Nikon D5200 con monitor orientabile anche in campo video

A cura di: Gianfranco Corigliano, backstage: Giuseppe De Gregorio

Prospettive inconsuete grazie all’orientamento monitor, riprese creative attraverso la modalità effetti speciali, video nitidi e fluidi a 50i/60i, attivazione REC video a distanza senza fili attraverso il ricetrasmettitore wireless WR-R10 e il trasmettitore WR-T10.

 

Nikon D5200: il primo approccio Impostazioni filmato anche manuali
Impostazioni microfono e sensibilità audio Risoluzioni e framerate video 24p, 25/30p, 50/60p e 60/60i
1280x720 50/60p e 1920x1080 50/60i Monitor orientabile swivel
Modalità effetti speciali Riprese basket sul campo durante l’All Star Games di Biella
Attivazione wireless del REC Video con WR-R10 e WR-T10 Conclusioni e Backstage Gallery

 

Guarda il video

La Nikon D5200 si posiziona nella fascia intermedia dopo l’entry level Nikon D3200 e prima delle numerose reflex successive. Il moderno design, la costruzione con buoni materiali, l’ergonomia, la presenza del monitor ruotabile, un sensore dall’elevate prestazioni, unite ad una estrema facilità d’uso, rendono la Nikon D5200 una delle fotocamere appetibili per riprese video dal look cinematografico in formato DX.

Una semplice rotazione del pulsante dedicato al Live View in modalità manuale e la D5200 si trasforma immediatamente in un’ineccepibile reflex video in grado di girare filmati Full HD nitidi e fluidi. Tra le nuovi funzioni presenti nella Nikon D5200 c’è la possibilità di selezionare la risoluzione Full HD 1920 x1080 anche ad elevati frame rate da 50i/60i fotogrammi al secondo per la ripresa di video fluidi e scorrevoli.
Un’altra caratteristica interessante disponibile nella fotocamera, in aggiunta ai Picture Control, è la presenza della modalità “Effetti speciali”.



Ingrandisci l'immagine

L’attivazione del Live View consentirà di avviare la registrazione di sequenze video sia in modalità manuale che automatica.
Nel corso dell’eXperience vedremo invece come utilizzarla in “M” abilitando da menu le regolazioni manuali di ripresa video per poter gestire distintamente il tempo di posa del singolo fotogramma, il diaframma da impostare prima dell’attivazione Live View, quindi il preferito framerate.

La Nikon D5200 presenta on camera una raccolta di effetti che possono essere utili e divertenti da usare; prima che le immagini riprese vengano salvate nella scheda di memoria della fotocamera, la modalità effetti speciali consente di applicare alle sequenze video un determinato effetto creativo. Si ricorda, infatti, che una macchina fotografica digitale non è solo un dispositivo di cattura di immagini, ma è anche un piccolo computer dotato di un suo processore Expeed 3 e di una determinata quantità di memoria RAM che permette la gestione e l’applicazione degli effetti in tempo reale.

Ingrandisci l'immagine
Nikon D5200 con il microfono esterno ME-1. L’aggiunta di un microfono esterno permetterà registrazioni audio di qualità.

 

Uno dei motivi per l’impiego degli effetti speciali nella cattura di sequenze video, potrebbe essere sicuramente quello di dare un tocco di creatività alle riprese; in un momento, ad esempio, sarà possibile con la modalità “selezione colore” scegliere fino a tre colori per creare riprese d’impatto, con i restanti colori selezionati dall’utente che saranno registrati in bianco e nero. Potremo utilizzare anche un effetto speciale che enfatizzerà i contorni e i colori delle immagini per creare un effetto di bozzetto a colori. Con l’effetto Tilt & Shift potremo far sembrare qualsiasi oggetto distante come una miniatura. Con la modalità visione notturna si potranno utilizzare elevate sensibilità ISO fino a 102.400 per riprendere scene completamente al buio.


Premendo il tasto REC in Live View si avvierà la registrazione video.

