Sguardi 50 - Febbraio 2007

A cura di:


 

Editoriale

Un'immagine di normale straordinarietà (un passaggio di una spider rossa tra le macerie di un bombardamento a Beirut, con cinque giovani che si indovina appartenenti alla cosiddetta buona società libanese che osservano con curiosità distante il dramma attorno a loro) si è aggiudicata il riconoscimento per la miglior foto dell'anno secondo la giuria del 50° concorso del World Press Photo, il più importante premio fotogiornalistico al mondo, che quest'anno ha visto cinque fotografi italiani premiati in diverse sezioni.

Anche Francesco Cito ha vinto in passato il WPP e oggi è un maestro riconosciuto del fotogiornalismo italiano. Lo abbiamo intervistato a lungo, per fargli raccontare il suo appassionato e civile sguardo d'autore.

Altri maestri, nei loro ambiti, sono lo statunitense Peter Beard, (re)inventore di un genere del tutto particolare come il taccuino con immagini e parole, e il peruviano Mario Testino, fotografo di moda e di divi. Ai due autori la casa editrice Taschen dedica due antologie in edizione limitata, numerata e firmata. Art Edition di Beard è una formidabile retrospettiva di 600 pagine, dal formato monstre e dal prezzo per happy few. Let me in di Testino racconta il dietro le quinte di personaggi del mondo dello spettacolo amici del fotografo peruviano.

La vetrina di questo numero è dedicata alle immagini di natura di Vitantonio Dell'Orto, che vive la fotografia come esperienza di armonia con l'ambiente maestro di vita. Jerry Uelsmann è invece uno sperimentatore, un produttore di visioni, come dimostrano le composizioni surreali e oniriche, frutto di un sofisticato lavoro in fase di ripresa e di stampa, in mostra al Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri di Verona.

Musica e cinema, in due esposizioni romane: Le stagioni del parco narra un anno di vita dell'Auditorium di Roma, visto attraverso la sensibilità di quattro fotografi: Fabio Lovino, Massimo Siragusa, Luca Campigotto e Mauro D'Agati; al Museo di Roma in Trastevere sono in mostra gli scatti di 15 fotografi di scena, il cui difficile compito è evocare in un'immagine ferma il mondo delle immagini in movimento.

Infine, le news: il lavoro di Bruce Davidson in mostra a Parigi, nell'ambito del 60° anniversario di Magnum Photos; l'autobiografia di Don McCullin, cruda, appassionata e diretta come i suoi scatti; e le potenzialità di Google Earth, attraverso cui questa volta si possono catturare immagini di quel fenomeno singolare dei cosiddetti cerchi di grano.

Con febbraio 2007, Sguardi tocca il traguardo del 50° numero. Ringraziandovi per l'interesse che continuate a dimostrare, ricordo che restiamo aperti a contributi, critiche e suggerimenti. Come sempre, buona lettura e visione.

[Antonio Politano]