Italia 1

A cura di:

Verde Bianco Rosso. Una fotografia dell'Italia
Fotografia Europea

di Romina Marani

Reportage, moda, arte, sperimentazione, mostre, conferenze, spettacoli, performance e rassegne cinematografiche per celebrare l'Italia centocinquantenaria nella città del Tricolore. Per oltre un mese, fino al 12 giugno, le strade di Reggio Emilia si trasformano in corridoi di una città-museo dedicata alla fotografia e all'Italia. Fotografia Europea, la rassegna internazionale che lo scorso anno ha registrato oltre 100.000 presenze confermando il suo ruolo di punta nel panorama fotografico, si inserisce a pieno titolo nelle celebrazioni del 150° anniversario dell' Unità d'Italia e dedica la sua sesta edizione a Verde, bianco, rosso. Una fotografia dell'Italia.

© Paolo Roversi
© Paolo Roversi, Portrait

Musei, gallerie, negozi, ristoranti, alberghi, librerie e appartamenti privati diventano sale espositive (fulcro di questa edizione sono i chiostri di San Pietro, complesso monastico benedettino del Cinquecento recentemente restaurato). 290 sedi di mostre, 350 fotografi, 30 conferenze, 42 spettacoli e performance, 34 workshop e letture portfolio, 26 mostre istituzionali, 20 mostre collegate, 205 Off cittadino, 54 mostre delle associazioni e nei circoli, 12 mostre nelle gallerie, 21 mostre nei comuni della provincia.

© Franco Origlia
Roma, ore 9.55 © Franco Origlia

Mario Dondero, Paolo Roversi, Davide Mosconi, Paola Di Bello sono i quattro autori scelti da Elio Grazioli, curatore della manifestazione, come rappresentanti della fotografia italiana. Un grande fotografo di moda, Paolo Roversi, che negli anni Ottanta ha firmato le campagne pubblicitarie di Romeo Gigli e Yohji Yamamoto con le sue modelle angeliche e i suoi sfocati evanescenti. Un fotogiornalista, Mario Dondero, rappresentante della fotografia d'inchiesta europea, con i suoi reportage da Cuba, Kabul, Palermo. I «ritratti bucati» e le sperimentazioni fotografiche di Davide Mosconi, artista, fotografo e compositore. I paesaggi urbani e di «dettagli marginali» di Paola Di Bello, con la sua ricerca fotografica lontana dal reportage e le sue fotografie di paesaggi urbani ripresi dalle finestre di abitazioni di giorno e di notte.

© Mauro Sioli
Licola (Napoli), ore 9.00 © Mauro Sioli

Delle molte esposizioni - tra cui ricordiamo la personale del regista "Stanley Kubrick 1945-50. Cinque anni da grande fotografo" e una mostra dedicata all'iconografia papale dalla presa di Porta Pia fino ai nostri giorni - segnaliamo "Un giorno nella vita dell'Italia 2011", curata e prodotta da Chiara Mariani, Alessandro Franco, Cornelia Marchis in esclusiva per Sette, il settimanale del Corriere della Sera. È il lavoro di oltre ottanta fotografi che, ciascuno nella sua assoluta diversità di stile e formazione, hanno ritratto l'Italia lo stesso giorno, il 14 gennaio di quest'anno, per un'edizione speciale del magazine.

Stanley Kubrick
Stanley Kubrick, A tale of a shoe-shine boy, 1947

Un insieme di foto accomunate dal fatto di essere state scattate quel giorno sullo stesso territorio, una pluralità di sguardi per raccontare la vita, i paesaggi, il lavoro quotidiano di infermieri, maestri, restauratori, poliziotti, attori, persino astronauti. Immagini d'autore, situazioni sconosciute, momenti particolari, soggetti dimenticati. Un paese vero, distante dal rituale di banalità mostrato quotidianamente dai mezzi di comunicazione. Un paese lontano dagli scandali della politica e della cronaca, fatto di impegno, onestà, lavoro, amore, paure, svago, passioni.

È dall'intera rassegna Fotografia Europea che, più che una fotografia dell'Italia, esce fuori una mappa di riferimenti, una costellazione di fotografie,. «Un'immagine d'insieme – come scrive lo stesso Grazioli - aperta ai casi particolari, alle apparenti contraddizioni, alle "sdefinizioni", come si potrebbe dire, alle qualità. […] Non sarà la sua immagine convenzionale, non sarà un'immagine definitiva e definitoria».

www.fotografiaeuropea.it

 

COURTESY E/O COPYRIGHT Getty Images
Lochon, Giovanni Paolo II ritorna dal viaggio apostolico in Africa, Roma, maggio 1980;
COURTESY E/O COPYRIGHT Getty Images