Flash Nikon SB-910 misurato su alcune delle applicazioni fotografiche più diffuse, con sorprendenti risultati sia in impiego su slitta Reflex SLR, sia in Creative Lighting System Wireless.

Nikon SB-910: il flash top di gamma Modalità comuni di impiego on-camera
Modalità di impiego wireless Nikon CLS Supporti per gelatine SZ-2, SZ-3 e rigidi SZ-2TN, SZ-2FL
Il mondo degli accessori per piccoli flash Alla prova: SB-910 nel Ritratto in CLS
Alla prova: SB-910 nello Still-Life in CLS Nikon SB-910: funzionalità a confronto
Opzioni Commander CLS con flash integrati Link utili e Photogallery

 

Supporti per gelatine SZ-2, SZ-3 e rigidi SZ-2TN, SZ-2FL

I possessori del leggendario flash Nikon SB-900 hanno sicuramente apprezzato la grande novità progettuale introdotta con il porta-gelatine rigido (codice SZ-2), la cui comodità ed efficienza sono state testimoniate dall’analoga adozione riscontrata sul flash Nikon SB-700 (codice SZ-3). A tale proposito, segnaliamo la disponibilità del seguente eXperience per ogni approfondimento in merito all’argomento:
Fotografare con le gelatine di correzione colore per flash Nikon, tra tecnica e creatività senza limiti.

Ricordiamo che l’uso delle gelatine di correzione della temperatura colore è indispensabile per ottenere risultati cromaticamente coerenti, in tutte quelle situazioni dove l’ambiente in cui il nostro flash è collocato (installato o separato dal contatto a caldo della fotocamera) ospita sorgenti di illuminazione di natura diversa. Il classico esempio è un interno illuminato con lampadine incandescenti (tungsteno), oppure un’azienda in cui è facile trovare tubi al neon (o fluorescenza) nel soffitto. L’ambiente così illuminato può essere facilmente neutralizzato digitalmente grazie alla funzione di Bilanciamento del Bianco WB (White Balance) della fotocamera, ma la temperatura colore del nostro flash dovrà essere necessariamente “adattata” (applicando quindi la corretta gelatina di correzione) affinché si possa avere equilibrio cromatico sull’intera scena.


Ingrandisci l'immagine
Supporto per la correzione della
temperatura colore con WB Tungsteno
cod. SZ-2TN.

Ingrandisci l'immagine
Supporto per la correzione della temperatura colore con WB Fluorescenza cod. SZ-2FL.


Ingrandisci l'immagine
Ingrandisci l'immagine
Supporto per gelatine colorate SZ-2, compatibile con i flash Nikon SB-900
e Nikon SB-910.


 
Kit gelatine di correzione colore e
creative SJ-3 montate con il supporto
SZ-2.


 

Il flash Nikon SB-910 rivoluziona e semplifica l’adozione delle gelatine di correzione, proponendo una soluzione basata su due nuovi supporti colorati di serie, la cui tinta corrisponde a una specifica conversione di temperatura colore del flash. All’interno della confezione originale, infatti, troviamo due accessori rispettivamente codificati come SZ-2TN (correzione colore per il Tungsteno) e SZ-2FL (correzione colore per la Fluorescenza); supporti oggettivamente molto pratici e solidi, stimolano certamente la loro adozione e curiosità soprattutto nei confronti di utenti meno esperti.

Unitamente alla grande novità, i progettisti hanno comunque garantito la retro-compatibilità con il modello Nikon SB-900, e quindi la facoltà di riusare il porta-filtri SZ-2 (opzionale per il nuovo flash SB-910) che ha ragione di essere montato per usi prevalentemente creativi, in abbinamento con il kit opzionale Nikon SJ-3.

