcazioni in stile coloniale da dove si assisterà al tramonto e poi lungo i sentieri che ne percorrono da vicino il versante opposto, da dove si potranno fotografare sperimentando filtri e tecniche alternative.

ESCLUSIVO FOTOSAFARI DE LUXE:

durante tutti i safari, ogni partecipante avrà a disposizione un'intera fila di sedili a disposizione a bordo di speciali fuoristrada per garantire massima visibilità e possibilità di spostamento. Su ogni fuoristrada, con capacità 12 persone disposte su due file, verranno quindi caricati un massimo di 4 partecipanti.

PROGRAMMA:

Giorno 1

Imbarco per volo intercontinentale Italia - Johannesbug - Maun.


Giorno 2

Arrivo nel primo pomeriggio in aeroporto a Maun da dove si partirà per il volo panoramico sul Delta dell'Okavango (facoltativo) per ammirare dall'alto gli spostamenti della fauna immersa in un paesaggio straordinario. Trasferimento in lodge per cena e pernottamento.

Giorno 3

Terminata la colazione si raggiungerà la Moremi Game Reserve, nel cuore del Delta dell'Okavango, a bordo di attrezzati 4x4 che per i successivi giorni faranno parte della carovana. La morfologia del territorio varia di anno in anno, di stagione in stagione. I corsi d'acqua modificano la loro direzione in base ai tanti smottamenti avvenuti durante la stagione delle piogge. Di conseguenza si spostano gli animali e, seguendo le loro tracce, si deciderà la zona da visitare e l'area dove montare il camp. Ogni sera l'organizzazione farà trovare montate le tende (dotate ognuna di servizi privati), imbandita la tavola e pronta la cena. Notte in private wild areas - mobile luxury dome en suite tents.

Giorno 4

Fotosafari mattutino sotto la guida delle nostre esperte guide che condurranno la carovana per l'intero viaggio. La comunicazione tra i ranger facilita l'avvistamento delle specie meno comuni, anche se nel Delta dell'Okavango non sono frequenti gli incontri con altri turisti. Così, quando due auto si incontrano, le guide si scambiano le informazioni raccolte nel corso delle ultime ore per indicare eventi e avvistamenti. Notte in private wild areas - mobile luxury dome en suite tents.


Giorno 5

Prima parte della giornata dedicata all'avvistamento della fauna. A bordo dei fedeli 4x4 si percorreranno ancora le piste sabbiose tracciate tra i corsi d'acqua del delta. Lasciata la Moremi Game Reserve a ora di pranzo, si raggiungerà la Khwai Area, gestita dalle comunità locali, dove è permesso rientrare al camp dopo il tramonto e dove le regolamentazioni sono meno restrittive. Notte in private wild areas - mobile luxury dome en suite tents.


Giorno 6

In Botswana, nel bush, il tempo viene scandito dalla luce e dai rumori degli animali.

La giornata termina verso le 21:30, dopo la cena e la chiacchierata sul programma del giorno successivo. Al mattino ci si sveglia prima dell'alba senza grandi sforzi. Si ha così il tempo necessario per prepararsi ad affrontare una nuova giornata di avvistamenti. Il fiume Khwai delimita la parte più settentrionale del delta dell'Okavango, riconosciuto come uno degli ecosistemi più insoliti al mondo. Durante le ore centrali della giornata ci si fermerà per il pranzo che si terrà non lontano dai corsi d'acqua.
Sarà un'occasione per osservare la natura in spazi aperti, sempre sotto il controllo delle guide. Fotosafari pomeridiano e rientro al camp in notturna, sfruttando i potenti fari forniti dall'organizzazione per l'avvistamento degli animali che si muovono furtivi nel buio della savana. Notte in private wild areas - mobile luxury dome en suite tents.


Giorno 7

Terminato il safari fotografico mattutino nel Khwai si entrerà nel Savuti National Park. Per andare incontro a situazioni eccezionali nella savana africana è sufficiente aspettare, essere attenti, saper ascoltare e seguire i suggerimenti delle guide. Ci si sposta, si cambia area e si cercano con più attenzione le specie non ancora avvistate durante i giorni precedenti. L'ambiente diventa sempre più famigliare e presto ci si rende conto di come siano svaniti i timori dei primi giorni. In base alle condizioni del territorio e degli spostamenti degli animali si deciderà quale area del parco visitare prima del tramonto. Notte in private wild areas - mobile luxury dome en suite tents.

