Sguardi 99

Sguardi Intervista Miti Intervista News Rassegne Rassegne Rassegne Miti Storia

Editoriale

Un viaggio attraverso la storia recente con gli occhi dei grandi reporter. Due viaggi sulle tracce dei miti di Ulisse e di Marco Polo. Un racconto dell’Italia, vista da dentro (da fotografi italiani) e fuori (da fotografi stranieri). Un festival e una fiera dell’arte fotografica a Milano. E, poi, fotografare architetture e fotografare nature (reinventandole). E, infine, news su mostre e rassegne. Questo il mix di Sguardi di inizio primavera.

Ci sono fatti, pezzi di storia, che esistono solo perché c’è una fotografia che li racconta. Mario Calabresi, giornalista-scrittore appassionato di fotografia, ha compiuto un viaggio profondo nella storia recente, attraverso dieci interviste a grandi fotografi testimoni del nostro tempo. Viaggiando, nel tempo e nello spazio, dall’Iran di Abbas al Vietnam di Don McCullin, dalla Praga di Josef Koudelka alla Beirut di Gabriele Basilico, dall’Afghanistan di Steve McCurry al Brasile di Sebastião Salgado, dal Medio Oriente di Paolo Pellegrin all’America di Paul Fusco, Elliott Erwitt e Alex Webb. Un libro (“A occhi aperti”, edito da Contrasto) trasformatosi in una mostra con oltre cento fotografie esposte all’Auditorium di Roma.

“iDyssey” è il progetto fotografico di Stefano De Luigi che con i suoi scatti, realizzati con l’iPhone, ripercorre il tragitto, per mare e terra, dell’eroe Ulisse narrato da Omero nell’Odissea: dodici tappe attraverso il Mediterraneo, da Troia a Itaca, dalla Turchia alla Tunisia, dall’Italia alla Grecia. Michael Yamashita, autore di punta del National Geographic, ha ripercorso per quattro anni il viaggio che portò Marco Polo verso le terre di Kublai Khan, lungo la Via della Seta, e poi il ritorno seguendo le coste dell’Indonesia e dell’India. Un reportage spettacolare che offre una finestra privilegiata su quell’intreccio di mondi, in mostra al Mao di Torino.

Milano, in occasione dell’Expo, diventerà nei prossimi mesi la capitale italiana della fotografia. Palazzo della Ragione ospita “Italia Inside Out”, annunciata come la più grande mostra di fotografia mai realizzata interamente dedicata all’Italia. 600 immagini che ripercorrono la storia del Belpaese, documentando la seconda guerra mondiale e il dopoguerra come le trasformazioni dagli anni Cinquanta fino a oggi: dal 21 marzo al 21 giugno, attraverso le fotografie di autori italiani, da Ghirri a Battaglia; dall’1 luglio al 27 settembre, attraverso quelle di autori stranieri, da Parr a Cartier-Bresson.

La quinta edizione di Milan Image Art Fair, fiera dedicata alla fotografia d’arte in scena dall’11 al 13 aprile nella cornice del centro polifunzionale The Mall, dedica una sezione ai temi suggeriti da Expo. MIA Fair vanta la presenza di 145 espositori, un programma ricco di mostre, talks, performances, ma anche le proposte di fotografi indipendenti che si presentano senza il supporto di una galleria.

Nell’anno di Expo, la nona edizione di Photofestival (la rassegna dedicata a Milano alla fotografia d’autore) si svolgerà, oltre che nel consueto periodo primaverile (dal 20 aprile al 20 giugno), anche in autunno (dal 15 settembre al 31 ottobre) per coprire il semestre dell’Esposizione Universale. Mostre fotografiche, visite guidate e lectio magistrali ospitate in un centinaio di sedi tra gallerie d’arte, musei e palazzi storici di Milano, seguendo il tema “Dire, Fare, Mangiare”.

L’intervista di questo numero è a Moreno Maggi, fotografo di architetture, collaboratore di studi come quelli delle archistar Renzo Piano, Zaha Hadid e Massimiliano Fuksas, che ci racconta la sua passione per la grammatica dell’architettura, fatta di forme, colori, rapporti tra vuoto e pieno, contrasti di luce e volumi in un assoluto silenzio, cui la fotografia, traducendo tutto questo in immagini, può dare voce.

La vetrina di questo numero presenta la rilettura singolare del paesaggio proposta da Sergio Carlesso e Nazzareno Berton, nata dalla volontà di riscoprire un rapporto con la natura, riprenderne possesso, modificarla attraverso piccoli “colpi di scena”, interventi lievi – fatti come in una camera di posa – per provare a immedesimarsi di nuovo nei luoghi.

Infine, le news: su “Questa è guerra!”, che a Palazzo del Monte di Pietà di Padova riunisce più di 300 immagini su un secolo di conflitti; sulla decima edizione a Roma di “Obbiettivo Donna”, ideata e prodotta da Officine Fotografiche, mostre, incontri, presentazioni editoriali dedicate alla produzione fotografica femminile; sull’esposizione di Palazzo Ducale a Venezia, “Henri Rousseau, il candore arcaico”, per continuare a ragionare di forme, colori, culture figurative, ricerche espressive.

Buone letture e visioni, con Sguardi.

[Antonio Politano]