Le nuove gelatine di compensazione colore possono essere impiegate in totale automatismo con estrema semplicità: grazie al sensore di decodifica presente nella parte inferiore della parabola flash (paternità del Nikon SB-900), l’impostazione del corretto bilanciamento del bianco nella fotocamera (compatibile) avviene in modo del tutto trasparente per il fotografo al momento dello scatto, purché si scelga l’opzione di WB su “Automatico” oppure “Flash”. In queste condizioni, la fotocamera avvertirà la presenza (e la tipologia) di una gelatina di correzione, grazie all’intima comunicazione con il flash SB-910, e sceglierà il Bilanciamento del Bianco corrispondente (Tungsteno per SZ-2TN e Fluorescenza per SZ-2FL) durante la registrazione dell’immagine.

 

La tabella seguente illustra la corretta impostazione del Bilanciamento del Bianco da configurare sul proprio modello di fotocamera, in presenza di una gelatina di correzione colore sul flash Nikon SB-910 (SZ-2TN, SZ-2FL, TN-A1/2, TN-G1/2 e Filtri colorati).


Caratteristiche, funzionalità e compatibilità Nikon Speedlight:

Fotocamera / Filtro
D4, D3x, D3s, D3*,
D700, D300S, D300**, D90, D7000, D5100, D5000, D3100, D3000
Serie D2, D1X, D1H,
D200, D100, D80,
serie D70, D60,
serie D40
D1, D50
SZ-2FL Auto, Flash Non raccomandato Non raccomandato
SZ-2TN Auto, Flash*** Incandescenza Incandescenza
FL-G1, FL-G2 Auto, Flash Non raccomandato Non raccomandato
TN-A1 Auto, Flash Incandescenza (sintonia
fine +3), +1,0 EV****
Non raccomandato
TN-A2 Sole diretto (sintonia
fine +3), +0,3 EV****

Filtri colorati
(ROSSO, BLU,
GIALLO, AMBRA)

Auto, flash, sole diretto Auto, flash, sole diretto
(+0,7 EV**** con AMBRA)
Auto, flash, sole diretto
(+0,7 EV**** con AMBRA)

* Fotocamera D3 con firmware A e firmware B versione 2.00 o successiva.
** Fotocamera D300 con firmware A e firmware B versione 1.10 o successiva.
*** Per bilanciare gli effetti di compensazione dell’SZ-2TN e del TN-A1 o TN-A2 impostare auto o flash nel bilanciamento del bianco della fotocamera e A6 nella regolazione fine.
**** Impostare il bilanciamento del bianco e il valore di compensazione flash della fotocamera.


Il mondo degli accessori per piccoli flash

Probabilmente uno degli aspetti più coinvolgenti nell’uso dei piccoli flash è dato dalla straordinaria disponibilità e qualità di accessori dedicati, provenienti da produttori oltreoceano come Lastolite, Garyfong, HONL, Rogue, Photoflex e altri ancora. Non si tratta solamente di una sensazione personale, ma di una consuetudine - quella di adottare i piccoli flash come sistema di illuminazione in location dagli spazi ridotti o prive di energia - che ha risolto molti problemi pratici, garantendo di concerto livelli qualitativi di tutto rispetto. Non potendo disporre dello spazio necessario in questo appuntamento, con l’impegno di trattare approfonditamente il tema in un prossimo eXperience, ci limiteremo a esaminare le proposte disponibili con alcuni esempi di applicazione, affinché si possa meglio condividere con il lettore la dimensione che il fenomeno ha assunto e l’interesse consolidato attorno al mondo dei piccoli flash.
 

Ingrandisci l'immagineGARYFONG POWERSNOOT
Il fotografo e costruttore di origini asiatiche Gary Fong ha registrato un’esplosione di successo grazie alla diffusione dell’accessorio universale Lightsphere, soprattutto tra matrimonialisti e fotoreporter, che prometteva un sensibile aumento di qualità della luce artificiale con il flash montato sulla fotocamera.

Dagli albori del Lightsphere, tuttora commercializzato in differenti versioni e con molteplici accessori, sono nati altri prodotti in grado di replicare alcune soluzioni appartenenti al mondo professionale, come l’accessorio che vi illustriamo di seguito: GaryFong Powersnoot.

