COOLPIX S2600: Easy to use da 14 megapixel La custodia subacquea NiMAR NIS2600
Comoda nello snorkeling, efficace in immersione Scoprire un nuovo modo di fotografare in acqua
Il regno della macrofotografia Panorami sommersi con COOLPIX S2600
Gli accessori per la custodia NiMAR NIS2600 Un video subacqueo con COOLPIX S2600
Come ottenere da subito belle immagini Nikon ViewNX 2.3: gestire con facilità le immagini
La fotografia subacquea alla portata di tutti Photogallery

Un video subacqueo con COOLPIX S2600

Ingrandisci l'immagine
Utilizziamo la torcia LED proposta come accessorio opzionale per effettuare le
nostre riprese video.
Acquistare una fotocamera compatta, usarla in immersione con la custodia NiMAR e scoprire di avere tra le mani una piccola videocamera HD? È quanto ci è successo in immersione: la tentazione è stata troppo forte e la modalità video di COOLPIX S2600 davvero facile da utilizzare. In grado di registrare filmati HD a 1280x720p, Nikon COOLPIX S2600 è adatta anche ad una utenza interessata alla videoripresa subacquea amatoriale. Semplice ed intuitiva, la COOLPIX, registra video di buona qualità grazie al pulsante posto sul dorso della custodia NiMAR. Basta la pressione di un dito sul pulsante per iniziare la registrazione REC.
Ingrandisci l'immagine
Il menu delle “Opzioni filmato” grazie al
quale possiamo decidere di registrare i
nostri filmati in HD a 720p (1280 x 720).
 

In acqua, come sempre, è consigliato l’utilizzo di una luce o torcia video, a meno che non si lavori a poca profondità e con luce ambiente di ottima qualità. Molto utile l’impiego della staffa porta accessori alla quale fissare la luce video tramite il braccio telescopico. In alcuni casi è quasi indispensabile l’utilizzo di un piccolo treppiedi, nel nostro caso abbiamo optato per un comodo Gorillapod in grado di adattarsi al meglio ad ogni tipo di terreno. Massima attenzione a non rovinare il fondale marino e dedicarsi a riprese ravvicinate: il risultato è soddisfacente se pensiamo alle ridotte dimensioni della nostra attrezzatura e della fotocamera. Per riprese grandangolari è possibile sfruttare i due filtri prodotti da NiMAR come accessori opzionali. Il filtro violaceo è indicato per riprese in Mediterraneo, quello arancione per acque tropicali. Sfruttare questi filtri può essere molto utile ma occorre sempre fare attenzione al risultato finale: a seconda della profondità e della luce ambiente l’effetto può essere molto differente e, in alcuni casi, ottenere dominanti non volute.



Animali ripresi: il primo in ordine temporale è un Anemone bruno ed il secondo un Anemone sulcata.
Profondità e accessori: 10 metri circa, luce video a LED (accessorio opzionale NiMAR) + staffa porta accessori e braccio snodato.
File video: .mov con compressione MPEG-4.
Dimensioni: 1280x720.
Montaggio video: iMovie.
Musica di sottofondo: Ehma - La plage de Blâne-est

Come ottenere da subito belle immagini

COOLPIX S2600 e la custodia NiMAR permettono di ottenere sin da subito buoni risultati. Tutto è all’insegna della semplicità e facilità di utilizzo. Come già anticipato occorre sfruttare al meglio alcune tecniche di fotografia subacquea e non solo, una buona conoscenza dell’attrezzatura è sicuramente utile. Ecco alcuni consigli da seguire per ottenere velocemente buoni risultati:

  • prendere confidenza con l’attrezzatura prima di entrare in acqua. È importante conoscere bene i comandi della custodia e le funzioni della fotocamera. In questo modo, una volta in immersione, avremo sotto controllo la situazione e potremo modificare i parametri di scatto senza troppi problemi;
    Ingrandisci l'immagine
    Il corretto brandeggio della fotocamera e la verifica delle immagini appena dopo lo scatto è molto importante al fine di ottenere buoni risultati. Impostare i parametri della fotocamera, effettuare lo scatto, verificare i risultati e se il caso correggere le impostazioni e scattare ancora.
  • brandeggiare correttamente la custodia subacquea. Utilizzare il lacciolo di sicurezza bloccandolo al polso e tenere ben salda la custodia con due mani. Questo sistema permette di evitare eventuali micro movimenti che potrebbero creare dei problemi alla messa a fuoco delle nostre immagini. Il sistema e-VR di Nikon COOLPIX S2600 funziona egregiamente ma è sempre meglio cercare di evitare movimenti bruschi;
  • impostare i parametri di scatto, inquadrare il soggetto, scattare e verificare nel monitor il risultato. Capita spesso, soprattutto agli inizi, di fotografare senza controllare immediatamente i risultati ottenuti. Una rapida verifica ci permetterà di valutare la messa fuoco e l’esposizione e, nel caso, modificare i parametri e scattare ancora;
  • dedicarsi da subito ai soggetti più facili da fotografare e alle inquadrature migliori. Come già accennato, in particolare durante le immersioni subacquee, è consigliato dedicarsi alla macrofotografia. A dispetto di quanto si possa pensare di primo acchito, la fotografia ravvicinata e la macrofotografia sono per certi versi più semplici di quella grandangolare e ci permettono di ottenere splendidi risultati anche senza un flash esterno;
  • sfruttare al massimo la luce solare con inquadrature dal basso verso l’alto e se possibile utilizzare un flash esterno o una torcia video.

