Nikon D750 e D810 in immersione subacquea con il flash Nikon SB-N10

A cura di: Erik Henchoz , Ketty Carere

Grazie alle nuove custodie e al lampeggiatore subacqueo SB-N10, abbiamo potuto sfruttare le impressionanti caratteristiche tecniche offerte dalle recenti reflex usate in immersione subacquea. Qualità delle immagini ai massimi livelli, autofocus veloce e preciso, nitidezza di risoluzione in estesa gamma dinamica, grande facilità di utilizzo e praticità di comunicazione con connessione in fibra ottica.

 

Nikon D750 in immersione subacquea con la custodia Nauticam Flash Nikon SB-N10 subacqueo: comunicazione a fibra ottica
Sott’acqua con Nikon D750: macro e super macro Qualità in pieno formato FX, risoluzione a 24Mp e AF preciso di D750
Picture Control e Wi-Fi con D750 per immediata condivisione Nikon D810: qualità e risoluzione a 36Mp
Nikon ViewNX-i e Capture NX-D Conclusioni, Fotogallery, Link correlati

Qualità in pieno formato FX, risoluzione a 24Mp e AF preciso di D750

Abbiamo ampiamente parlato della precisione a livello autofocus della Nikon D750 e di quanto sia semplice inquadrare e mettere a fuoco i nostri soggetti. Nikon D750, grazie al nuovo autofocus e ai suoi 51 punti AF, permette di produrre immagini a fuoco con estrema facilità, anche in condizioni limite. L’accoppiata con il nuovo sensore da 24,3 megapixel fa poi la differenza. Ottenere immagini con ottima messa a fuoco ed una risoluzione così elevata ci permette, quando necessario, di utilizzare solo parti delle immagini (crop) ed avere ancora tanta qualità di visione o stampa. Tanta qualità fornita da un sistema fotografico che nasce da un giusto compromesso: un sensore in grado di lavorare ad alte sensibilità con pochissimo rumore e con tutta quella risoluzione che soddisfa il fotoamatore più evoluto ma anche il professionista, un sistema di messa a fuoco automatica preciso e affidabile, una fotocamera full frame leggera, dalle dimensioni contenute, facilmente trasportabile, e che una volta scafandrata non diventa un’attrezzatura ingombrante e scomoda da utilizzare. I 24 megapixel del sensore garantiscono immagini da 6.016 per 4.016 pixel per stampe di grande formato con possibilità di “cropping” entusiasmanti che non ci fanno rimpiangere risoluzioni più elevate ma che enfatizzano le qualità del progetto Nikon D750 come una fotocamera full frame dal giusto compromesso in termini di caratteristiche tecniche e fruibilità.

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
I 24,3 megapixel di Nikon D750 soddisfano anche il fotografo più esigente.
A sinistra una Cratena peregrina fotografata in macrofotografia. A destra un ritaglio del medesimo scatto.
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Lavoriamo ancora nell’estremamente piccolo ma questa volta in focale 105mm e da una certa distanza. A sinistra lo scatto originale, a destra il dettaglio.
Ingrandisci l'immagine
L’autofocus della fotocamera è estremamente preciso. La sua qualità permette di ottenere un’immagine molto dettagliata di questo Verme ciuffo bianco.
Ingrandisci l'immagine
Ancora nudibranchi. Dedicarsi alla macrofotografia diventa un piacere con l’attrezzatura adatta.
Ingrandisci l'immagine
Fotografiamo delle Margherite di mare cercando di mettere a fuoco la “bocca” di un singolo esemplare della colonia.
Ingrandisci l'immagine
Lo sguardo perplesso e preoccupato di un polpo contraddistingue questo particolare ritratto.