Si tratta pertanto di un piccolo cono universale con griglia a nido d’ape, in grado di concentrare la dispersione di luce e dirigere il fascio luminoso con estrema precisione verso il soggetto.


Powersnoot montato su flash
Nikon SB-910, posizionato verticalmente al soggetto a circa
1m di distanza.
Parabola zoom in posizione 200mm.
Nikon D3 + Nikon SU-800, 1/250s @ f16, ISO 100

(Modella Aidelis,
Fotografia di
Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine


Ingrandisci l'immagineROGUE GRID / GELS
Rogue è una linea completa di accessori progettati dall’Azienda statunitense Expoimaging, produttore conosciuto a livello planetario per la pratica soluzione di bilanciamento del bianco dal nome Expodisc.
La Rogue Grid è una griglia simile in comportamento alla soluzione GaryFong vista in precedenza, sebbene di qualità paragonabile a una vera griglia a nido d’ape da studio, dalle dimensioni contenute e con possibilità di variare il grado di concentrazione attraverso un sistema modulare di accessori interni.

Il sistema di aggancio universale della Rogue Grid lo rende perfettamente adattabile e modellabile, grazie alle anime di acciaio armonico presenti nel cono di fissaggio.


Rogue Grid montata su
flash Nikon SB-900, posizionati frontalmente (a 45°) rispetto
al soggetto a circa 1,5m di distanza, parabola zoom in posizione 200mm.

Due unità flash
Nikon SB-900 laterali
con Griglia HONL da ¼”.
Nikon D3 + Nikon SU-800, 1/125s @ f14, ISO 100

(Modello Edoardo,
Fotografia di
Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine

La qualità di illuminazione della Rogue Grid può essere ulteriormente valorizzata con l’inserimento di gelatine dedicate alla compensazione colore, ma anche differenti tonalità aggiuntive per conferire maggiore creatività alle immagini.

Ingrandisci l'immagine
Il Rogue Grid Gel Kit conta ben 20 filtri per ogni necessità ed estro creativo.

La combinazione di più accessori della serie Rogue, come le gelatine colorate universali con fissaggio elastico, può dare vita a immagini particolarmente colorate ed evocative.


Rogue Grid montata
su flash Nikon SB-900,
posizionato lateralmente
al soggetto a circa 2m di distanza, parabola zoom in posizione 200mm.
Flash Nikon SB-900 laterale
con gelatina colorata,
interferito da una tenda con fantasie ricamate per generare
ombre casuali sullo sfondo.
Nikon D3 + Nikon SU-800, 1/200s @ f11, ISO 100

(Modella Francesca,
Fotografia di
Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine


PHOTOFLEX OCTADOME NXT

L’azienda californiana Photoflex offre da diversi anni soluzioni per l’illuminazione continua, flash e prodotti dedicati ai piccoli illuminatori a slitta.

Il prodotto Octadome NXT Small appartiene alla linea commerciale dedicata ai piccoli flash, caratterizzato da ottima costruzione e con livello di contrasto variabile, grazie alla presenza di due membrane di diffusione (interna/esterna).

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine
Photoflex Octabank NXT Small con Nikon SB-900 su adattatore hot-shoe.
Lo stativo e lo snodo non appartengono al kit proposto dall’Azienda.

La dimensione dell’area illuminata, di forma ottagonale affinché generi un gradevole riflesso negli occhi del soggetto, suggerisce un utilizzo limitato al ritratto di primo piano, ma trova applicazione anche come luce per i capelli oppure nella riproduzione di oggetti contenuti.

Photoflex Octabank
NXT Small
con Nikon SB-900,
usato come luce d’effetto
per i capelli, posizionato
sopra al soggetto
- 1m di altezza -
su stativo porta pannelli.
Nikon D3 1/200s @ f14,
ISO 100

(Modella Anna,
Fotografia di
Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine



Ingrandisci l'immagine
Adattatore universale Lastolite Triflash per il montaggio
simultaneo di tre unità flash
a slitta o ricevitori radio.
Ingrandisci l'immagine
Lastolite Triflash con due Nikon
SB-900 e un SB-800, usato per un progetto di ritratto sportivo con
tempi di posa fino a 1/8000sec.

