Wireless Wi-Fi per photo & video upload con Nikon DSLR e scheda SDHC Eye-Fi 8GB Pro X2

A cura di: Angelo Delle Fratte

Configurazioni di rete ad Hoc e Infrastruttura in ambienti operativi Windows e Macintosh anche per foto e video in "real-time" sul portatile o in rete webgallery. Esempi pratici per la pubblicazione delle immagini sul web con approfondimenti legati alle configurazioni wi-fi ad infrastruttura con Router Mi-Fi e Hotspot personale di iPhone 4 su rete UMTS, 3G.

A cura di Angelo Delle Fratte

» 1. Introduzione » 2. Caratteristiche tecniche
» 3. Installazione software Eye-Fi Center su Mac OS X 10.6 Snow Leopard » 4. Configurazione di rete ad infrastruttura su Mac OS X 10.6 Snow Leopard
» 5. Collegamento ad Hoc con Mac OS X 10.6 Snow Leopard » 6. Installazione software Eye-Fi Center su Windows 7
» 7. Configurazione di rete ad infrastruttura con Windows 7 » 8. Collegamento ad Hoc con Windows 7
» 9. Applicazioni » 10. Configurazione di rete ad infrastruttura con Hotspot di
iPhone 4
» 11. Confronto prestazioni 8G Pro X2 / WT-4 » 12. Conclusioni e credits


10. Configurazione di rete ad infrastruttura con Hotospot di iPhone 4

Ingrandisci l'immagineCon la versione iOS 4.3, iPhone 4 diventa un vero e proprio router wireless con la possibilità di connettere fino a 3 unità Wi-Fi. Una vera e propria innovazione nel mondo delle reti wireless, il telefonino di fatto potrà sostituire gli attuali router GSM. Noi non abbiamo esitato un attimo a provarlo con la scheda Eye-Fi 8GB Pro X2 accertando risultati davvero eccellenti. Dopo aver effettuato il setting di tutti i device, in pochi secondi la scheda inserita nella fotocamera trova la rete e inizia a trasferire gli scatti nella cartella di default posta sul MacBook Pro.
Da questo momento possiamo fare dell’immagine ciò che vogliamo: inviarla per e-mail, pubblicarla su una webgallery dedicata Nikon MyPicturetown, Mobile Me, oppure pubblicarla su un social network come Facebook, Twitter ecc. o addirittura stamparla.
Di seguito riportiamo le poche operazioni di configurazione necessarie per i vari dispositivi iPhone, MacBook Pro, Fotocamera Nikon e Scheda Eye-Fi e vedrete che trasferire le foto dalla fotocamera sarà possibile anche in movimento.


CONFIGURAZIONE HOTSPOT IPHONE 4

PASSO 1:

Entrate nel menù Impostazioni e selezionate l’opzione:
"Hotspot personale".

Ingrandisci l'immagine
PASSO 2:

Nella Sezione "Password
Wi-Fi
" inserite una password di almeno 8 caratteri.
(Nel nostro caso abbiamo inserito: NikonDSLR).


Ingrandisci l'immagine
       
PASSO 3:

Ora attivate l’Hotspot selezionando il tasto in corrispondenza che diventerà di colore blu.

Ingrandisci l'immagine

PASSO 4:

Adesso l’Hotspot è attivo
come Network pronto per essere condiviso tramite
Wi-Fi e Bluethoot con il
nome "iPhone".

Ingrandisci l'immagine
       

CONFIGURAZIONE AIRPORT MACBOOKPRO

   
PASSO 5:

Selezionate l’icona Airport e l’opzione "Attiva Airport".

Ingrandisci l'immagine
PASSO 6:

In pochi secondi apparirà il network "iPhone", selezionatelo.

Ingrandisci l'immagine
       
PASSO 7:

Anche in questo caso sarà richiesta una password, inserite la stessa assegnata all’Hotspot e confermate.

Ingrandisci l'immagine
PASSO 8:

Ora il MacBook Pro è connesso all’Hotspot ed è pronto per ricevere le immagini dalla scheda Eye-Fi.

Ingrandisci l'immagine
       

CONFIGURAZIONE SCHEDA Eye-Fi 8GB Pro X2

   
PASSO 9:

Premesso che siano state effettuate le operazioni di configurazione riportate nel Capitolo 3 (passo 1-18) e Capitolo 4 (passo 1-2) entrate in Eye-Fi Center.

Ingrandisci l'immagine
PASSO 10:

In pochi istanti apparirà la homepage.

Ingrandisci l'immagine
       
PASSO 11:

Dal menu, selezionate "Setting" e quindi
"Eye-Fi Card".