Picture Control e Wi-Fi con D750 per immediata condivisione

Nikon D750, come tutte le fotocamere digitali reflex Nikon gestisce, “on-camera” e tramite software Nikon ViewNX-i o Capture NX-D, i Picture Control. Grazie a questa preziosa funzione di personalizzazione soggettiva della costruzione immagine, è possibile impostare dei parametri predefiniti per le nostre immagini (es.: saturazione, contrasto, nitidezza, ma anche variare la curva di contrasto o addirittura invertirla per ottenere colorazioni negative) e poterli richiamare direttamente dal menu della fotocamera o applicarli successivamente tramite i software Nikon ViewNX-i e Capture NX-D. Grazie a questa importante funzione abbiamo potuto importare i “Picture Control” che sfruttiamo più spesso nella macrofotografia subacquea ed importarli direttamente su Nikon D750, ottenendo da subito i risultati voluti a livello di qualità immagine e resa cromatica. In più, per non farci mancare nulla, grazie alla connettività Wi-Fi di cui è dotata Nikon D750 abbiamo potuto inviare le immagini con ancora la fotocamera nella custodia subacquea al nostro smartphone per poi trasmetterle tramite e-mail e condividerle. Semplice e diretto: una volta usciti dall’acqua, senza nemmeno aver aperto la custodia, è possibile collegarsi tramite l’applicazione Nikon Wireless Mobile Utility “WMU” alla fotocamera, visionare le foto presenti in una delle due SD card, scegliere quelle da scaricare e trasferirle velocemente sullo smartphone o sul tablet. Una caratteristica interessante per chi desideri condividere le proprie immagini velocemente ed in tutta semplicità, una funzione che può fare la differenza per il professionista che vuole inviare all’istante le sue immagini al cliente.

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Anche in immersione possiamo gestire i Picture Control tramite i comandi del dorso della custodia.
Ogni Picture Control può essere ulteriormente personalizzato in Nitidezza, Chiarezza, Contrasto, Luminosità, Saturazione e Tinta come sopra mostrato entrando nella specifica interfaccia con la selezione joystick verso destra.
I Picture Control modificati sono rappresentati a menù con un asterisco per avvisare della variante in atto.
Ingrandisci l'immagine
Il menù di gestione Picture Control permette di esportare o importare varianti di Picture Control da condividere con altre Nikon oppure importare Picture Control personalizzati magari anche nella curva di contrasto attraverso il software Nikon Picture Control Utility 2.
Ingrandisci l'immagine
La possibilità di utilizzare il Wi-Fi ed attivarlo con la fotocamera ancora racchiusa nella custodia permette, a fine immersione, di spedire via e-mail o condividere velocemente le immagini. Pochi secondi e possiamo attivare il Wi-Fi della Nikon D750.
Sviluppo On-Camera con varianti di ritocco Picture Control
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Gli stili di costruzione immagine Picture Control possono essere applicati prima degli scatti ma, su scatti RAW/NEF, anche on-camera oltre che a computer con i software Nikon. Selezionando in visione play direttamente dalla Nikon D750, una fotografia scattata in RAW/NEF e premendo il pulsante “i” si accede rapidamente al menù di ritocco che offre tutte le regolazioni contestuali ma anche, di accedere alle funzioni di “Elaborazione NEF (RAW)” che permettono di creare copie e varianti delle foto scattate. Si può così decidere di variare, ad esempio, la saturazione, la luminosità o la nitidezza ma anche di applicare un Picture Control diverso. In questa grafica mostriamo anche nelle esasperazioni di un Picture Control colore a luminosità invertita (inversione della curva di luminosità).
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Il trasferimento wireless Wi-Fi di Nikon D750 permette di selezionare on-camera le foto da trasferire appena sarà disponibile la connessione allo smartphone o tablet. Oppure, collegandosi da smartphone o tablet alla rete Wi-Fi creata dalla D750, di vedere le miniature delle foto presenti sulla card della D750 per selezionare quella o quelle che si desiderano trasferire. Per la gestione di inquadratura, scatto o trasferimento si utilizza l’App gratuita Nikon Wireless Mobile Utility “WMU”.