LASTOLITE TRIFLASH / TRIFLASH SYNC
I prodotti Lastolite, sono riconosciuti universalmente per la loro qualità, affidabilità e disponibilità di soluzioni, azienda impegnata nel segmento degli accessori e modificatori di luce per piccoli flash ma soprattutto soluzioni professionali da studio.

L’accessorio che vi presentiamo brevemente si annuncia da solo: Lastolite Triflash, supporto meccanico snodato con ben tre contatti a caldo universali per piccoli flash, disposti a raggiera per realizzare un’unica potente sorgente di illuminazione.

Personalmente ritengo questo accessorio particolarmente utile quando sono richiesti tempi di posa molto brevi, sfruttando la funzionalità Auto FP / High Speed Sync supportata dai flash Nikon anche in modalità Wireless CLS, e quindi la necessità di aggregare più illuminatori.

Vi sottopongo un paio di esempi dove il Lastolite Triflash è stata la soluzione abilitante per l’illuminazione.

 


Ingrandisci l'immagine
Impiego di 3 unità SB-900
come unica sorgente di illuminazione, posizionate
a destra del punto di ripresa, gelatine di correzione colore di tipo “FL-G1”, WB impostato
su Fluorescenza per conferire
la dominante Magenta
sulla sfondo.
Scatto eseguito alle ore 07:00 nel mese di Agosto 2011 con Nikon D3 + SB-900,
1/8000sec @f5.0, ISO 200.

(Maestro Alessandro
Aguzzi, Fotografia
di Roberto Insalata)


Impiego di 3 unità SB-900 come unica
sorgente di illuminazione, gelatine di correzione colore di tipo “TN-A1”,
WB impostato su Tungsteno per conferire maggiore saturazione al cielo e
rendere l’incarnato più deciso
Scatto eseguito alle
ore 14:30 nel mese di Luglio 2011 con
Nikon D3 + SU-800, 1/4000sec @f13.0,
ISO 200.

(Modella Emanuela, Fotografia di
Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine

Come se tanta comodità non bastasse, Lastolite produce anche una versione “elettronica” dell’accessorio Triflash, denominato Triflash Sync, dove il termine aggiunto indica la possibilità di sollecitare simultaneamente fino a tre unità installate, in modalità ottica (servo-cellula IR) oppure con ricevitore radio. Il genio certamente non manca a questo singolare accessorio, che dispone anche del comodo switch di gruppo (fino a 4) per gestire selettivamente i punti di illuminazione aggregati. Inoltre, i fotografi abituati all’uso di ricevitori radio apprezzeranno l’indubbio risparmio economico derivante dalla condivisione dell’impulso sulle singole unità flash installate (valido anche per la servo-cellula integrata).


LASTOLITE JOE MCNALLY RANGE

Il kit Lastolite firmato Joe McNally (fotografo americano straordinario di fama internazionale, pioniere del sistema Nikon CLS e mio personale “mentore” ispiratore) rappresenta quanto di meglio si possa desiderare da un completo studio portatile, ricco di accessori e modificatori di luce progettati e ottimizzati per l’uso esclusivo con i piccoli flash.

La linea di modificatori di luce e accessori Lastolite Joe McNally Range conta ben cinque prodotti, concepiti principalmente per la fotografia di Ritratto ma trovano applicazione anche in altri generi fotografici che possano beneficiare della luce artificiale, come lo Still-life. Diamo uno sguardo rapido ai singoli prodotti, poiché saranno recensiti approfonditamente in un eXperience di prossima pubblicazione.

