L'esposizione nasconde complessità di controllo simultaneo dell'apertura diaframma, del tempo di posa e della sensibilità. ISO Auto semplifica la gestione di controllo dell'esposizione oltre a permettere piani sequenza di ambienti diversamente illuminati, anche in abbinamento a diaframmi aperti e in eventuale combinata con filtro Neutral Density ND Variabile.

 

Concetto di automatismo ISO Come funziona l'Auto ISO
Auto ISO in modalità manuale “M” L'impiego dell'ND variabile in abbinata agli Auto ISO
Matrix, Ponderata Centrale e Ponderata Alte Luci in ISO Auto Motorizzazione di variazione fluida del diaframma
Motorizzazione fluida del diaframma con otiche AI-S Link correlati


L'automatismo ISO costituisce da sempre utile strumento di gestione esposizione in campo fotografico ma, adesso, si rivela prezioso ed efficace anche in campo video. L'introduzione dei più potenti e veloci processori EXPEED di Nikon consente una modulazione più fluida della variazione di amplificazione permettendo una modulazione più graduale dei cambi di luminosità. L'esposizione corretta di una scena dipende, in relazione all'illuminazione della stessa, da tre fattori fondamentali: l'apertura del diaframma, la velocità dell'otturatore quindi tempo di posa per singolo frame e la sensibilità ISO. Nikon, attraverso l'opzione ISO Auto delle DSLR con EXPEED 4, rende più semplice la gestione dell'esposizione offrendo un automatismo utilizzabile su piani sequenza che prevedono ambienti diversamente illuminati. L'attivazione della funzione ISO Auto consente al sistema esposimetrico di variare gradualmente e in maniera totalmente automatica, la sensibilità ISO in base ai livelli di luce rilevati in Matrix dal sensore immagine. L'automatismo di variazione ISO, disponibile anche in modalità manuale “M” su D4s, D810 e D750, costituisce ulteriore passo avanti nella gestione dell'esposizione offrendo utile funzione in unione alle elevate prestazioni dei moderni sensori delle fotocamere reflex anche in condizioni di scarsa illuminazione. Non ci si dovrà più preoccupare della modifica “in corsa” dei parametri di ripresa nei casi di variazioni di luminosità e ci si potrà concentrare maggiormente sui soggetti da riprendere, lasciando in “M” il diaframma voluto per la ricercata profondità di campo, e il tempo di posa vincolato dalle esigenze video.

ISO Auto e accesso rapido opzioni video di D750 e D810
Il pulsante “i” di D750 e D810 permette, in Live View Video, di accedere al menù di scelta rapida che consente di selezionare l’area immagine, la risoluzione, il frame rate, la qualità H264, la sensibilità del microfono, la risposta in frequenza audio, il filtro di attenuazione del vento, il Picture Control, la card di destinazione preferita tra le due disponibili, la luminosità del monitor, la visualizzazione alte luci e il volume delle cuffie. Nella grafica sopra, simulata a destra su D810, è mostrata la “zebratura” che evidenzia le aree sovraesposte.

Concetto di automatismo ISO

La sensibilità ISO della fotocamera deve essere impostata in funzione del tempo di otturazione, del diaframma selezionato e della luminosità della scena ripresa. Attraverso la funzionalità ISO Auto, la fotocamera regola automaticamente la sensibilità in base alle condizioni di illuminazione misurate in Matrix con il sensore d'immagine. Quando la quantità di luce decresce o aumenta, la fotocamera adegua gradualmente ed in modo automatico gli ISO, aumentando la sensibilità fino al raggiungimento del limite massimo ISO o diminuendola fino al raggiungimento del valore minimo selezionato attraverso il menù Impostazioni Filmato.

ISO Auto e compensazione esposizione Matrix in campo video
 
D3300
D5300
D750
D810
D4s
 
ISO Auto
P / A / S
P / A / S
M / P / A / S
M / P / A / S
M / P / A / S
 
Compensazione Esposizione in ISO Auto +/-
+/- 5
+/- 5
+/- 3
+/- 3
+/- 3
 
La funzione ISO Auto in modalità video è disponibile in tutte le fotocamere della gamma Nikon. La D3300 e la D5300 possono essere utilizzate in ISO Auto esclusivamente in Program “P”, priorità ai Diaframmi “A” e priorità ai Tempi “S”. Per schiarire o scurire soggettivamente la scena gestita automaticamente, si potrà agire sulle regolazioni di compensazione +/-.