Nikon D810: qualità e risoluzione a 36Mp

Se poi la necessità è quella di avere ancora più risoluzione e poter contare su tutta la qualità Nikon in un formato da 36 megapixel, allora la scelta è quasi scontata. Nikon D810 oppure D810A per gli amanti dell’astrofotografia, che offrono quella risoluzione in più garantendo un sistema professionale di altissima qualità e operatività ai massimi livelli. Anche in questo caso è possibile optare per una custodia subacquea di qualità come la Nauticam NA-D810 e sfruttare la connettività in fibra ottica per pilotare vari tipi di flash subacquei compreso l’SB-N10 Underwater Speedlight. Una custodia anch’essa in alluminio, progettata esclusivamente per D810 con le stesse prerogative di quella che abbiamo utilizzato per Nikon D750: tanta affidabilità, precisione ed ergonomia per un’esperienza unica anche in immersione.

Ingrandisci l'immagine
Nikon D810 con il suo sensore da 36 megapixel saprà soddisfare anche il fotografo più esigente. Nikon D810 offre anche il formato RAWs quando si preferisce gestire RAW/NEF più leggeri.
Ingrandisci l'immagine
La custodia Nauticam NA-D810 per Nikon D810. Interamente in alluminio adotta le stesse soluzioni tecniche viste per
NA-D750.
Ingrandisci l'immagine
Il retro della custodia con i vari comandi per accedere a tutti i menu di Nikon D810.

 

Nikon ViewNX-i e Capture NX-D

Per gestire al meglio tanta risoluzione in più e tante immagini, Nikon ha previsto due appositi software in grado di permetterci di lavorare al meglio per quanto riguarda il lavoro di archiviazione e post produzione di sviluppo ottimizzato su RAW/NEF. Nikon ViewNX-i, grazie al suo approccio “user-friendly” e a Nikon Transfer, permette di importare velocemente dalle card di memoria le immagini scattate, selezionarle, catalogarle con comode etichette, gestendo con semplicità il “workflow” fotografico. Capture NX-D, richiamabile direttamente da ViewNX-i, consentirà, invece, di gestire ogni caratteristica di sviluppo e ritocco immagine, permettendo di lavorare direttamente sui files RAW/NEF prodotti da Nikon D750 o D810. Sarà così possibile, in post produzione RAW/NEF, gestire l’esposizione, il bilanciamento del bianco e tutte quelle impostazioni anche di ottimizzazioni ottiche che permetteranno di ottenere il massimo. Come se non bastasse potremo gestire i Picture Control sempre all’interno di Capture NX-D: semplice applicarli alle immagini già registrate oppure modificarli e salvarli per poi importarli direttamente sulla fotocamera. Un “workflow” completo che prevede una prima selezione immagini, la loro catalogazione, una pratica attività di post produzione e la possibilità di condividere il nostro lavoro tramite l’esportazione delle immagini in varie dimensioni e formato o la loro condivisione in Nikon Image Space, su Facebook e Youtube.

Nikon Transfer
Nikon ViewNX-i
Nikon Capture NX-D
Picture Control Utility
Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Nikon Transfer permette di selezionare e trasferire con estrema facilità le immagini sul computer. Oltre al trasferimento permette anche opzioni di rinomina o duplice copia backup in distinta destinazione. Nikon ViewNX-i è studiato per permettere una facile visualizzazione di browsing mostrando i metadati ed offrendo quanto necessario per classificare velocemente i vari scatti. ViewNX-i versione 1.1 e successive, offre anche regolazioni di sviluppo RAW/NEF e gestione Picture Control per allinearsi e supportare in browsing le potenzialità più estese di Nikon Capture NX-D. Capture NX-D offre piene potenzialità di sviluppo e fotogestione RAW/NEF permettendo anche di creare Picture Control personalizzati anche in varianti di curva di contrasto come in grafica mostriamo in esasperazione con curva di contrasto invertita per ottenere immagini a colori con luminosità invertita.

