di Gerardo Bonomo

L'energia portatile e l'evoluzione delle fotocamere Le batterie stilo AA
Il perché della batteria proprietaria Il vantaggio della batteria stilo
Uniross e Hybrio La tecnologia della batteria ricaricabile
Mantenimento della carica nel tempo Conclusioni

 

Batteria proprietaria o stilo AA?
Le fotocamere digitali hanno bisogno di molta più energia, ma soprattutto di molto più voltaggio rispetto alle fotocamere a pellicola, spesso intorno ai 7 V. Al contempo la batteria deve essere di dimensioni ridotte, ed è questo il motivo per cui molte batterie proprietarie al litio hanno un voltaggio intorno ai 7V con un amperaggio inferiore a uno stilo ricaricabile dell'ultima generazione.

E' indubbio che una fotocamera che funziona con - o anche con -le stilo AA ha diversi vantaggi, a cominciare dal fatto che se ci si ritrova con le batterie scariche è facile, in qualsiasi parte del mondo, trovare batterie stilo monouso per ridare energia alla fotocamera.

Un altro vantaggio è dato dal fatto che se si utilizzano batterie stilo ricaricabili, anziché monouso, i costi si abbattono notevolmente, calcolando che una stilo ricaricabile può essere ricaricata almeno 500 volte, la differenza è tra pagare un caffè 1€ o 500€.

Ingrandisci
Con il caricabatterie X-PRESS 300 ai ricaricano quattro batterie contemporaneamente, questo significa, utilizzando per esempio un flash Nikon SpeedLight SB-400 avere a disposizione due batterie di pronto utilizzo e due di scorta.

Se facciamo il confronto tra alimentare una reflex dell'ultima generazione con la sua batteria ricaricabile o con un set di batterie stilo ricaricabili, per esempio riferendoci a una Nikon D80, scopriamo che è necessario l'accessorio Multy Function Battery Pack MB-D80 e l'adattatore per batterie stilo MS-D200. A questo punto si può decidere se alimentare la fotocamera con una o due batterie proprietarie EN-EL3e o con sei stilo alcaline o ricaricabili. La durata può essere stimato intorno ai 6/700 scatti con una batteria EN-EL3e e circa 250 scatti con l'utilizzo di 6 stilo AA alcaline. Calcolando che l'accessorio MB-D80 è comune per entrambi i sistemi, bisogna fare un confronto tra il costo di due batterie EN-EL3e e 6 stilo – ricaricabili, naturalmente – oltre al costo dell'adattatore per le batterie stilo: anche in questo caso è molto più vantaggioso lavorare con le batterie stilo AA.

Ingrandisci
L'astuccio portabatterie Uniross per stilo e ministilo,
capacità massima quattro batterie; (Cod. Nital 839950)

Ingrandisci
Sulla parte frontale è presente un cursore che può essere spostato
su due posizioniper identificare se all'interno ci sono batterie cariche o esaurite.

Flash:
la maggior parte dei flash presenti sul mercato – tutti i Nikon – funzionano con batterie stilo AA, due nel caso di flash compatti come il Nikon SB-400, 4 per il Nikon SB-600, 4 o 5 per il Nikon SB­800. Anche in questo caso già dopo poche centinaia di lampi, ci si accorge della enorme convenienza che c'è tra utilizzare stilo AA monouso e ricaricabili.

E poi, si sa, non solo la batteria proprietaria è più costosa del numero di stilo ricaricabili necessario per lavorare nelle identiche condizioni, ma non è detto che, trascorsi alcuni anni, sia così facilmente reperibile sul mercato, quindi, alla fine, anche in questo caso, un'alimentazione a pile stilo – nativa o in alternativa alla nativa - resta più vantaggiosa.

Ingrandisci
Una vecchia – ma ancora perfettamente funzionate - Nikon FE degli anni 80 con motore MD-11 alimentato
con 8 stilo Hybrio Uniross. Quando il motore MD-11 fu presentato sul mercato, negli anni 70,
le batterie stilo ricaricabili da 1,2V non erano ancora disponibili sul mercato.

 
precedente