Giorno 8

Fotosafari mattutino tra le colline del Savuti dove in era preistorica si formò un immenso lago.
Successivamente si raggiungeranno le savane del Marsh dove pascolano ungulati, elefanti e bufali sotto gli occhi attenti dei predatori.
Trasferimento pomeridiano in direzione del Chobe National Park. Seguendo le piste che costeggiano il Chobe River si presenteranno numerose occasioni per fotografare la ricchissima fauna che popola uno dei parchi più affascinanti d'Africa. A termine giornata ci si preparerà per l'ultima notte in camp. Notte in private wild areas - mobile luxury dome en suite tents.


Giorno 9

Partenza per una nuova esperienza africana a caccia di animali, luci e situazioni straordinarie. Ancora avvistamenti, ancora emozioni e altri branchi di elefanti che si abbeverano lungo i corsi d'acqua. Quando il sole sarà alto e la fauna meno attiva si uscirà dal Chobe National Park in direzione di Kasane.
Alle 15:00 inizierà il safari fotografico in battello lungo il fiume Chobe, noto per la presenza di grandi mandrie di elefanti che ogni giorno, prima del tramonto, attraversano i corsi d'acqua. Cena al ristorante. Notte in lodge.

Giorno 10

Colazione e trasferimento al confine con lo Zimbabwe e successivamente in hotel a Victoria Falls. Escursione facoltativa in elicottero sulle cascate Victoria. Pranzo presso ristorante locale. Visita facoltativa ad una serie di negozietti di artigianato locale nei pressi dell'hotel e transfer pomeridiano per imbarco su battello dove si cenerà al cospetto di elefanti, ippopotami e della ricca avifauna che popola il fiume Zambesi dove si assisterà al tramonto. Rientro e notte in hotel.


Giorno 11

Colazione e transfer al Parco Nazionale Victoria Falls. Lungo i sentieri che percorrono il lato opposto dell'immenso fronte d'acqua si avrà modo di osservare e fotografare da vicino le cascate. Trasferimento in aeroporto a fine visita, in tempo per l'imbarco. Volo Victoria Falls/Johannesburg - Johannesburg/Italia.


Giorno 12

Rientro in Italia.

DETTAGLI VIAGGIO

MEZZI DI TRASPORTO:

per i safari fotografici saranno utilizzati speciali mezzi 4x4 (Toyota Land Cruiser) con sedili rialzati per agevolare gli avvistamenti. Ogni singolo partecipante avrà a disposizione un'intera fila di sedili sui fuoristrada per garantire massima visibilità, comfort, spazio per attrezzatura e possibilità di movimento. I veicoli sono inoltre forniti di inverter per poter caricare le batterie dell'attrezzatura fotografica.

ATTREZZATURA FOTOGRAFICA:

materiale fotografico specifico per fotosafari messo a disposizione dei partecipanti: 6 corpi macchina e 9 obiettivi (600 f4 - 500 f4 - 120/300 f2,8 - 80/200 f2,8 – n.2 18/300 f3,5/5,6 - 17/55 f2,8 - 17/35 f2,8 - 10,5 f2,8).

SISTEMAZIONI IN LODGE:

Maun: New Cresta Maun Lodge o Thamalakane River Lodge (o similare)
Kasane: Chobe Bush Lodge (o similare)
Victoria Falls: Kingdome Hotel (o similare)

I camp previsti per le sei notti di fotosafari saranno montati dall'organizzazione in aree private. Arrivati al camp non resterà che recarsi nelle tende tipo dome m. 3x3 altezza 2 metri, en suite (cioè con bagni privati annessi e provvisti di acqua calda) e prepararsi per la cena che verrà presentata e servita su tavole imbandite, corredate di comode seggiole e di tutto il necessario per rendere piacevole e rilassante la serata. All'interno delle tende si dormirà su letti provvisti di materassi, lenzuola e cuscini.


PASTI:

In prossimità dei centri abitati (Victoria Falls, Kasane, Maun), le colazioni si terranno presso le strutture dove si pernotterà, i pranzi presso ristorantini locali e le cene nei migliori ristoranti della città.
Nei giorni di safari la colazione verrà servita calda in camp, mentre il pranzo sarà di tipo al sacco. La cena sarà a base di cibi freschi (niente scatolette o affini). Si mangerà carne alla griglia o stufata, verdure fresche, riso ecc.
Tendenzialmente evitiamo di far cucinare pasta se non sotto la supervisione di esperte mani italiane, quando presenti.

