Aberrazioni e distorsione

A cura di: Redazione

Sono sei tipi di aberrazioni che possono provocare un decadimento dell'immagine nei binocoli. Comprendono le cinque aberrazioni di Seidel (aberrazione sferica, astigmatismo, curvatura di campo, coma e distorsione) più l'aberrazione cromatica. Partendo dalla convinzione che luminosità e brillantezza di immagine rappresentano gli elementi distintivi della qualità di un binocolo, nelle sue rinomate produzioni ottiche la Nikon fa ogni sforzo per contenere al minimo la aberrazioni. Il risultato? Una visione di qualità eccezionale. E' la strada scelta da Nikon!

Aberrazione sferica
Per aberrazione sferica si intende ogni deviazione della fonte di luce ("P" in figura) lungo l'asse ottico al punto focale dei raggi marginali ("P" in figura). Questo tipo di aberrazione provoca un visibile ammorbidimento dell'immagine.

Astigmatismo
L'effetto di questa aberrazione è una sfasatura della messa a fuoco delle linee ad andamento orizzontale rispetto a quelle ad andamento verticale (o viceversa). L'astigmatismo è più visibile alla periferia del campo di immagine dei binocoli grandangolari. Alcuni cosiddetti binocoli grandangolari in commercio non sono sottoposto ad alcuna correzione dell'astigmatismo. I Nikon ad ampio campo offrono invece immagini nette e brillanti fino ai bordi.

Curvatura di campo
Un oggetto piano perpendicolare all'asse di un sistema ottico viene riprodotto come una superficie curva. Con i binocoli non immuni da questo difetto, la messa a fuoco al centro dell'immagine non assicura la nitidezza ai bordi del campo visivo o viceversa. I binocoli Nikon 7x50 e 10x70IF SP WP, ad esempio, incorporano sistemi ottici che compensano completamente la curvatura dell'immagine. Sono particolarmente indicati per l'osservazione astronomica.

Coma (aberrazione comatica)
Il coma, o aberrazione comatica, si manifesta con la trasformazione di un punto luce in un effetto cometa. Dato che aumenta verso l'esterno della lente, questo tipo di aberrazione interessa soprattutto la periferia del campo visivo.

 

Distorsione
Quando l'immagine differisce sotto l'aspetto geometrico dall'oggetto reale, si parla di distorsione. Può essere positiva o negativa: entrambe sono provocate da una variazione di ingrandimento. Con l'aumento della distorsione, sebbene l'immagine appaia a fuoco su tutto il campo, la dimensione dell'immagine è diversa al centro rispetto alla periferia del campo visivo.

Aberrazione cromatica
L'aberrazione cromatica è il risultato di una differenza di lunghezza d'onda. La lunghezza focale o ingrandimento di una lente, varia in base alla lunghezza d'onda dei vari tipi di luce incidente. Di conseguenza, se guardate attraverso una lente affetta da aberrazione cromatica, l'immagine apparirà confusa e colorata ai margini. In genere, l'aberrazione cromatica diventa più importante con l'aumento dell'ingrandimento. Nikon ha sviluppato un suo vetro ottico originale ED (a basso indice di dispersione), che vanta un'aberrazione cromatica estremamente ridotta. I telescopi da campo dotati di lenti in vetro ED producono immagini nitide, brillanti, con colori fedeli alla realtà.