Nikon COOLPIX AW100 per avventure acquatiche: snorkeling e subacquee

A cura di: Erik Henchoz e Ketty Carere

Introduzione COOLPIX AW100 nell'utilizzo subacqueo
Ideale per lo snorkeling e non solo Immersione subacquea con custodia NiMAR NIAW100
Macrofotografia subacquea e Close-Up Fotografia subacquea grandangolare
Un flash esterno per ampliare le possibilità di scatto Video subacquei in Full HD con COOLPIX AW100
Consigli pratici di utilizzo e di manutenzione La gestione delle immagini e dei video con Nikon ViewNX 2
L'ambiente acquatico, un mondo a portata di COOLPIX Photogallery

Un flash esterno per ampliare le possibilità di scatto

Abbiamo già visto come l'utilizzo di un flash esterno possa essere utile, in particolar modo per tutte quelle immagini nelle quali il flash interno della COOLPIX AW100 fatichi ad illuminare correttamente la scena. Dotarsi di un flash esterno è sicuramente importante per migliorare la qualità delle immagini. Poter contare su un lampo flash più potente ci permetterà di fotografare soggetti più distanti e gestire meglio le inquadrature. NiMAR consiglia l'ottimo Nanoflash. Questo piccolo lampeggiatore esterno, dotato di una potenza non eccessiva (numero guida 12 a 100 ISO), amplia in maniera notevole le capacità di scatto a livello di macrofotografia e fotografia close-up della AW100. Sfruttare illuminazioni laterali, inclinate, o dall'alto, ci permette di migliorare notevolmente le immagini subacquee, evitando spesso il fastidioso effetto di “backscatter” creato dalla sospensione. Le particelle organiche ed inorganiche presenti in acqua, se illuminate frontalmente, riflettono la luce creando quei fastidiosi puntini bianchi e aloni che, di frequente, deturpano molte immagini subacquee. Da qui la necessità di “brandeggiare” il flash esterno grazie ad un braccetto snodato. NiMAR ha studiato un braccio in materiale plastico che si fissa con un comodo sistema a slitta sulla staffa porta accessori. Un prodotto opzionale che permette di reggere la custodia tramite una pratica maniglia durante tutta l'immersione.

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
A sinistra: un altro scatto macro utilizzando il piccolo e maneggevole flash esterno. Al centro: un nudibranco della specie Chromodoris quadricolor fotografato con il flash esterno. A destra: lo stesso nudibranco fotografato utilizzando esclusivamente
il flash interno. Notare la zona scura a sinistra dell'immagine, dovuta naturalmente alla mancanza di luce. Per ottenere una
corretta illuminazione occorreva avvicinarsi maggiormente al soggetto e utilizzare un'inquadratura differente.


Un flash di piccole dimensioni e dalla potenza non troppo elevata, ma più che sufficiente da offrire ottime opportunità di scatto. Il cavo in fibra ottica, grazie ad un apposito velcro adesivo, si collega sull'oblò che protegge il flash interno della COOLPIX AW100. Un comando, posto lateralmente sulla custodia del lampeggiatore, gestisce il sincronismo evitando che il Nanoflash scatti in maniera errata. Tre le opzioni disponibili per sincronizzare il flash con quasi tutti i modelli di fotocamere digitali in commercio: basterà effettuare una semplice prova per verificare il sincronismo e si potrà, sin da subito, sfruttare a pieno le tre diverse potenze di questo accessorio. Leggero e comodo da utilizzare, il Nanoflash si presenta come un utile compagno di immersione della nostra COOLPIX. Nella macrofotografia diventa quasi indispensabile, mentre nelle immagini ravvicinate ci permette di osare di più ed ottenere splendidi colori.

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
A sinistra: un altro scatto macro utilizzando il flash esterno. Un piccolo Crinoide si è letteralmente ancorato ad un Alcionario rosa.
Al centro: la possibilità di sfruttare la luce del flash esterno ci permette di fotografare soggetti più distanti.
A destra: il mantello di una grande Tridacna viene correttamente fotografato grazie al flash esterno.


Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
L'utilizzo del flash esterno amplia le nostre possibilità: ci dedichiamo a inquadrature differenti degli stessi soggetti. In queste tre immagini un Trigone a macchie blu è stato fotografato da distanze diverse. Grazie alle tre potenze flash è possibile dosare correttamente l'illuminazione. Molto utile l'utilizzo dei tre diffusori a corredo con il flash esterno per ottenere regolazioni micrometriche della potenza del lampo flash.


Fondamentale l'utilizzo dei tre diffusori in plastica forniti a corredo che, oltre a diffondere la luce ed evitare ancora di più l'effetto “backscatter”, ci permetteranno di dosare micrometricamente la potenza del lampo. Dotati di differente opacità sono numerati dall'1 al 3 e consentono di smorzare la potenza illuminante del Nanoflash in maniera ottimale. Diventa così molto facile poter dosare al meglio la quantità di luce che illumina i soggetti. L'autonomia è abbastanza buona: le due pile AAA permettono di effettuare un buon numero di scatti e normalmente sono sufficienti per due o più immersioni di fotografia subacquea. Il vantaggio di poter contare sulla staffa porta accessori e sul braccio telescopico si traduce anche nella opportunità di impiegare diversi modelli di flash subacquei. A scelta diventa, quindi, possibile utilizzare flash più potenti, in grado di lavorare tramite connessione con cavo in fibra ottica come il Nanoflash.

Video subacquei in Full HD con COOLPIX AW100

Eravamo già rimasti positivamente colpiti dall'alta qualità dei filmati registrati da AW100 in diverse situazioni fuori dall'acqua. In immersione la piccola COOLPIX non fa eccezioni, regalandoci dei video subacquei di alta qualità. Sia durante lo snorkeling che utilizzando l'autorespiratore, siamo stati in grado di registrare filmati in Full HD in tutta semplicità. Il monitor da tre pollici permette di inquadrare facilmente i soggetti, mentre si dimostra fondamentale reggere con due mani la piccola COOLPIX AW100 per ottenere registrazioni senza troppi movimenti e scossoni. Le ridotte dimensioni della fotocamera e della custodia facilitano le operazioni di trasporto. Tuttavia, durante le riprese video, si sente la necessità di utilizzare la staffa porta accessori così da sfruttare l'impugnatura laterale per avere la maggiore stabilità possibile. Attenzione a non oscurare parzialmente l'obiettivo con la mano sinistra. Le capacità offerte da AW100 sono notevoli e, ad esempio, con una Lexar SDHC Card 133 professional da 16GB, avuta in dotazione, si possono registrare più di due ore di filmato in Full HD. La messa a fuoco è precisa: AW100 mette a disposizione due modalità, AF singolo e AF-F permanente. In acqua abbiamo provato queste opzioni in differenti situazioni: per soggetti piccoli e statici è sicuramente da preferire l'AF singolo, così come in acqua con evidente sospensione che può trarre in inganno l'autofocus permanente e creare dei fastidiosi effetti di sfocato nelle riprese. Ideale l'AF-F permanente in tutte quelle occasioni dove l'acqua è limpida e si vuole riprendere, ad esempio, un banco di pesci o dei subacquei in movimento.

Fondamentale l'utilizzo di una luce video, in particolar modo durante riprese ravvicinate e macro in immersione con l'autorespiratore. A distanza ravvicinata, la luce di una torcia video ci ha permesso di riprendere scene molto belle.
 

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
A sinistra: a -28 metri di profondità utilizziamo una lampada video per effettuare le riprese su questo splendido torrione corallino.
A destra: nelle riprese ravvicinate e nella macro diventa importante utilizzare una luce video dotata di potenziometro per gestire al meglio
la quantità di luce.


Un vero e proprio divertimento poter filmare la microscopica vita del Mar Rosso e deliziarsi nel rivedere riprese di coloratissimi nudibranchi, piccoli gamberetti pulitori e minuscoli invertebrati, muoversi sul fondale tropicale di questo splendido mare. La luce ausiliaria, posta accanto all'obiettivo della COOLPIX AW100, è risultata molto utile per riprese in esterno. Al contrario, sott'acqua, utilizzando la custodia NiMAR NIAW100, può interferire con l'oblò e creare fastidiosi effetti luminosi. Il consiglio è, quindi, quello di disattivarla, sfruttando una luce esterna, come la luce pilota NiMAR oppure una luce video più potente, in grado di illuminare al meglio almeno i soggetti più vicini.


Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
A sinistra: il menu delle “Opzioni video”. Tramite questa schermata è possibile disattivare la luce ausiliaria. A destra: COOLPIX AW100 mette a disposizione diversi formati video.
Il formato 1080p (1920*1080) è indubbiamente quello che ci permette di ottenere video di maggior qualità, in Full HD.

 

Ecco alcuni consigli per ottenere buoni risultati:

  • se non si utilizza la staffa porta accessori e la custodia subacquea, prestare attenzione a mantenere ben salda e ferma la COOLPIX con entrambe le mani;
  • effettuare riprese statiche evitando veloci panoramiche, focalizzando l'attenzione su alcuni particolari;
  • disattivare la luce ausiliaria, in particolare quando si utilizza la custodia subacquea;
  • gestire al meglio la modalità autofocus prediligendo AF singolo così da evitare riprese sfocate;
  • utilizzare una SDHC Card di buona qualità, in grado di registrare ad alta velocità i filmati. Si consiglia almeno una SDHC Card di classe 6 così da evitare i classici “dropped frames”;
  • molto utile, in immersione subacquea, l'utilizzo della staffa porta accessori, del braccio telescopico e di una o più luci video.



Ingrandisci l'immagine

Dopo lo snorkeling ci ricordiamo di risciacquare in acqua dolce la fotocamera ed asciugarla accuratamente. Il consiglio è quello di premere i vari pulsanti, una volta immersa la COOLPIX in acqua dolce, così da far fuoriuscire ogni residuo di sale. Un'operazione importante, da effettuare anche con i pulsanti della custodia NIAW100, ad ogni risciacquo.
 

Consigli pratici di utilizzo e di manutenzione

COOLPIX AW100 è nata per seguirci nelle nostre avventure fotografiche. È stata studiata per essere trattata male e sopportare piccole cadute, freddo, acqua e scossoni. Ad ogni fine immersione è fondamentale, tuttavia, sciacquarla in acqua dolce, questo per evitare possibili corrosioni, specie se è stata utilizzata in mare. È, inoltre, opportuno prestare molta attenzione durante la fase di apertura del vano batteria nel quale è inserita anche la scheda di memoria. Questa operazione dovrebbe essere effettuata solo con fotocamera completamente asciutta. È consigliabile aprire sempre lo sportello del vano batteria e della SDHC Card avendo l'accortezza di rivolgerlo verso il basso. Così facendo, se ci fosse ancora acqua, questa non entrerebbe nella fotocamera. Prestare attenzione a forti sbalzi di temperatura e utilizzate sempre una confezione di Silica Gel (in dotazione) da inserire all'interno della custodia subacquea: un semplice espediente che vi eviterà fastidiosi appannamenti dell'obiettivo una volta in acqua.

Se la nostra piccola COOLPIX AW100 ci regala splendide immagini, richiedendoci un minimo di cura e manutenzione, allo stesso modo la custodia subacquea NiMAR NIAW100 ci permetterà di immergerci in tutta sicurezza a molti metri di profondità ma occorrerà seguire alcune importanti regole:

  • dopo ogni immersione occorre sciacquarla in acqua dolce, è consigliabile lasciarla immersa per alcuni minuti. Molti centri subacquei predispongono apposite vasche di risciacquo;
  • è buona norma ispezionare e controllare l'O-ring periodicamente e al primo segno di cedimento (piccole abrasioni o difetti) sostituirlo con il ricambio in dotazione. Ad ogni chiusura della custodia, prima dell'immersione, verificare che non ci sia la presenza di sporcizia, peli, capelli o altro sulla guarnizione: sono tutte situazioni a rischio. Come da manuale Nimar non occorre utilizzare grasso siliconico con lo speciale O-ring in dotazione;
  • evitare di far subire alla custodia forti sbalzi di temperatura, colpi e cadute. Nel caso, effettuare un'immersione di test senza la fotocamera all'interno. Operazione consigliabile anche nel caso di custodia appena acquistata. NiMAR controlla e certifica una ad una le custodie ma, durante il trasporto, potrebbero subire urti e possibili danni;
  • riporre la custodia in una zona protetta, non troppo umida o secca e lasciare aperto il dorso.

