Sguardi 110



Editoriale


Tempo di partenze, giri, vacanze, scoperte. Sguardi di mezza estate dedica tre approfondimenti al racconto per immagini di viaggi per il mondo. E lo fa attraverso tre interviste.

La prima è ad Anne Farrar, Director of Photography di National Geographic Traveler, che racconta come le sue scelte si combinano con la filosofia della rivista della Society che invita i propri lettori a ricercare esperienze il più possibile autentiche oltre la cornice delle classiche proposte turistiche.

La seconda è un’intervista - in parallelo - ad Alessandro Cosmelli e Gaia Light sul loro The Buzz Project: ritratti di metropoli contemporanee, scattati dai finestrini dei trasporti pubblici. Da Milano a Brooklyn, da Mumbai a Istanbul, da San Paolo a La Habana.

La terza intervista è a Federico Ciamei, che dimostra di poter viaggiare anche senza muoversi, raccontando nel suo Travel Without Moving nove storie ambientate in epoche e luoghi diversi. A viaggiare senza uscire di casa è pure Jacqui Kenny che, soffrendo di agorafobia e ansia, ha trovato un altro modo di vedere il mondo, scattando screenshot di frammenti di vita colti nelle panoramiche di Google Street View, postandoli su Instagram.

L’ultimo spazio è dedicato a due anniversari. Epocale, per Nikon, in occasione del centenario della sua creazione. Un traguardo per Fondazione Fotografia Modena, per i dieci anni dalla nascita.

Buone visioni ed esplorazioni, reali o virtuali, con Sguardi.

[Antonio Politano]