Natura forma pura (foto di Antonio Politano)

A cura di:


Pinnacoli di iceberg, Antartide 1995

"La vita degli spettacoli naturali è solo nel cuore dell'uomo; per vederla bisogna sentirla".
-
JEAN JACQUES ROUSSEAU -
[da "Emilio"]

Ombelico di sabbia, Ténéré Niger 1987

Per il fisico tedesco Werner Heisenberg, premio Nobel fondatore della meccanica quantistica, "quello che noi osserviamo non è la natura in se stessa, ma la natura esposta al nostro modo di interrogarla". E di interpretarla, anche quando si fotografa, ci permettiamo di aggiungere noi. Per esempio usando il teleobiettivo per ritrarre, in piena libertà, soggetti più o meno lontani. Non solo per ridurre le distanze, ma per chiudere e riempire l'inquadratura, per isolare il soggetto dal contesto e mettere in luce uno o più dettagli del quadro che si ha davanti agli occhi.
Il tele permette di individuare, selezionare e catturare una forma, che sia di ghiaccio o di sabbia o si muova sott'acqua. Consente di scoprire e riprodurre una composizione naturale di linee, volumi, cromatismo, che diventa in qualche modo significativa, a sé stante, quasi astratta, ed è a volte in grado di restituire una sensazione di purezza non partecipe dell'intervento dell'uomo.


"L'occhio che si dice finestra dell'anima, è la principale via donde il comune buon senso può più copiosa e magnificamente considerare le infinite opere di natura."
- LEONARDO DA VINCI -
[da "Pittura e poesia"]

"Nei sentieri andrò, la sera estiva e celesta, punto dai grani, a pestar l'esile erbatura: sognante, ai piedi ne sentirò la frescura, lascerò il vento bagnarmi la nuda testa. Non dirò parola, non penserò più a niente: ma infinito mi salirà l’amore in fondo al petto,
e andrò nella Natura vagabondo ben lontano, - come con donna lietamente."
-ARTHUR RIMBAUD-
[da "Sensazione"]

"È facile specificare i singoli oggetti di ammirazione in quel grande scenario, ma è impossibile dare un'idea adeguata della profondità dei sensi di meraviglia, di stupore e di devozione che riempiono ed elevano la mente."
-CHARLES DARWIN -
[da "Viaggio di un naturalista intorno al mondo"]
A pelo d'acqua,
Caribe Messico 1989
Sotto la volta della selva,
Corcovado Costarica 1993
Il cielo sopra Ayers Rock al tramonto,
Australia 1997
Sulle Ande,
Cile 1996