Premessa
 
 
PTLens - Quanto costa

 

PTLens - Come funziona
La plug-in fa tutto da se, l'unica informazione che necessita è il tipo di ottica impiegata, il resto lo legge dagli Exif (è infatti necessario lavorare sul file originale).
Questo è il grande vantaggio di questo sistema, una volta aperto il nostro file in PS, basterà cliccare sulla plug-in che troveremo nel menù "Filtri"

Ingrandisci

Dunque si aprirà l'interfaccia:

Ingrandisci

In questa nuova versione, PTLens ci offre un notevole quantità di comandi.
Graditissima sorpresa è poi il supporto della lingua Italiana, introdotta già in precedenti versioni, che aiuterà nel comunque semplice utilizzo di questo strumento.
La distorsione viene corretta in automatico leggendo dai dati EXIF la lunghezza focale utilizzata, sarà necessario, in alcuni casi, dare l'indicazione del vetro usato, semplicemente selezionandolo dal menù a tendina relativo.
Inoltre, è ora possibile intervenire personalizando l'intervento grazie alla correzione Fisheye, con la quale si potrà intervenire manualmente su ottiche non supportate dal database profili, oppure su files provenienti da scansioni di pellicola, oltre che da vetri fisheye.

Insieme alla distorsione, sarà possibile correggere la vignettatura, selezionando entità e raggio del fenomeno, più eventuali aberrazioni cromatiche con un semplice cursore e la possibilità di zoomare direttamente dall'interfaccia del software.

Finalmente, una plug-in completa e di facile utilizzo, che personalmente ritengo indispensabile soprattutto per chi fa fotografia architettonica e di interni.

Consiglio di usare PTLens come primo intervento all'interno di un flusso di fotoritocco, in modo da poter poi valutare se correggere eventuali linee cadenti con l'apposito comando dal menù Modifica/Trasforma/Prospettiva, dopo aver selezionato l'intera immagine:

Ingrandisci

Oppure con ulteriori apposite plug-ins.

Rimuovere la distorsione è dunque possibile e facile, ciò è un enorme vantaggio perché ci consente di utilizzare le nostre ottiche, anche economiche e quindi normalmente più afflitte da questi fenomeni, in tutta tranquillità per riprese di ogni genere.
E' altresì da segnalare la possibilità di utilizzare tale plug-in sulle fotocamere della serie coolpix, e i loro appositi converter ottici.

precedente