 

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine Selezionando EFFECT dalla ghiera superiore e ruotando la ghiera selettrice posteriore, sono raggiungibili gli effetti video sopra mostrati in sequenza Visione notturna, Bozzetto a colori, Effetto miniatura, Selezione colore, Silhouette, High key, Low key.


La Nikon D5200 presenta una facilità di funzionamento che, in combinazione con una vasta gamma di ottiche Nikkor, renderà piacevole la possibilità di registrare e produrre filmati. All’interno della fotocamera è presente il potente processore di elaborazioni immagini Expeed 3, lo stesso delle fotocamere di ultima generazione Nikon, che in unione al sensore CMOS da 24 Megapixel ad elevate prestazioni, garantiscono un eccellente riproduzione del colore, un’elevata qualità delle immagini, riducendo al tempo stesso la presenza di rumore digitale e del moiré nelle riprese video. Inoltre, il processore garantisce un’elevata velocità di elaborazione ed una reattività che consente di riprendere fino alla sensibilità massima di 6.400 ISO espandibili fino a Hi-2 equivalenti a 25.600 ISO.



Ingrandisci l'immagine
Il monitor ad angolazione variabile può essere capovolto, inclinato, ruotato per rendere più agevole la visione e l’utilizzo della fotocamera in modalità video.

La presenza di un monitor ad angolazione variabile è un valore aggiunto alla fotocamera, che all’occorrenza potrà essere capovolto, inclinato e ruotato per facilitare la visione durante la ripresa video. L’utilizzo di uno schermo orientabile renderà più agevoli la realizzazione di riprese uniche in compagnia di attrezzature video dedicate come matte box, slider e crane.
 

L’EXPEED 3 è il processore della Nikon D5200, derivato dalle sorelle maggiori D4, D800, D600 per consentire una veloce elaborazione dei dati immagine trasmessi dal sensore. Nelle prestazioni video concorre all’elaborazione real time anche della complessa codifica CODEC di compressione (AVC-H264).
 
Il sensore CMOS Nikon DX della D5200 da 24,7 milioni di pixel riprende filmati fino a un massimo di 1920x1080 pixel, a una velocità di scrittura di circa 24 Mbit al secondo (circa 3 MByte al secondo) davvero un’enormità. In circa 20 minuti si occuperà uno spazio pari a circa 4GB. Per le implicazioni legate al boke dal look cinematografico del formato DX rimandiamo a “Formati pellicola e formati sensore” trattati nell’eXperience Nikon D3200.
 

Impostazioni filmato anche manuali

La Nikon D5200, come le altre reflex video Nikon, può essere utilizzata in modalità filmato sia in manuale che automatico. Per poter regolare manualmente i tempi di posa e la sensibilità ISO nella registrazione video, dovremo innanzitutto selezionare dal menù di ripresa la voce Impostazioni filmato, poi evidenziare la voce Impostazioni filmato manuali, scegliere “Sì” (ON) confermare con il tasto “Ok”; se selezioneremo la voce “No” (OFF) la fotocamera deciderà automaticamente l’esposizione corretta calcolando il tempo di posa, l’apertura del diaframma e la sensibilità ISO da applicare alla scena ripresa.

Ingrandisci l'immagine
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Il sottomenù impostazioni filmato manuali permette di selezionare la voce “Sì” per consentire le regolazioni manuali del tempo di posa e della sensibilità ISO quando la fotocamera è in modalità manuale M.