Ingrandisci l'immagine
PASSO 12:

Nella sezione Networks selezionate "iPhone".

Ingrandisci l'immagine
       
PASSO 13:

Inserite la stessa Password che avete assegnato all’Hotspot (vedi passo 2),
e confermate.

Ingrandisci l'immagine
PASSO 14:

Alcuni istanti e il Network sarà associato alla scheda.

 

Ingrandisci l'immagine
       
PASSO 15:

Ora entriamo nella sezione "Photos" e confermiamo la directory per l’Upload delle immagini.
A questo punto potete considerare concluso il setting della scheda.

Ingrandisci l'immagine
   


CONFIGURAZIONE FOTOCAMERA NIKON D7000

PASSO 16:

Inserite la scheda Eye-Fi nell'apposito alloggiamento della fotocamera.

Ingrandisci l'immagine
PASSO 17:

Accendete la fotocamera, entrate nel "MENU IMPOSTAZIONI", selezionate "Caricamento Eye-Fi" e confermate con il tasto OK.

Ingrandisci l'immagine
       
PASSO 18:

Ora selezionate lo slot dove avete inserito la scheda Eye-Fi (nel nostro caso lo slot 1) e confermate con il tasto OK.

Ingrandisci l'immagine
PASSO 19:

Premere di nuovo il tasto OK per confermare l’attivazione.
Ora la fotocamera è pronta per lavorare con la "Eye-Fi Card".

Ingrandisci l'immagine
       

TRASFERIMENTO DELLE IMMAGINI

PASSO 20:

Terminati i vari settings, accendete la fotocamera ed iniziate la vostra sessione di lavoro.
A pochi secondi dal primo scatto vedrete apparire nella homepage di "Eye-Fi Center" la foto appena scattata.

Ingrandisci l'immagine
PASSO 21:

Fate un doppio click sulla miniatura e apparirà l’immagine ingrandita per una prima valutazione.

Ingrandisci l'immagine

Per avere l’immediata disponibilità del file basta andare nella cartella Immagini/Eye-Fi.

Ingrandisci l'immagine

Grazie a iOS 4.3 di iPhone 4, diventa un gioco crearsi un proprio network. Potremo trasferire, inviare, pubblicare immagini su internet in movimento portando in esterna il minimo indispensabile: una fotocamera Nikon, un portatile ed un telefonino (Apple s’intende).
Questo è il vero "to capture and it send off images in motion".