DOCUMENTI NECESSARI:

Passaporto individuale con validità minima di 6 mesi dalla data di partenza. Visto di ingresso: in Botswana Il visto è gratuito mentre in Zimbabwe viene rilasciato al costo di U$ 30

VACCINAZIONI OBBLIGATORIE:

Nessuna. Ai viaggiatori provenienti da aree in cui la febbre gialla è endemica, viene richiesto il certificato comprovante l'avvenuta vaccinazione al momento dell'arrivo nel Paese.

ABBIGLIAMENTO:

Se le temperature diurne richiedono un tipo di abbigliamento leggero, la notte e la mattina possono essere fresche con temperature che possono eccezionalmente scendere a 6/7 gradi, in particolar modo a luglio e agosto. Per le prime ore della giornata è quindi richiesto un tipo di abbigliamento pesante (pile, giacca a vento più un cappellino e magari un paio di guanti). Poche ore dopo l'alba si potrà indossare una più comoda t-shirt. Si suggerisce di indossare scarpe comode (non sono necessari gli scarponcini).

COSA PORTARE:

Oltre all'abbigliamento si suggerisce di portare: un paio di ciabatte, una lampada frontale, un coltellino multiuso (potrà essere utile per sbucciare la frutta durante i safari), prodotti specifici per l'igiene (sapone, bagnoschiuma e asciugamani saranno comunque forniti dall'organizzazione).

CLIMA:

Da aprile a ottobre il clima è secco ed assolato.
Temperature minime tra luglio e agosto 7/10 gradi C. (eccezionalmente al mattino si possono raggiungere i 4 gradi C.). Temperature massime tra luglio e agosto 24/27 gradi C.

DIFFICOLTÀ:

Facile per chi ha esperienza di pernottamenti in camp, media per chi non ha mai affrontato un viaggio con pernottamenti che non fossero in hotel. I trasferimenti avvengono lungo piste sterrate che si alternano a tratti sabbiosi, si tratta quindi di un viaggio non adatto a chi ha gravi problemi alla schiena.

NOTA BENE:

La sequenza delle visite indicate in programma può subire variazioni dovute a motivi organizzativi, meteorologici o ambientali, senza sminuirne il valore e l'interesse. Gli itinerari possono anche essere effettuati in senso inverso, per ragioni operative, senza pregiudicarne la validità e la completezza.

PERICOLI:

L'assenza di zanzare, possibili portatrici di malaria, nel corso della stagione secca (da giugno a ottobre), fa sì che la profilassi antimalarica non venga strettamente consigliata a chi viaggia in Botswana. Nonostante ciò, nessuno (noi per primi) potrà mai farsi responsabile della condizione sopracitata. Si tratta quindi semplicemente di un suggerimento basato sulla nostra esperienza. Il nostro consiglio è di viaggiare in assoluta tranquillità senza assumere alcun tipo di farmaco. Per ulteriore sicurezza, la sera potete indossare indumenti a manica lunga e utilizzare costantemente uno spray antizanzare.

ATTREZZATURE FOTOGRAFICHE, VIDEO E AVVISTAMENTI:

All'interno dei parchi nazionali è consentito l'uso di macchine fotografiche, videocamere, binocoli e cannocchiali, mentre è assolutamente vietato l'utilizzo dei droni.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Per rendere più chiara e semplice la lettura delle quote di partecipazione, abbiamo sintetizzato le voci da ricercare per calcolare il prezzo totale definitivo (no quote di iscrizione ecc.).
Si tratta quindi di formule all inclusive, ad esclusione del biglietto aereo e visto Zimbabwe.
Vi invitiamo a prendere visione dei dettagli.

da 10 a 12 pax: Euro 3.350,00 p.p.
da 5 a 9 pax: Euro 3.630,00 p.p.
4 pax: Euro 3.870,00 p.p.

Supplemento singola Euro 460,00


Prezzi calcolati con cambio Euro/Pula 1:12,45 e Euro/Dollaro 1:1,16.
In caso di variazioni cambio di +/- 3%, a 40 giorni dalla data di partenza sarà comunicato un adeguamento valutario.


ESCURSIONI FACOLTATIVE:

Volo in elicottero su Cascate Vittoria (15 minuti): U$ 170,00 p.p.
Volo in aeroplano su Delta Okavango (1 ora): il costo dipenderà dal numero di partecipanti interessati all'escursione.

n.6-12 partecipanti U$ 200,00 p.p.
n.5 partecipanti U$ 210,00 p.p.
n.4 partecipanti U$ 220,00 p.p.
n.3 partecipanti U$ 255,00 p.p.
n.2 partecipanti U$ 280,00 p.p.


