Le Nikon COOLPIX e la tecnologia SnapBridge. Ovvero perché scegliere (ancora) una compatta digitale

A cura di: Gerardo Bonomo

Con le nuove Nikon COOLPIX e l’app Nikon SnapBridge per smartphone e tablet, le foto scattate con la fotocamera compatta possono essere postate sui social network o sul cloud immediatamente dopo lo scatto. Senza fili, senza computer e con la qualità fotografica che ancora oggi solo una vera fotocamera può dare.






Introduzione

Da quando è stata inventata la fotografia – sono passati ormai più di 150 anni – non si è mai fotografato così tanto come negli ultimi due, tre anni, né si sono mai condivise le foto in modo così istantaneo. Questo grazie agli smartphone da un lato, ai social media dall’altro. Facebook e Instagram sono diventati l’album fotografico di moltissime persone, arricchito dai Like e dai commenti degli “amici”.

Nonostante la buona qualità fotografica degli smartphone di ultima generazione, le immagini che scattiamo con una vera fotocamera sono ancora oggi migliori, e non solo da un punto di vista qualitativo. Una macchina fotografica regala sensazioni uniche: dal modo di inquadrare il soggetto a quello di usare l’obiettivo. Con lo zoom di una vera macchina possiamo realizzare scatti ambientati con le focali grandangolari oppure ritratti e foto di soggetti lontani, nitidi e a fuoco, alle focali tele, o ancora ritrarre il soggetto in modo nitido sopra uno sfondo morbidamente sfuocato. Le fotocamere sono disponibili in due categorie: con ottica intercambiabile, come le reflex, o con obiettivo fisso, di solito zoom, come le compatte. È qui che entrano in gioco le Nikon COOLPIX.

Grazie all’app SnapBridge, le COOLPIX di ultima generazione si connettono senza fili allo smartphone o al tablet per trasferire le immagini e permettere di postarle immediatamente sui social network.

Reflex o compatta?

Le fotocamere a ottica intercambiabile, come le reflex, sono per i professionisti e per i più appassionati: coniugano sensori molto efficienti alla possibilità appunto di sostituire le ottiche, sia a focale fissa sia zoom, per consentire al fotografo di gestire qualsiasi situazione fotografica – o video – nel modo più performante possibile. Dall’altro lato le reflex, sia per peso e dimensioni del corpo macchina con zoom compatto innestato, sia per l’eventuale parco ottiche accessorio, necessitano di una borsa o di zaino fotografico. Quindi, se si sta cercando una fotocamera leggera e trasportabile, sempre pronta allo scatto, perché il momento di scattare una bella foto o immortalare un bel ricordo arriva all’improvviso… entrano in gioco le fotocamere compatte

Nikon D3400 in versione doppio kit. Nikon ha a catalogo diversi modelli di fotocamere reflex, dalle entry-level alle professionali. Qui una D3400 con due zoom a corredo. Le reflex rimangono certamente i sistemi di ripresa più performanti, soprattutto se abbinate a più obiettivi. Ma se la facile trasportabilità è un requisito fondamentale, allora entrano in campo le fotocamere Nikon COOLPIX, capaci di contenere in un solo zoom tutte le focali disponibili in un intero corredo di ottiche per sistema reflex.

Le fotocamere compatte

Il grande vantaggio delle fotocamere compatte sta nel fatto che sono molto leggere e di dimensioni ridotte, e che molti modelli possono addirittura stare in tasca. Questo significa che si ha sempre una fotocamera a disposizione e pronta allo scatto.
Ci sono modelli di compatte più evoluti e performanti, soprattutto nell’escursione dello zoom incorporato, molto più leggeri di una reflex e con un’ottica zoom che incorpora tutte le focali desiderabili. E che se non stanno nella tasca della giacca, stanno comunque nella tasca di uno zaino o in una borsa, insieme agli effetti personali.
Le fotocamere compatte Nikon COOLPIX sono articolate in diversi modelli, dali compatti più “slim” a quelli subacquei, fino alle “bridge”, con zoom dal range di focali molto esteso.


La Nikon COOLPIX S01 è stata la fotocamera digitale più piccola che Nikon abbia mai progettato. In questo momento ci sono modelli COOLPIX spessi solo 20 mm e con un peso di poco più di 100 grammi.

Piccola storia della Nikon e delle Nikon COOLPIX

Nikon nel 2017 compirà 100 anni di storia. Nata nel 1917 come industria ottica per la produzione di binocoli e sistemi ottici (anche per la Marina Imperiale Giapponese), nel corso dei decenni si è evoluta producendo fotocamere, prima a telemetro poi reflex, come la mitica Nikon F del 1959, che ha rivoluzionato il mondo della fotografia. Con l’avvento del digitale, nel 1997 Nikon presentò la sua prima COOLPIX, la 100, e l’anno successivo la 900 che, a sua volta, fu la prima fotocamera digitale dei fotografi, sia professionisti sia appassionati. Quindi, nel 2017 sarà anche il ventesimo anniversario dalla presentazione della prima Nikon COOLPIX.

A sinistra il primo logo di Nikon del 1917, a destra quello che venne utilizzato a partire dal 1950.
La Nikon F, prima reflex della casa giapponese, rivoluzionò il concetto di fotocamera a livello mondiale. L’innesto a baionetta F Mount per le ottiche è rimasto immutato dal 1959 ad oggi.
La COOLPIX 100 è stata la prima compatta digitale di Nikon. Fu presentata nel 1997.
Presentata nel 2001, la COOLPIX 995 fu una delle prime fotocamere digitali di Nikon. Anche se non si trattava di una reflex, incontrò i favori di molti professionisti.

I modelli Nikon COOLPIX di oggi

Oggi la gamma Nikon COOLPIX è articolata in diverse tipologie di fotocamere compatte, dai modelli entry-level fino a quelli più sofisticati. Parleremo in questa eXperience dei modelli che hanno in comune la tecnologia SnapBridge.

Le Nikon COOLPIX dell’ultima generazione propongono, nei modelli compatti e bridge, una serie di tecnologie e feature che fino a ieri erano esclusivo appannaggio delle fotocamere reflex.

SnapBridge

Sono due i motivi per cui sempre più spesso si usa lo smartphone per fotografare: il primo è che l’abbiamo sempre con noi - nessuno esce di casa senza - il secondo è che essendo connesso a Internet permette di postare istantaneamente le immagini sui social. SnapBridge è la tecnologia di Nikon che permette di utilizzare lo smartphone per postare in tempo reale le immagini scattate con le Nikon COOLPIX, che ne sono dotate, sui social. Tutte le COOLPIX presentate in questa eXperience possono essere facilmente collegate allo smartphone o al tablet tramite Bluetooth Low Energy. In questo modo è possibile scaricare in tempo reale le immagini sul proprio smart device e condividerle istantaneamente sui social network, così come è possibile attivare a distanza diverse funzioni della fotocamera, direttamente attraverso lo smartphone o il tablet. È sufficiente scaricare l’app gratuita Nikon Snapbridge, disponibile per Android e iOS, sul proprio smartphone o tablet, accoppiare la Nikon COOLPIX al device e il divertimento comincia. Ma che differenza c’è tra le tecnologie Bluetooth Low Energy e Wi-Fi?




I AM ALWAYS CONNECTED: con l’app SnapBridge è possibile mantenere connessa la propria reflex o compatta Nikon (non tutti i modelli) al proprio smartphone o tablet. L’app si occupa di scaricare automaticamente le immagini sul proprio device immediatamente dopo lo scatto, senza che l’utente debba toccare neanche un pulsante.