Conclusioni

Oltre alle impressionanti caratteristiche tecniche che Nikon D750 ha dimostrato di offrire, anche nelle situazioni più critiche, la fotocamera concede, a fotografi di ogni livello, il “feeling” che abbiamo avuto modo di apprezzare da subito con l’attrezzatura. Facile da utilizzare, intuitiva e molto reattiva, Nikon D750 ci ha impressionati per la facilità con la quale siamo riusciti ad effettuare senza fatica ottime fotografie macro e super macro. L’alta qualità della custodia, la sua praticità e la possibilità di utilizzare quasi tutte le funzioni di D750 ci hanno permesso di lavorare comodamente e senza troppi problemi, ma è senza dubbi il progetto Nikon D750 a fare spesso e volentieri la differenza.
Un giusto compromesso tra qualità del sensore, risoluzione, messa a fuoco ed esposizione che permette al fotografo di ottenere da subito ottime immagini. Veloce sotto ogni punto di vista, Nikon D750, in accoppiata con l’AF-S VR Micro-Nikkor 105mm f/2.8G IF-ED, ha sempre messo a fuoco in maniera impeccabile con una velocità che spesso ci ha impressionati, garantendo sempre ottimi risultati anche in condizioni di scarsa illuminazione. Importante anche la compatibilità con diversi flash subacquei pilotabili tramite cavo in fibra ottica: primo tra tutti il Nikon SB-N10 che ci ha permesso di lavorare con la luce in maniera ottimale, garantendo immagini con esposizioni corrette ed illuminazioni adeguate. Una fotocamera di altissima qualità, facile da utilizzare, adatta sia al fotoamatore avanzato che al professionista che desidera lavorare con una full frame dalle alte prestazioni ma con peso e dimensioni contenute dell’attrezzatura ma anche del peso file da 24Mp. A sbalordirci ancora la piacevole sensazione che abbiamo ottenuto dalla prima immersione: facile da utilizzare, estremamente precisa e veloce, Nikon D750 produce immagini di qualità elevata pronte da condividere grazie alle potenzialità Wi-Fi integrate.
Occorre superare i 24 megapixel di risoluzione? A disposizione abbiamo Nikon D810 oppure D810A, in grado di regalarci spettacolari immagini a 36 milioni di pixel, sfruttando l’apposita custodia Nauticam NA-D810.

Ingrandisci l'immagine

 

Link correlati

Nikon D750

Nikon D810

Nikon School

Flash SUB Nikon SB-N10

AF-S VR Micro Nikkor 105mm f/2.8G IF-ED

AF-S Micro Nikkor 60mm f/2.8G ED

Software Picture Control Utility 2

Nikon eXperience

NEF Codec download

Supporto Europeo Nikon

Software Nikon ViewNX-i

Software Nikon Capture NX-D

Suite Nikon ViewNX-i & Capture NX-D

Manuali, Firmware e Software D810

Manuali, Firmware e Software D750

Manuale PDF e Software per Flash SUB Nikon SB-N10

Centro Download Nikon: manuali, software, firmware…

Video Nikon COOLPIX AW120 in immersione subacquea

Scoprirsi video operatori subacquei con Nikon D3300 e NiMAR

Nikon COOLPIX AW130: piccola fotocamera subacquea per tutti

Nikon Creative Lighting System “CLS”: anche nella fotografia subacquea

Nikon Picture Control: l'immagine su misura anche a luminosità negativa

Nikon Wi-Fi: controllo remoto wireless da smartphone, tablet e computer

Still-life in studio con D810, D750 e Nikkor PC-E: risoluzione e formato regine di qualità

Ottimizzare le prestazioni degli obiettivi: on-camera o su RAW/NEF in Nikon Capture NX-D

Fotografia di architettura con Nikon D810, D750 e PC-E Nikkor: basculaggio e decentramento

Controllo Wi-Fi di Nikon WT-5 con D810 e D750 via UT-1: dal Browser iOS/iPhone/iPad e OS X

Nikon 1 AW1, underwater ad obiettivi intercambiabili da portare sott’acqua, da sola o abbinata al flash Nikon SB-N10

Controllo remoto Nikon in HTTP anche con UT-1 da Browser: modalità combinata di Rete Ethernet RJ-45 e router Wi-Fi