11. Confronto prestazioni Eye-Fi 8GB Pro X2 / Nikon WT-4

Ingrandisci l'immagineCome anticipato nell'introduzione, i prodotti hanno caratteristiche e possibilità di impiego nettamente differenti. Proviamo ad analizzare le caratteristiche tecniche e le modalità di impiego di entrambi per meglio comprendere a quale target di utenza sono destinati.
La scheda Eye-Fi concepita per un uso prevalentemente amatoriale offre ai suoi utilizzatori, un ventaglio di opportunità operative che vanno dal semplice trasferimento delle immagini alla loro pubblicazione su webgallery preferite (Nikon My Picturetown, MobileMe, Flickr e quant'altro) o su i più conosciuti social network (Facebook, Twitter ecc.).
Al momento può essere utilizzata solo con alcune reflex digitali Nikon della fascia Consumer/Prosumer e su diverse compatte della serie COOLPIX.
Il modulo Nikon WT-4, compatibile solo con le fotocamere professionali Nikon D7000, D700, D3, D3s- e D3x, ci consente di trasferire le immagini su un personal computer o, in alternativa su un server FTP. Tramite il software "Thumbnail selector", in dotazione con il WT-4, è possibile visionare le miniature delle immagini provenienti da una o più fotocamere (fino a d un massimo di 5), quindi selezionare solo quelle che si desidera trasferire sul computer.
Per modificare il "setting" della scheda Eye-Fi dovete avere sempre una connessione ad internet (fissa/mobile) attiva, mentre per il "setting" del WT-4 è disponibile un software di configurazione "Wireless Transmitter Setup Utility" residente sul computer, basta solo collegare la fotocamera al computer tramite un cavo USB (lo stesso usato per collegare il WT-4 alla fotocamera) e potete effettuare tranquillamente tutte le configurazioni necessarie. Per le applicazioni che prevedono l'upload delle immagini sulla rete la scheda Eye-Fi necessita di un router wireless per la connessione ad internet alla quale può rinunciare solo nel caso in cui decidiamo di fare un collegamento ad Hoc tra la scheda e il nostro computer.
Il WT-4 non effettua upload diretto delle immagini sulla rete ma, opportunamente settato, è in grado di trasferire le immagini su un server FTP (NAS) consultabile, tramite internet, dagli utenti in possesso delle credenziali di accesso (user-name/password).
Il gruppo di lavoro Eventi Live, tramite un mix tecnologico "Nikon WT-4/Applicativi Software Apple", è riuscito a soddisfare questa necessità già da qualche tempo, difatti da settembre 2008 riesce a pubblicare webgallery in real-time.
Per quanto riguarda le distanze operative che sono tipiche per questo tipo di tecnologia (10-30 mt.) sono ampiamente superate dalla scheda Eye-Fi 8G Pro 2 che, in assenza di ostacoli tra fotocamera e PC, sfruttando un collegamento ad-hoc (punto-punto) è riuscita a trasferire immagini ad una distanza max di 50 mt. dal computer.
Il modulo Nikon WT-4 nella stessa modalità di trasmissione e con l’antenna di serie, raggiunge tranquillamente il doppio della distanza operativa della Eye-Fi Card.
Per quanto riguarda il collegamento ad infrastruttura le distanze restano variabili in base agli access-point di cui disponiamo, ma anche in questo caso c'è una grossa differenza operativa tra i due prodotti, la scheda Eye-Fi non riesce a gestire in automatico la connessione ai vari "access point" della wlan cosa che invece fa in maniera eccellente il WT-4.
Per facilitare la connessione della scheda Eye-Fi ad un nuovo access-point della nostra wlan occorre spegnere e poi riaccendere la fotocamera.
Resta a favore della scheda Eye-Fi una grande potenzialità al momento non ottenibile con il mitico WT-4 che merita di essere menzionata.
In presenza di una connessione ad internet GSM (ad esempio un router MiFi 2352 o connessione Hotspot personale di iPhone 4) potete ad esempio realizzare un servizio fotografico a Roma, le immagini scattate tramite la scheda connessa al router saranno disponibili in "real-time" sul computer che si trova magari nel vostro studio di Perugia dove un assistente potrà iniziare subito la post-produzione e, in breve tempo, inviarle al vostro committente.
La cosa più interessante è che le immagini potranno essere scaricate sul vostro computer anche in differita, ovvero terminata la sessione di lavoro, una volta rientrati in sede, non dovrete fare altro che accendere il computer che, non appena avrà stabilito una connessione ad internet, inizierà a scaricare le immagini registrandole nella cartella di lavoro predefinita.
Con il WT-4 la stessa operazione è fattibile ma con tempi operativi più lunghi a causa di un doppio passaggio: WT-4/server FTP – Server FTP/Computer.
Altro parametro che depone a favore della versatilità della scheda Eye-Fi, caratterizzandone l'uso prevalentemente amatoriale, è la possibilità di effettuare l'upload delle immagini direttamente sui più importanti social-network (Facebook, Flicker, ecc.).
Infine, l'opzione "Notifications" (sms/e-mail che ci segnala inizio e fine upload delle immagini sulla rete) e l'opzione "Geotagging" (Tag geografico delle immagini) sono altre due opzioni che esaltano ulteriormente le già eccellenti potenzialità tecnologiche della nuova scheda Eye-Fi 8G Pro X2.
Per concludere possiamo affermare, dopo i vari test effettuati, che il WT-4 e la scheda Eye-Fi (4/8) possono lavorare contemporaneamente sulla stessa wlan sia nella configurazione "ad infrastruttura" che nella configurazione "ad-hoc".


12. Conclusioni e credits

Nonostante le potenzialità e il target di riferimento diversi, i due prodotti a confronto risultano essere complementari e non concorrenziali, difatti la scheda Eye-Fi andrà a coprire le esigenze del foto-amatore evoluto colmando il vuoto lasciato dal WT-4 in questo segmento vista la sua collocazione naturale in un target di utenza esclusivamente professionale.
Non posso esimermi dal ringraziare Corrado Pinci, Giulio Scaramella, Nicola Zucconi, Roberto Carnevali e Tommaso Coggio per il tempo investito nella realizzazione di questo eXperience, piacevolmente condiviso in queste pagine.

LINK UTILITY

» Link al sito di Supporto Europeo Nikon per software e manuali…

» Tabella di compatibilità delle schede Eye-Fi con le fotocamere Nikon…

» Software Eye-Fi Center…

» Per creare un account gratuito Nikon My Picturetown…

» Ripresa fotografica wireless DSLR con il modulo Wi-Fi Nikon WT-4: quando la tempestività diventa business…

» Wireless Wi-Fi con scheda SDHC Eye-Fi 4GB Pro: Foto e Video in "Real-Time" sul portatile o in rete su webgallery…

 

Metodi di pagamento: