Moduli Wi-Fi Nikon WU-1a e WU-1b per reflex e per compatte ad ottica intercambiabile

A cura di: Gerardo Bonomo

Come remotare, ad esempio, le Nikon D3200, Nikon D5200, Nikon D600 e Nikon 1 V2 attraverso lo smartphone o il tablet iOS oppure Android: inquadrare e scattare attraverso lo smartphone o tablet e/o scaricare le immagini nella memoria per la condivisione in tempo reale.

 

Introduzione Cos’è il Wi-Fi: moduli Nikon WU-1a e WU-1b
Wireless Mobile Adapter Utility: l’App WMAU iOS e Android che si interfaccia ai moduli Nikon WU-1a/WU-1b Sincronizzazione e collegamento di WU-1a e WU-1b su dispositivi Apple iOS e su Android
Sul campo: lo scatto dalla fotocamera e lo scatto da device Scaricare le immagini dopo lo scatto e condivisione in Rete
Link utili per download App e manuali Conclusioni

 

Quando nel 2005 Nikon presentò la COOLPIX P1, la prima ad incorporare la tecnologia Wi-Fi, pochi compresero quanto Nikon stesse precorrendo i tempi. Seguirono nel 2006 la COOLPIX S6 e la S7c. Alla recente Photokina 2012 svoltasi a Colonia lo scorso settembre sostanzialmente di tutte le nuove fotocamere presentate, dalle compatte ad ottica fissa alle compatte ad ottica intercambiabile fino a diversi modelli reflex DSLR, veniva messa in risalto come prima feature proprio la funzione wireless Wi-Fi oltre al primo OS Android integrato assieme al Wi-Fi in una COOLPIX con la S800c.

Cos’è il Wi-Fi: moduli Nikon WU-1a e WU-1b

Molti considerano Wi-Fi l’acronimo di Wireless-Fidelity – mutuato dall’acronimo di Hi-Fi – High Fidelity -.
In realtà semplicemente rappresenta il marchio commerciale utilizzato per indicare la famiglia di protocolli IEEE 802.11x. Il termine Wi-Fi indica la tecnica e i relativi dispositivi che consentono a diversi terminali di utenza, comprese le fotocamere, gli smartphone, i tablet e i computer di collegarsi tra loro attraverso una rete locale in maniera wireless (WLAN), basandosi sulle specifiche dello standard IEEE 802.11. Attraverso una rete Wi-Fi non è solo possibile effettuare il download e l’upload dei dati tra i diversi device, ma attraverso specifici applicativi, consentire a un device di comandarne un altro a distanza.

Ingrandisci l'immagine
A sinistra l’adattatore Wi-Fi Nikon WU-1a specifico per le Nikon D3200 e Nikon D5200, a destra il modello WU-1b ad oggi per Nikon D600 e Nikon 1 V2.
Utilizzano la stessa applicazione iOS o Android ed hanno le stesse funzionalità hardware/software. I Nikon WU-1a e WU-1b si distinguono solo dallo spinotto di connessione. Il Nikon WU-1b oggi per Nikon D600 e Nikon 1 V2 ha connettore a cinque contatti in standard USB Mini. Il Nikon WU-1a dedicato ad oggi alle Nikon D3200 e Nikon D5200, adotta un connettore Nikon a otto contatti (usato anche su diverse COOLPIX) in modo da poter offrire da stesso connettore sia la comunicazione USB sia le connessioni analogiche di uscita Video e Audio in base al cavo collegato. La Nikon D3200 attraverso la stessa presa può, in pratica, ospitare i cavi in dotazione EG-CP14 Audio Video Cable oppure il cavo UC-E17/UC-E6 USB Cable.

 

Ingrandisci l'immagine
L’adattatore Wi-Fi WU-1a si inserisce facilmente nella presa dedicata della D3200/D5200 – per la D600 e per la Nikon 1 V2 è disponibile l’adattatore Wi-Fi WU-1b -. Attenzione: il modello 1a è attualmente compatibile solo con la Nikon D3200/D5200, il modello 1b solo con le Nikon D600 e Nikon 1 V2; non è possibile utilizzare il modello 1b sulla D3200/D5200 e viceversa.
 

Qualunque dispositivo o terminale di utenza (computer, cellulare, palmare, tablet ecc.) può connettersi a reti di questo tipo se integrato con le specifiche tecniche del protocollo Wi-Fi.

Nel nostro caso, gli adattatori Wi-Fi Nikon WU-1a e WU-1b consentono rispettivamente, ad oggi, alla Nikon D3200, Nikon D5200 e alle Nikon D600 / Nikon 1 V2 di essere collegate in modalità wireless a uno smartphone o a un tablet sia iOS che Android, trasformando le fotocamere a tutti gli effetti in unità Wi-Fi.

In questo modo sarà possibile:

1) controllare l’inquadratura della fotocamera in live view attraverso il display dello smartphone o del tablet
2) scattare un’immagine attraverso un pulsante virtuale che compare sul display dello smartphone/tablet
3) trasferire l’immagine o le immagini in tempo reale o successivamente nella memoria dello smartphone o del tablet
4) condividere le immagini uploadate in Rete attraverso la connessione dello smartphone alla Rete, con diverse modalità, in base al tipo di smartphone o tablet disponibile, quindi in modalità Wi-Fi piuttosto che in modalità 3G.

 

Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine
Le unità Wi-Fi WU-1a e WU-1b sono compatibili tanto con i device Android che con i device iOS, come iPhone e iPad.
* SNS: Social Networking Service
Le unità Wi-Fi WU-1a e WU-1b sono compatibili tanto con i device Android che con i device iOS, come iPhone e iPad.
Attraverso i moduli WU-1a e WU-1b è possibile “uploadare” le immagini appena scattate con Nikon D3200/D5200 e Nikon D600, Nikon 1 V2 sui social network.

Wireless Mobile Adapter Utility: l’App iOS e Android che si interfaccia ai moduli Nikon
WU-1a e WU-1b

Per utilizzare i moduli Nikon Wi-Fi è necessario scaricare innanzitutto sul proprio smartphone o tablet la App WMAU. La App è disponibile per:

Per entrambe le piattaforme la App è gratuita.
Vediamo adesso da dove e come si scarica l’App.

 

Android e Google Play
 
Apple iOS e iTunes
Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine   Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine
La videata di istallazione di WMAU da Google Play.
La App istallata su smartphone Android
 
La videata di istallazione di WMAU da iTunes di App Store.
La App istallata su iPhone.
 

Sincronizzazione e collegamento di WU-1a e WU-1b

Una volta scaricata la App sul proprio device è necessario sincronizzarlo via Wi-Fi con la fotocamera in uso.

 

Android, smartphone e tablet
 
Apple iOS iPhone e iPad
Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine   Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine
Entrando nelle Impostazioni di Sistema e nel menù Wi-Fi si connette lo smartphone Android al WU-1a o WU-1b.
Una volta lanciata l’applicazione WMUA ecco come si presenta la videata su uno smartphone Android.
 
Sempre attraverso il menù Impostazioni entrando nel sottomenù Wi-Fi ecco la connessione tra WU-1 e iPhone.
Ed ecco la videata di accesso a WMUA su iPhone. Qui si tratta della prima connessione e l’iPhone chiede all’utente conferma di accesso alla cartella delle Foto.


Per la prima connessione il suggerimento è quello di posizionarsi in una zona povera o priva di apparati Wi-Fi così da poter visualizzare più facilmente e immediatamente il segnale Wi-Fi generato dal WU-1a o b. Una volta effettuata la prima connessione il device è in grado di ricordare il modulo WU-1a o b a cui si era precedentemente connesso e sarà sufficiente attivare la modalità Wi-Fi del device e accendere la fotocamera per ottenere una connessione automatica. Ogni modulo WU-1a o b ha una sua specifica chiave in modo che è possibile utilizzare il proprio modulo anche se nelle vicinanze c’è un altro fotografo che sta utilizzando un WU-1 sulla propria fotocamera.