In modalità di esposizione manuale “M”, l’esposizione può essere controllata manualmente; sarà possibile modificare la velocità dell’otturatore (tempo) e la sensibilità ISO anche durante la registrazione di filmati in Live View. È sempre consigliato l’utilizzo di un tempo di posa pari a 1/50” nel caso di utilizzo del frame rate 25p previsto per lo standard PAL. Il tempo di otturazione più lento utilizzabile sarà diverso in funzione del frame rate selezionato e sarà pari a: 1/30 di secondo per i frame rate 24p, 25p e 30p; 1/50 sec. per i 50i/50p e 1/60 sec. per 60i/60p.
La sensibilità ISO in modalità filmato può essere impostata su valori compresi tra i 100 ISO e Hi 2 equivalente a 25.600 ISO. Come per la Nikon D3200, per controllare l’apertura del diaframma in modalità video utilizzando obiettivi con CPU privi di ghiera diaframmi, dovremo impostare il valore prescelto prima dell’attivazione del Live View. Potremo modificare ulteriormente l’esposizione in Live View attraverso la regolazione della sensibilità ISO, mediante il pulsante Fn programmato allo scopo, oppure attraverso l’utilizzo di un eventuale ND variabile in uso davanti all’obiettivo al fine di ottenere il corretto valore di esposizione.
 

Ruotare la ghiera di selezione modo
manuale su “M”.
Selezione del tempo d’otturazione e apertura del diaframma.


Il metodo di misurazione esposimetrica utilizzato dalla Nikon D5200 in modalità filmato, sia manuale che automatica, sarà quello Matrix, indipendentemente dalla scelta del sistema di misurazione che imposteremo sulla fotocamera. Quando si premerà il pulsante REC nella fotocamera, si avvierà la registrazione video, vedremo immediatamente comparire alcune nuove icone nella parte superiore dell’LCD; in alto a sinistra sarà presente il simbolo REC di colore rosso che lampeggerà avvisandoci che la fotocamera si trova in modalità registrazione e appena più in basso comparirà l’icona relativa alla registrazione audio, con l’indicatore del livello audio. In alto a destra troveremo il timer che indicherà quanto tempo avremo ancora a disposizione per la registrazione video; questo valore dipenderà dalla scheda di memoria utilizzata, dalla risoluzione selezionata e dalla qualità della registrazione video impostata. Per interrompere la registrazione video si dovrà semplicemente premere nuovamente il tasto REC; in questo modo si tornerà nuovamente nella modalità Live View.

Comando per l’avvio e arresto della registrazione video.








Live View, indicatori di registrazione e del tempo rimanente della clip video.
Ingrandisci l'immagine
L'interfaccia grafica della D5200 è da fotocamera “prima della classe”. Oltre che i parametri di ripresa sono visibili le impostazioni in uso.
La nuova interfaccia grafica dei menù, con le schermate delle informazioni di ripresa, è un capolavoro a livello di design. La schermata delle info di ripresa mostra tre cerchi che rappresentano in ordine di disposizione, da sinistra verso destra, il tempo di posa, l’apertura del diaframma (con la rappresentazione grafica delle lamelle del diaframma che si aprono o si chiudono quando si modifica l'impostazione) e la sensibilità ISO.

Impostazioni microfono e sensibilità audio

La D5200 presenta, inoltre, un controllo fine dei livelli di registrazione dell’audio che permette di regolare il valore dell’audio gain manualmente in 20 step; sarà possibile anche selezionare da menù la sensibilità automatica per far regolare automaticamente i livelli audio dalla fotocamera.



Ingrandisci l'immagine

Microfono opzionale esterno Nikon ME-1.

All’interno della D5200 è presente un microfono stereo d’alta qualità che sarà possibile attivare o disattivare dal menù impostazioni microfono.
È possibile montare sulla slitta del contatto a caldo flash della fotocamera dei microfoni esterni del tipo direzionale collegabili attraverso l’ingresso audio (jack da 3,5”), assicurando registrazioni audio di qualità.

Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine
Le voci del menù Impostazioni filmato permettono di selezionare le impostazioni del microfono stereo incorporato o opzionale, ad esempio del Nikon ME-1.
La selezione della voce sensibilità automatica regolerà automaticamente i livelli audio del microfono interno o esterno della fotocamera.
Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine
È possibile da menù selezionare la sensibilità manuale che prevede un controllo fine dei livelli di registrazione dell’audio in 20 step. Sarà possibile anche disattivare la registrazione dell’audio selezionando microfono spento.