La gestione delle immagini e dei video con ViewNX 2

Tante immagini subacquee e video da trasferire e da archiviare sul computer, un'operazione che molte volte può rivelarsi più complessa del previsto se non si utilizzano gli strumenti adatti. Per questo Nikon, nella confezione di ogni COOLPIX AW100, include una serie di software in grado di semplificare al massimo ogni operazione di salvataggio e di archiviazione. Si potranno così trasferire le immagini ed i video appena registrati utilizzando Nikon Transfer, dandoci anche la possibilità di gestire manualmente ogni aspetto dell'importazione. Una volta trasferiti i documenti, ViewNX 2 ci permetterà di gestire le nostre immagini, dalla loro indicizzazione fino all'archiviazione.
Ricordiamo disponibili gratuitamente le ultime versioni di Nikon ViewNX 2 attraverso il Sito Nikon di Supporto Europeo.

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
A sinistra: Nikon Transfer ci permette di visualizzare, selezionare ed importare velocemente le immagini
sul nostro computer. A destra: una volta importate, le immagini sono visualizzabili tramite il pratico
visualizzatore di Nikon ViewNX 2.


Suddiviso in varie sezioni, ViewNX 2 ci consente di visualizzare le immagini spostandoci tra le varie cartelle. Facile applicare etichette e classificare le fotografie tramite le opzioni disponibili. Un'apposita finestra laterale consente la visualizzazione dei metadati, nonché la modifica delle varie informazioni e l'inserimento di eventuali parole chiave, fondamentali per poter effettuare successive ricerche mirate.

Ingrandisci l'immagine
Tramite l'apposita sezione di destra
è possibile visualizzare i metadati
di ogni immagine ed inserire le
parole chiave.
Questa operazione, ci permetterà
di effettuare facili ricerche nel
nostro archivio fotografico.

Un “workflow” semplice e lineare che in poco tempo porta alla sezione dedicata al miglioramento fotografico. Tramite intuitive funzioni si potrà lavorare, ad esempio, sulla saturazione, sul contrasto e sulla nitidezza, migliorando notevolmente i nostri scatti.

Ingrandisci l'immagine
La sezione dedicata al miglioramento delle nostre immagini permette di ottenere ottimi risultati. Grazie alla funzione nitidezza miglioriamo velocemente piccole imperfezioni della messa a fuoco. Aumentando leggermente il contrasto e la saturazione dell'immagine correggiamo in maniera ottimale la fotografia. Il documento originale sarà comunque sempre disponibile: ViewNX 2, infatti, salverà una copia dell'immagine originale creando un'apposita cartella denominata “Original”.

L'ambiente acquatico, un mondo a portata di COOLPIX

Utilizzare la nuovissima COOLPIX AW100 in immersione è stata un'esperienza interessante e divertente. Un'entusiasmante novità: la prima fotocamera digitale subacquea Nikon in grado di stupire per la qualità delle immagini e per le sue caratteristiche tecniche. Una “rugged” camera in grado si seguirci ovunque, capace di esplorare gli ambienti acquatici e, grazie a NiMAR, di documentare le nostre immersioni subacquee. Comoda, facile da utilizzare, è una fotocamera compatta veramente efficace. In acqua ha saputo sorprenderci in ogni frangente: durante lo snorkeling ha prodotto splendide immagini, in immersione è diventata una sicura compagna di avventura. Sempre pronta allo scatto si è dimostrata in grado di adattarsi ad ogni situazione. Grazie agli accessori NiMAR si è trasformata in una piccola videocamera Full HD. Corredata di flash esterno, ci ha permesso di fotografare il mondo sommerso come non avevamo mai fatto prima con una COOLPIX. Adatta a tutti, principianti ed appassionati di fotografia subacquea, è l'attrezzatura ideale per chi vuole poter contare su una fotocamera di piccole dimensioni ma dalle grandi caratteristiche tecniche.