Nikon ViewNX 2.3: gestire con facilità le immagini

Nella confezione di vendita di COOLPIX S2600, oltre agli accessori indispensabili all’utilizzo della fotocamera, troviamo un CD-Rom contenente il software Nikon per gestire le nostre immagini digitali. Il software Nikon ViewNX 2.3 in accoppiata a Nikon Transfer 2 ci permetterà, infatti, di gestire il flusso di lavoro così da avere in poco tempo una scelta degli scatti appena effettuati. Nikon Transfer 2 ci consentirà di copiare le immagini direttamente dalla fotocamera, tramite cavo USB, oppure direttamente dalla SD-Card letta attraverso un lettore di card esterno. A fine immersione è stato, quindi, immediato importare le immagini salvate nella nostra SD-Card Lexar 133x professional SDHC da 8 GB in Nikon ViewNX 2. Ricordiamo che il software Nikon ViewNX2 comprensivo di Nikon Transfer 2 è scaricabile gratuitamente come aggiornamento o in ultima versione completa disponibile, dal Sito Nikon di Supporto Europeo.
 

Ingrandisci l'immagine
Nikon Transfer 2 riconosce subito la nostra SD-Card Lexar e siamo pronti al trasferimento delle immagini.
Ingrandisci l'immagine
Nikon Transfer 2 ci mette a disposizione varie opzioni tra le quali quella di decidere di salvare una copia delle immagini in una cartella di backup.
 

Nikon Transfer 2 ci mette a disposizione varie opzioni di importazione tra le quali abbiamo particolarmente apprezzato l’opzione di poter rinominare in automatico i file e quella di salvare una copia di “backup” dei nostri documenti in una cartella apposita sul computer. Un processo veloce che in pochi minuti ha importato tutte le immagini e ci ha permesso di focalizzare l’attenzione sui risultati ottenuti.



Il workflow si svolge in maniera semplice e lineare, Nikon ViewNX 2.3 ci guida in una prima visualizzazione degli scatti appena importati con l'opportunità di effettuare la classificazione attraverso due sistemi molto intuitivi di catalogazione. Per prima cosa selezioniamo le nostre immagini in base ad un criterio di qualità, ad esempio scartando le immagini con gravi difetti e classificando le altre contrassegnandole con una o più stelline. Semplice ed intuitivo, questo sistema ci permette di gestire velocemente le immagini per poi analizzarle grazie all'apposito filtro di visualizzazione.


Ingrandisci l'immagine
Cataloghiamo velocemente le nostre immagini visualizzandole e comparandole. Scartiamo quelle con grossi difetti e poi applichiamo le valutazioni a tutte le immagini, grazie al sistema a stelline. In ogni momento saremo in grado di modificare tali parametri.
Ingrandisci l'immagine
La classificazione tramite etichette ci permette di gestire al meglio le nostre immagini e di visualizzarle suddivise per tipologia. Grazie all’apposito filtro possiamo gestire al meglio la visualizzazione delle immagini che più ci interessano.


Sfruttiamo anche il secondo sistema di catalogazione, quello che utilizza le etichette colorate, in modo da suddividere le immagini per tipologia o organizzarle con un criterio differente: nel nostro caso suddividiamo le immagini a seconda della loro tipologia, ovvero in macro (etichetta rossa), grandangolari (etichetta arancio) e ritratti (etichetta gialla). Questa duplice catalogazione ci permetterà in futuro di effettuare ricerche incrociate, per tipologia e per qualità immagine. Alla classificazione vera e propria facciamo seguire la gestione dei metadati ed il miglioramento della qualità degli scatti. La sezione “Modifica” ci permette, infatti, di lavorare sui metadati delle immagini e di inserire in maniera intuitiva alcune importanti informazioni. Tra queste, fondamentali per archiviare al meglio le immagini, il titolo e le parole chiave che possiamo gestire comodamente grazie a Nikon ViewNX 2. Mentre digitiamo le parole chiave, il sistema ci propone parole simili prendendo spunto da quelle inserite precedentemente. Un approccio veramente utile che ci facilita il compito evitando ripetizioni e velocizzando enormemente l'operazione.
 