Ingrandisci l'immagine
Lastolite Joe McNally Triflash
Identico al prodotto precedente Lastolite Triflash, la versione del fotografo americano garantisce maggiore libertà di movimento e stabilità nel fissaggio delle unità flash.Ingrandisci l'immagine

Lastolite Joe McNally Ezybox Hotshoe

Lastolite Ezybox è un piccolo Softbox 60x60cm già molto apprezzato in passato, documentato su diversi eXperience; la recente versione Joe McNally rivela una costruzione completamente rivisitata nei materiali e nel sistema di fissaggio su contatto a caldo. Dispone di due membrane traslucide per regolare il contrasto desiderato, ed è soprattutto molto leggero; affinché si possa orientare con maggiore libertà è richiesto l’uso di uno snodo adattatore universale (non fornito).

Lastolite Joe McNally Ezybox Hotshoe

Ingrandisci l'immagine
Lastolite Joe McNally Uplite è un accessorio particolarmente versatile, in grado di assumere ruoli differenti e (in molti casi) sostituire un assistente. All’interno della confezione sono inclusi tre pannelli (1,2x0,9m), rispettivamente traslucido, argentato/oro e argento/bianco, tre bande in velcro per il fissaggio “a conchiglia”, un braccio regolabile per assicurare e regolare l’apertura dei pannelli e una pratica custodia nera per proteggere il pannello inferiore. Scelta la coppia di pannelli da montare, decidiamo con libertà quale impiego farne tra cui: softbox di riempimento, pannello riflettente regolabile o superficie di riflessione per lampo indiretto, tutte configurazioni utilizzabili in luce naturale o artificiale. Non dimentichiamo che i tre ampi pannelli sono di ottima fattura, facilmente richiudibili e adoperabili anche separatamente.

Ingrandisci l'immagine
Lastolite Joe McNally Trigrip



Lastolite Joe McNally Trigrip
è un prodotto che eredita tutto il successo del suo predecessore, un kit di pannelli riflettenti da 90cm a forma di petalo, con manubrio di sostegno per una comoda presa, astucci riflettenti aggiuntivi (oro/argento in differenti gradazioni) dal montaggio semplice e rapido.

Il valore aggiunto della versione McNally del prodotto risiede nel terzo astuccio di colore nero fornito di serie, dotato di fessura centrale che scopre il pannello base traslucido per un’area di 54x38cm, soluzione pensata per limitare la dispersione di luce e dirigere con precisione l’illuminazione sul soggetto.

Infine ricordiamo che è possibile acquistare separatamente il supporto per stativo Lastolite TriGrip Bracket, indubbiamente comodo in assenza di un assistente o per un uso in studio del sistema TriGrip.



Ingrandisci l'immagineLastolite Joe McNally Skylite è un prodotto di singolare concezione, una risposta decisamente concreta alle esigenze del fotografo Joe McNally e di tutto coloro che, come lui, hanno scelto di impiegare i piccoli flash per ogni incarico o circostanza che trovi applicabilità e possa trarne benefici.

Lo Skylite è un esclusivo kit composto da: un telaio ripiegabile (1,10x1,10m) in alluminio, un telo traslucido di ottima fattura con cuciture laterali elastiche, uno snodo robusto per il fissaggio su stativo, un braccio snodato con supporto in grado di ospitare fino a quattro flash a slitta, caratterizzato da ampia libertà di orientamento e posizionamento orizzontale.

Possiamo paragonare la qualità di illuminazione dello Skylite a una piccola finestra, dalla luce diffusa e morbida, regolabile in potenza e grado di contrasto. Le quattro slitte porta-flash possono naturalmente ospitare anche radio-trigger dotati di contatto a caldo, come i famosi Pocketwizard Mini-TT1 e Flex-TT5.


Impiego di 4 unità flash
SB-910 (Remote) come unica sorgente di illuminazione, montante
su modificatore di luce
Joe McNally Skylite,
sole in controluce.
Nikon D3, SB-800
(Master), 1/8000sec @f4.0 (Auto FP), ISO 200.

(Modella Francesca, Fotografia di Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine


Disturbi provocati da un’eccessiva esposizione allo Skylite.

(Modella Francesca, Fotografia di Roberto Insalata)
Ingrandisci l'immagine