Premessa Introduzione: la stampa in bianco e nero con le stampanti a getto di inchiostro Epson UltraChrome K3
La funzione "Modalità fotografica bianco
e nero avanzata integrata" nel driver di stampa
Stampa con impostazioni di default in "Modalità fotografica bianco e nero avanzata"
Stampa con controllo impostazioni in "Modalità fotografica bianco e nero avanzata" Tonalità ombre e aree di massima luce
Conclusioni  

 

Introduzione: la stampa in bianco e nero con le stampanti a getto di inchiostro Epson UltraChrome K3

Fino a non molto tempo fa è sempre stato praticamente impossibile riuscire a stampare immagini in bianco e nero di alta qualità utilizzando una stampante a getto d'inchiostro. Infatti le principali differenze tra le tradizionali riproduzioni con alogenuro d'argento e le stampe a getto d'inchiostro parevano incolmabili. Tali differenze erano e sono principalmente costituite dai materiali utilizzati e dal metodo di riproduzione. Vediamo allora quale metodo viene usato nel digitale e come la tecnologia si è evoluta per ottenere un bianco e nero di qualità.
La stampa in bianco e nero con stampanti a getto d'inchiostro poteva avvenire in due modi:

1. Utilizzando una composizione di inchiostri, in base alla teoria secondo cui ciano, magenta e giallo, miscelati in quantità uguali, producono un grigio neutro. Questo metodo in teoria sembra fattibile, ma in pratica non è semplice da attuare. Le varianti di colore e le sostanze inquinanti degli inchiostri rendono infatti estremamente difficile la riproduzione di un grigio neutro perfettamente bilanciato nell'intera gamma tonale.
2. Utilizzando solo inchiostro nero. Questo metodo consente di produrre un grigio neutro ma la qualità di stampa viene sacrificata o meglio, l'utilizzo di un colore tra otto scelte potenziali per produrre tutti i toni e le gradazioni, comporta spesso la creazione di riproduzioni “sgranate”.

Nell'immagine qui sotto le due metodologie a confronto.

Ingrandisci

È facile quindi intuire che con ogni probabilità una strada da percorrere consiste nella integrazione delle due tecniche. Già dal 2005, Epson ha lanciato un rivoluzionario set di inchiostri, Epson UltraChrome K3. Questa nuova tecnologia di inchiostri è stata progettata appositamente per consentire la creazione di immagini in bianco e nero di livello professionale. La caratteristica principale del set di inchiostri Epson UltraChrome K3 è rappresentata dall'utilizzo di tre tipi di nero diversi.

Ingrandisci

Questa tecnologia presenta grossi vantaggi sia nella stampa in bianco e nero che in quella a colori.

Per riproduzioni monocromatiche, l'utilizzo di tre neri (o se preferite 1 nero e due grigi) permette di ottenere una gamma tonale neutra e uniforme. Infatti pur con l'apporto di tutti i colori anche nelle stampe in bianco e nero, la prevalenza dei 3 inchiostri neri permette l'eliminazione di dominanti in qualsiasi condizione di illuminazione.

In caso di stampa a colori, il nero Light e il nero Light Light possono sostituire ciano, magenta e giallo, se utilizzati in uguali quantità, nella generazione della componente grigio neutra delle immagini. Questa tecnica di stampa è detta GCR (Grey Component Replacement) ed è particolarmente vantaggiosa per la riproduzione degli incarnati in quanto assicura la neutralità del colore e riduce al minimo gli effetti del metamerismo causato dalle impurità nell'inchiostro.

Inoltre le stampanti della serie Epson UltraChrome K3 possono utilizzare due tipi di nero pieno: Nero fotografico o Nero opaco (Photo Black o Matte Black) in modo da ottimizzare la resa in caso di stampa su carte lucide della serie fotografica oppure su carte a finitura opaca (Matte).


La funzione "Modalità fotografica bianco e nero avanzata" integrata nel driver di stampa

Torniamo ad approfondire la tecnologia per il bianco e nero. La sola aggiunta di nuovi inchiostri sulle stampanti, certo non è sufficiente a garantire il risultato. È necessario che il software sia in grado di gestire al meglio queste potenzialità. Il driver di stampa è stato così integrato di una nuova funzione denominata: Modalità fotografica bianco e nero avanzata.

Questa nuova funzione è disponibile nel software di stampa di tutte le stampanti della serie Epson UltraChrome K3 (anche “K3 Vivid Magenta”). Ovviamente questa modalità riguarda le operazioni di stampa per le riproduzioni monocromatiche e consente di aumentare al massimo l'utilizzo dei tre inchiostri neri e ridurre al minimo quello delle cartucce a colori. Inoltre non necessita l'invio in stampa di un file in bianco e nero ma converte automaticamente anche i file a colori.

precedente