Ingrandisci l'immagine
ViewNx 2.3 permette di effettuare una completa gestione dei dati XMP/IPTC. In questo caso inseriamo titolo e parole chiave per poter ricercare e trovare in futuro la nostra immagine.
Ingrandisci l'immagine
La sezione “Modifica” di ViewNX 2.3 ci consente di migliorare velocemente le immagini. Molto utile il comando “Nitidezza” per migliorare la messa a fuoco degli scatti, quello del contrasto e le funzioni dedicate al recupero delle alte luci e delle ombre.


Sarà grazie a questo lavoro di indicizzazione che potremo ritrovare anche dopo anni le nostre immagini, effettuando delle semplici ricerche per parole chiave, e questo non solo con ViewNX 2 ma su qualsiasi sistema operativo che sfrutti i dati XMP/IPTC. Facile, quindi, ricercare e trovare velocemente le proprie immagini all'interno di ViewNX 2 ma anche direttamente con Spotlight in sistemi Apple oppure con il File Manager degli ultimi OS di Microsoft.


Dopo aver catalogato ed indicizzato le immagini è arrivata l'ora di migliorarne alcuni parametri fondamentali: la sezione “Modifica” di Nikon ViewNX 2 ci permette, infatti, di lavorare rapidamente anche sulla qualità dei nostri scatti. Nel caso di file JPEG, come quelli prodotti dalla COOLPIX S2600 troviamo molto utile il comando “Nitidezza”. Alcune immagini possono avere dei leggeri problemi di messa a fuoco, causati a volte dal tipo di scatto o dall'acqua. Tramite il cursore del comando “Nitidezza” possiamo regolare in maniera micrometrica questo parametro ottenendo immagini molto più dettagliate. Analogamente lavoriamo con il contrasto e successivamente, quando necessario con i dettagli delle alte luci e delle ombre, al fine di recuperare particolari che andrebbero persi. Le nostre immagini ora sono pronte per essere archiviate, salvate, esportate oppure condivise. Nikon ViewNX 2 fa anche questo: il pulsante “Conversione file” apre una finestra dedicata all'esportazione delle immagini dove sarà possibile sceglierne la tipologia, le dimensioni e l'incorporamento o meno dei vari metadati. A livello di condivisione il pulsante “E-mail” ci permette di scegliere la dimensione dell'immagine e di inviarla a uno o più contatti di posta elettronica, mentre un ulteriore pulsante della Tool Bar denominato “Web” ci consentirà di condividere il nostro materiale in my Picturetown o su Youtube.
 

Ingrandisci l'immagine
Siamo pronti ad inviare tramite E-mail l'immagine desiderata, ci basterà deciderne le dimensioni e ViewNX 2.3 farà tutto il resto. Dopo aver fatto click sul pulsante di invio E-mail, ViewNX ci permetterà di scegliere le dimensioni dell’immagine da spedire tramite questa schermata.
Ingrandisci l'immagine
La funzione di “Conversione file” di ViewNX 2.3 ci permette di scegliere il tipo di documento da creare e le sue dimensioni. In più, il sistema ci propone una nutrita serie di interessanti opzioni: tra queste ricordiamo la possibilità di rinominare il file e di decidere se salvare o meno i metadati.

Facile, dinamico e alla portata di tutti, il “workflow” proposto da ViewNX 2.3 si rivela efficace e in grado di soddisfare il fotografo subacqueo alle prime armi, come anche il professionista.

La fotografia subacquea alla portata di tutti

In acqua COOLPIX S2600 e NiMAR NIS2600 hanno ben impressionato rivelandosi l'attrezzatura ideale per avvicinarsi alla fotografia subacquea. Una fotocamera compatta dotata di buone caratteristiche tecniche che, grazie ad una custodia solida e ben progettata, riesce a stupire anche sott'acqua per facilità di utilizzo e qualità delle immagini prodotte.
In piscina con gli amici, in spiaggia con la famiglia oppure durante un'emozionante immersione in mare, COOLPIX S2600 e NiMAR NIS2600 saranno sempre all'altezza della situazione, sino a diventare due insostituibili compagne di divertimento e d'avventura. Grazie a Nikon COOLPIX S2600 e alla custodia NiMAR non ci sono più scuse: fotografare il mondo sommerso è ormai alla portata di tutti.