Sguardi 72 - Settembre 2010

A cura di:

Editoriale

100 anni da Nadar, 50 anni di paesaggi italiani, 6 anni di LDPF, tutti i colori del mondo, i ritratti di attrici e pornodive, le lezioni di fotografia di Luigi Ghirri, i luoghi di Marcel Proust, icone glamour come Mike Jagger e Kate Moss e i consigli di un fotografo viaggiatore.

Nel centenario della morte di Félix Nadar, una mostra e un libro presentano una trentina di suoi ritratti accompagnati da opere di autori contemporanei che interpretano e declinano il genere del ritratto, da Frank Horvat a Gabriele Basilico, da Bernard Plossu a Francesco Zizola e Samantha Appleton.

A Pordenone va in scena una collettiva attorno al paesaggio italiano: 50 anni di visioni e interpretazione attraverso differenti scuole di pensiero e proposte di autori come Mario Giacomelli, Franco Fontana, Ugo Mulas, Mimmo Jodice, Olivo Barbieri, Luca Campigotto. A Lucca, invece, si prepara la sesta edizione del LuccaDigitalPhotoFest, dedicata quest'anno alla donna come icona, musa ispiratrice, fotografa. Nell'intervista il direttore Enrico Stefanelli ci presenta le novità e gli autori di questa edizione e dice la sua sulle tendenze della fotografia contemporanea.

Un'immersione in tutti i colori del mondo ce la offre lo storico francese Michel Pastoureau con il suo Croma, dove riflette e indaga sul significato dei sei colori base - giallo, verde, rosso, blu, nero e bianco - aiutato e accompagnato dalle immagini di, tra gli altri, Steve McCurry, Martin Parr, Susan Meiselas, Bruno Barbey, Raghu Rai, Peter Marlow. Uno sguardo retrospettivo sui ritratti trasognati di Gianfranco Salis, ritrattista e fotografo di scena per cinema e teatro, ci riporta in un mondo femminile sospeso tra Giorgio Armani e Moana.

Luigi Ghirri è stato anche un maestro vero e proprio perché alla fine degli anni ‘80 tenne delle lezioni di fotografia all'Università del Progetto di Reggio Emilia; dopo vent'anni quelle conversazioni sono state trascritte e Quodlibet e ne ha fatto un prezioso volume. Nel corso di due anni Eva Tomei è andata sulle tracce di Marcel Proust e della sua Recherche e ne ha restituito in bianco e nero scorci e atmosfere.

Infine le news. Glamour e luci della ribalta, ma anche visioni intime e inedite nella Kate Moss ritratta da Mario Testino, pubblicata da Taschen, e nel libro fotografico dedicato al divo da sempre Mick Jagger edito da Contrasto, che manda in libreria anche i consigli di un fotografo viaggiatore di Olivier Föllmi.

Come sempre, buone visioni e letture e buoni viaggi con Sguardi.

[Antonio Politano]