I costi delle escursioni facoltative non sono soggetti ad adeguamento valutario e dovranno essere versati il giorno stesso dell'escursione.

ISCRIZIONI: A causa dei continui rincari dei biglietti aerei, si consiglia di anticipare il più possibile le prenotazioni.

LA QUOTA COMPRENDE:

Accompagnatore Master Photographer of Nikon School, guida locale, autisti e personale addetto a camp e cucina.
• Tutti i trasporti via terra a bordo di speciali 4x4. (Esclusivo: un'intera fila di sedili sarà a disposizione di ogni singolo partecipante, es. su ogni fuoristrada attrezzato per il trasporto di 12 passeggeri, saliranno un massimo di 4 partecipanti, per garantire a tutti massima visibilità e comfort).
• Crociera con cena sul fiume Zambesi.
• Crociera sul fiume Chobe.
• Pernottamenti come indicato nel programma.
• Trattamento di pensione completa (tutti i giorni), inclusa acqua minerale.
• Utilizzo di tende, materassi ed attrezzatura da campeggio come previsto dal programma.
• Ingresso ai parchi ed escursioni indicate nel programma.
• Utilizzo a turno del materiale fotografico professionale Nikon messo a disposizione dall'organizzazione.
• Tutte le attività come da itinerario.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

• Voli aerei a/r
• Assicurazione Annullamento Viaggio (facoltativa).
• Assicurazione Medico-Bagaglio (facoltativa).
• Bevande alcoliche.
• Mance ed extra in genere.
• Eventuali escursioni ed attività facoltative.
• Tutto quanto non espressamente riportato nella voce "La quota comprende".
• Visto di ingresso in Zimbabwe (30 U$).

Con l'agenzia viaggi nostra partner, potrete inoltre stipulare diversi tipi di assicurazione (annullamento viaggio, medica, bagaglio).


INFO ISCRIZIONI E DETTAGLI



Per ulteriori dettagli contattare

Nomadphotographers&Iperboreus tel 011 5360768
Davide Pianezze tel 348 5606683

www.fattoreulisse.com

Fattoreulisse è un progetto
NOMADPHOTOGRAPHERS
via Rivera 16/4 10040 Almese (To)
P.iva P.IVA 10244700018

Organizzazione tecnica del viaggio: B.T.S.

Facebook



DOCENTE: Davide Pianezze

Dopo aver collaborato a diversi progetti editoriali con l'amico Mauro Burzio (fotografo ed antropologo riconosciuto a livello internazionale), dal 2005 Davide ha iniziato a dedicarsi esclusivamente ai viaggi ed alla fotografia, concentrando inizialmente ricerche ed attività in Cile, Argentina, Africa Australe e Mongolia.
Nel 2007 ha fondato il gruppo Nomadphotographers, coinvolgendo gli amici/colleghi Mauro Burzio e Edoardo Miola.
Ha pubblicato i libri fotografici "Chile Panamericana 5" Editrice Velar; "Mongolia" Editrice Velar; "Mongolia" editrice Munkhiin Group. Ha lavorato alla realizzazione di campagne pubblicitarie per conto dell'Ente del Turismo della Norvegia e per il Ministero dell'Ambiente Italiano.
Ha pubblicato per diverse riviste dedicate al turismo, tra le quali "Voyage" e "La Nostra Africa" oltre ad aver esposto diverse mostre sia collettive che personali.
Oltre ad organizzare viaggi in Sud America, Africa e Mongolia, nel 2008 ha iniziato una collaborazione con il Politecnico di Torino, dove tiene regolarmente workshop relativi al fotoreportage.
Il viaggio l'ha poi portato a scoprire ed approfondire numerose materie, quali l'antropologia, la paleontologia, la geologia e in particolar modo l'etologia. Dal 2002 affianca regolarmente le guide del delta dell'Okavango in Botswana per studiare il comportamento degli animali, materia che ritiene fondamentale per il risultato fotografico. A luglio 2014 ha partecipato ad un corso di formazione per guide africane presso il Mashatu Camp in Botswana (organizzazione sudafricana Ecotraining). Le sue opere sono rappresentate da Paola Meliga Gallery

e-mail: davidepianezze@nomadphotographers.com
Davide Pianezze Mobile + 39 348 5606683
Sito personale: www.davidepianezze.com
Pag. Facebook: www.facebook.com/davide.pianezze