Altitudine, longitudine, latitudine ed ora UTC integrati in ripresa nei metadati file

Il modulo GPS Nikon GP-1 è compatibile ad oggi con le reflex digitali Nikon serie D3, serie D2, D200, D300, D700 e D90.

A cura di Gerardo Bonomo

» Perché georeferenziare
» Come funziona il GPS
» Il Nikon GP-1 » La connessione del GP-1
» I connettori non sono tutti uguali
» Le impostazioni della fotocamera: attivare/disabilitare il GP-1 insieme all'esposimetro, cosa conviene fare?
» La schermata di “Posizione”: come trasformare la propria Nikon in un vero e proprio GPS » Sul campo
» La precisione dell'unità e la velocità massima di connessione » Dopo lo scatto, Nikon Transfer e Nikon View
» Google Earth e Panoramio » My PictureTown
» GP-1 e Coolpix P6000 » Conclusioni

 

Google Earth e Panoramio

Con Google Earth e Panoramio è possibile visualizzare le proprie immagini su Google Earth, oltre che, volendo, condividerle con altri utenti.

Ingrandisci la schermata di Google Earth
La schermata iniziale di Google Earth.

Ingrandisci la schermata di Google Earth

Utilizzando la traccia salvata in un navigatore satellitare abbiamo proiettato il percorso del viaggio su Google Earth.
Il Nikon GP-1 non dispone di questa funzione.

Ingrandisci la schermata di Google Earth

Ingrandendo la mappa è possibile vedere tutto il percorso effettuato durante lo shooting. Prima che Nikon presentasse il GP-1 uno dei sistemi più diffusi per georeferenziare le immagini era quello di “filtrare” con appositi programmi la traccia salvata sul navigatore satellitare per poi coniugarla con le immagini; una procedura fattibile come già riferito ma complessa. La georeferenziazione on camera è indubbiamente più comoda e non richiede lavori di post produzione.

Ingrandisci la schermata di Google Earth
Più ingrandito un particolare della traccia.

Ingrandisci la schermata di Panoramio

È possibile caricare le proprie immagini georeferenziate su Google Earth, sia in modalità nascosta che pubblica, utilizzando software come Panoramio.

Ingrandisci la schermata di Panoramio

Si scelgono innanzitutto le fotografie da caricare.

Ingrandisci la schermata di Panoramio

Le foto vanno selezionate a una a una ma non è necessario aspettare il caricamento della prima immagine per passare alla seconda.

Ingrandisci la schermata di Panoramio

Prima di caricarle, le immagini devono essere ridimensionate, in caso contrario il server non è in grado di accettarle.

Ingrandisci la schermata di Panoramio
Una volta caricate le immagini ecco come compare la videata.

Ingrandisci la schermata di Panoramio

A questo punto possiamo decidere di vedere le nostre immagini nella mappa…

Ingrandisci la schermata di Panoramio

Si apre la videata con i segnalini/anteprima delle immagini caricate. La visualizzazione in questa fase è possibile solo dall’utente che ha caricato le immagini. Per condividerle con il web va aggiunta una specifica procedura.

Ingrandisci la schermata di Panoramio
Cliccando su una singola immagine questa si apre in un’anteprima a sinistra, mentre a destra un segnalino evidenzia
il punto sulla mappa dove è stata scattata l’immagine.


Ingrandisci la schermata di Panoramio

Le immagini possono anche essere visualizzate in Google Earth.

Ingrandisci la schermata di Google Earth

Cliccando su una delle miniature apparirà l’anteprima dell’immagine.

Ingrandisci la schermata di Google Earth

In questa videata, oltre a visualizzare le icone delle nostre immagini si visualizzano anche i segnalini delle immagini caricate da altri utenti e rese di pubblico dominio.
Deselezionando “Web geografico” tutti i riferimenti di pubblico dominio verranno temporaneamente nascosti.

 
precedente