La funzionalità ISO Auto offre un notevole aiuto durante le riprese video, specialmente nelle scene in cui sono presenti difformità di luminosità. Bisogna ricordarsi che una volta impostati il tempo e il diaframma sarà questo automatismo a decidere l'esposizione corretta. Spetterà all'operatore, nel caso fosse necessario, intervenire sulla compensazione dell'esposizione per raggiungere il risultato desiderato. Inoltre, gli ISO Auto in abbinamento al nuovo sistema di misurazione esposimetrico Ponderata alle alte luci faciliteranno la realizzazione di filmati di elevata qualità anche nelle sequenze in controluce, garantendo un'uniformità nell'esposizione della scena ripresa.

SCALA DI SENSIBILITÀ ISO
ESPOSIZIONE AUTOMATICA IN ISO AUTO DI NIKON D5300
Ingrandisci l'immagine
100 ISO
Ingrandisci l'immagine
400 ISO
Ingrandisci l'immagine
1600 ISO
Ingrandisci l'immagine
6400 ISO
Ingrandisci l'immagine
200 ISO
Ingrandisci l'immagine
800 ISO
Ingrandisci l'immagine
3200 ISO
Ingrandisci l'immagine
12800 ISO
I valori ISO sono selezionabili dall'apposito menù o dai comandi diretti di pulsante più ghiera, a “gradini” predefiniti chiamati “stop”, sebbene siano disponibili anche passi intermedi a terzi di stop. Alti valori ISO sono utili in condizioni di scarsa illuminazione della scena ma alzano il livello di “rumore” dell'immagine fotografica o dei singoli frame video.
La Nikon D5300 permette variazioni ISO da 100 a 12.800 anche a incrementi di 1/3 di stop. Offre anche ulteriori 3 impostazioni Hi 0,3, Hi 0,7 e Hi 1 che permettono di espandere la sensibilità fino al valore equivalente massimo di ISO 25.600. Nikon D3300 e D5300 offrono l’ISO Auto in Program “P”, priorità ai Diaframmi “A” e priorità ai Tempi “S” mentre la serie D750, e D810 la permettono anche in “M”. Per schiarire o scurire soggettivamente la scena gestita automaticamente, si potrà agire sulle regolazioni di compensazione +/-.

Come funziona l'Auto ISO

L'esposizione di una scena ripresa è determinata dai singoli valori di:

Apertura di diaframma + Velocità otturatore + Sensibilità ISO = Esposizione

Se la luce presente nell'inquadratura non è sufficiente a garantire la corretta esposizione con l'abbinamento tempo/diaframma/ISO la fotocamera, grazie alla funzionalità ISO Auto, aumenta la sensibilità amplificando il segnale del sensore immagine fino al raggiungimento dell'esposizione corretta. Nel caso in cui si riprendesse in un matrimonio una sequenza in esterni con la fotocamera impostata in modalità manuale con il tempo di otturazione 1/50” (tempo di posa standard per riprese in Full HD a 25 fotogrammi per secondo) e con il valore di sensibilità di 100 ISO, con un'apertura di diaframma coerente alla luce disponibile e successivamente ci si spostasse all'interno di una chiesa, in cui il livello di luminosità è molto più basso, l'esposimetro della fotocamera indicherebbe all'operatore video una sottoesposizione. Se non dovesse essere presente nell'ottica in uso un'apertura di diaframma superiore da impostare sarebbe necessario selezionare una sensibilità ISO più elevata al fine di ottenere la corretta esposizione. Invece di cambiare manualmente la sensibilità ISO per rendere la fotocamera più sensibile a questo nuovo livello di luminosità più basso, al fine di correggere l'esposizione, la funzione ISO Auto permette alla fotocamera di regolare automaticamente l'impostazione ISO al fine di ottenere la corretta esposizione per le nuove condizioni di illuminazione. Uno dei vantaggi degli ISO auto è il notevole risparmio di tempo da parte dell'operatore video nella gestione dell'esposizione e la certezza di non perdere i momenti salienti e unici di una cerimonia o di un evento.

Diaframmi chiusi offrono la massima estensione del campo nitido quindi una maggiore profondità di campo.
Diaframmi intermedi offrono minori aberrazioni ottiche quindi la migliore qualità offerta dallo schema ottico.
Diaframmi aperti offrono una ristretta profondità di campo. Obiettivi luminosi permettono di raggiungere il più ristretto isolamento del soggetto.
L’apertura del diaframma, assieme alla focale obiettivo quindi alla distanza del soggetto inquadrato, costituiscono i principali fattori di gestione della profondità di campo: più il diaframma è chiuso (quindi più è alto il numero f/) e più ampia risulta l’area nitida di fuoco del campo inquadrato.

L'automatismo ISO consente alle fotocamere reflex Nikon di regolare automaticamente la sensibilità, anche nelle scene dove è presente una “forte” difformità nell'illuminazione. La fotocamera sarà in grado di regolare la sensibilità fino al limite massimo impostato nei menù della fotocamera. Allo stesso modo se la luminosità della scena dovesse essere maggiore, la sensibilità ISO si abbasserà di conseguenza automaticamente. Attraverso la funzione ISO Auto è così possibile riprendere dei piani sequenza come quelli visti nel mondo cinematografico (ad esempio come quelli del regista Stanley Kubrick) senza doversi preoccupare della variazione dell'esposizione della scena ripresa.
In ambito cinematografico con il piano sequenza si cerca di filmare un'intera scena con una sola inquadratura senza interruzioni, anche con diversi livelli di luminosità, muovendo la camera nel set. Su scene a bassissimo valore di luminosità bisogna essere consapevoli del fatto che il controllo automatico della sensibilità potrebbe raggiungere dei valori di sensibilità ISO estremi che porterebbero all'ottenimento di immagini più rumorose. La suddetta funzionalità va utilizzata in maniera consapevole gestendone anche i limiti. L'impiego della funzionalità ISO Auto è pertanto un notevole vantaggio per qualsiasi filmmaker, in quanto permette di concentrarsi completamente sul soggetto ripreso piuttosto che sui comandi e le impostazioni della fotocamera.

ISO Auto in modalità manuale “M”

Sebbene le fotocamere reflex della gamma Nikon FX consentono di utilizzare la funzionalità ISO Auto in tutte le modalità di ripresa, priorità di diaframma “A”, priorità dei tempi “S”, Program “P”, il consiglio è di impiegare gli ISO Auto in ambito video esclusivamente in modalità manuale “M”. In modalità manuale i valori di apertura del diaframma e la velocità dell'otturatore sono fissati dall'operatore video; l'automatismo ISO Auto in modalità manuale non interviene durante la registrazione video sulla coppia tempo/diaframma. Il sistema ISO Auto aumenta o diminuisce esclusivamente il valore degli ISO in funzione dell'illuminazione, garantendo la corretta esposizione globale del campo ripreso. Invece di dover selezionare manualmente una determinata sensibilità ISO per ogni sequenza da filmare, è sufficiente utilizzare la funzione ISO Auto in tutte le condizioni di ripresa con la sensibilità base impostata sul valore 100 ISO, con il limite di sensibilità massima impostato a 12.800 ISO (il mio limite personale con Nikon D750 per ottenere livelli di rumorosità ancora “accettabili”) ed il tempo di otturazione impostato sul valore 1/50” a 25fps o di 1/100” a 50fps (sequenze da impiegare per lo slow motion). Per attivare la funzione ISO Auto nelle fotocamere Nikon bisogna attivare la funzione dedicata dal menù di ripresa filmato (Nikon D750) e selezionare la voce Impostazione sensibilità ISO filmato; dopodiché impostare il Controllo auto ISO (modo M) su ON. A questo punto la funzionalità ISO Auto prevede l'inserimento di due parametri:

• La sensibilità ISO (Modo M) che può essere impostata sul valore più basso ISO 100.
• La sensibilità massima che definisce il limite massimo della sensibilità che gli ISO Auto utilizzerà durante le riprese. Nel caso di Nikon D750 e D4s il consiglio è di impostare il valore sui 12.800 ISO, di 6.400 ISO con D810 e di 3.200 ISO con D5300.

Con la funzione ISO Auto impostata su ON la fotocamera seleziona la sensibilità ISO più bassa per mantenere la corretta esposizione e garantire al tempo stesso un'elevata qualità dell'immagine. È possibile tra l'altro annullare rapidamente l'impostazione ISO Auto durante le riprese video in Live View filmato tenendo premuto il tasto ISO sul retro della fotocamera e ruotando il selettore anteriore.

Esposizione automatica in ISO Auto di Nikon D750

Per attivare la funzione ISO Auto nella D750 bisogna selezionare la voce Impostazioni sensibilità ISO filmato dal menù di ripresa filmato, selezionare la sensibilità ISO (modo M) e impostare il Controllo auto ISO (modo M) su ON. La funzionalità ISO Auto prevede l’inserimento di due parametri, la sensibilità ISO (Modo M) che può essere impostata al valore più basso ISO 100 e la sensibilità massima che definisce il limite massimo degli ISO durante le riprese.

In modalità manuale, attraverso la compensazione dell'esposizione, è possibile modificare il valore di sensibilità ISO scelto dalla fotocamera, consentendo di ottenere immagini più luminose o più scure. Per selezionare il valore di compensazione dell'esposizione in modalità manuale è sufficiente premere il relativo pulsante e ruotare la ghiera di comando principale fino alla visualizzazione sul display Live View filmato del valore desiderato.